Ciao coltivatori di fiori e amanti dei fiori. Lo Spathiphyllum, o come lo chiamano la “felicità delle donne”, è un bellissimo fiore, ma non tutti riescono a coltivarlo, e non tutti lo fanno sbocciare. Molto probabilmente ciò può accadere a causa di cure improprie, molto spesso ciò accade per tre motivi.

1. problemi con la massa fogliare – le foglie diventano nere, diventano più piccole, le punte si seccano, le foglie appassiscono, irrigazione inadeguata
2. luce insufficiente, nutrimento insufficiente, trapiantare in un nuovo vaso.
3. pentola molto grande.

Nel primo caso è importante regolare l’irrigazione della pianta; le foglie diventano nere a causa dell’irrigazione eccessiva; quando si seccano, il fiore ama l’umidità, ma non annaffia troppo, non lascia asciugare il terreno e rimuovere l’acqua in eccesso dal vassoio. Nei vasi di ceramica, l’umidità viene trattenuta più a lungo; nei vasi di plastica, il terreno si asciuga più velocemente;

È necessario capire e conoscere la varietà, perché la loro irrigazione può essere diversa. Le piante appena piantate devono essere annaffiate meno spesso. Non spruzzo lo spathiphyllum, dopo la spruzzatura rimangono delle macchie, quindi l’aspetto estetico viene perso sotto la doccia e le foglie brillano.

Innaffio e nutro secondo il seguente schema;
Lo innaffio 2 volte senza fertilizzante e
1 volta con fertilizzante.

Nel secondo caso tutto è semplice, non c’è abbastanza luce solare, sposta il fiore in una finestra dove ce n’è di più.
Trapiantare un fiore in un nuovo vaso è stressante; le radici si rompono durante il reimpianto; basta aspettare e fiorirà definitivamente. È anche importante sapere che durante il reimpianto, l’approfondimento del colletto della radice sarà dannoso per la pianta.

Segni di luce insufficiente;
arresto della crescita
assenza di formazione di boccioli fiorali
allungamento delle foglie, acquisiscono una forma allungata, come se una foglia fosse allungata.

Ebbene, per quanto riguarda l’alimentazione, nessuna pianta crescerà bene se non viene nutrita, la terra nel vaso è limitata e le radici prendono tutto il nutrimento dal terreno, quindi è necessario nutrirla.

In terzo luogo, questa è la grande dimensione del vaso, finché le radici non intrecciano questo volume, la pianta non fiorirà in piccoli vasi e anche un giovane fiore metterà fuori una vela, posso anche dire se lo spathiphyllum è cresciuto molto e sulla collina non è rimasto quasi più terreno, solo una radice, dovrebbe essere divisa Questo è forse il problema più importante e fondamentale della non fioritura.

Ho trapiantato i miei spathiphyllum in un terreno nutriente a scambio ionico Zion è un substrato per la coltivazione di piante ottenuto utilizzando resine a scambio ionico Per chi non l’ha provato lo consiglio, è una cosa interessante che contiene tutti i nutrienti ed è adatto. assolutamente tutte le piante crescono molto rapidamente in questo terreno, quindi non è necessario applicare fertilizzanti.

Non dovresti concimare spesso questo fiore, io lo nutro solo in primavera ed estate, un fertilizzante come Dona Forte per orchidee gli va molto bene, consiglio di provarlo, produce molto bene i gambi dei fiori, non si può sovraconcimare, anche se può fiorire tutto l’anno, ma ha bisogno di riposare.

Condividerò con voi il fertilizzante che mi è stato consigliato da una fiorista professionista che utilizza sia fertilizzanti professionali che quelli preparati da sé;

1. Per 1 litro di acqua a temperatura ambiente, prendi 1 grammo di monofosfato di potassio, si dissolve molto bene e questo contribuisce al suo rapido assorbimento da parte della pianta. Lo mescolo e lo innaffio sul terreno umido sotto la radice la radice, il potassio aiuterà per la fioritura. Applico questo fertilizzante non più di 1 volta ogni 2 settimane.

2. Prendo 1 cucchiaio di cenere di legno per 1 litro di acqua tiepida, lo mescolo e lo verso anche sotto la radice. La cenere contiene anche fosforo e potassio, ma anche oligoelementi.

Non è necessario mescolare la cenere con l’acqua, ma cospargerla leggermente e asciugarla, quindi allentarla con cura e annaffiarla.

Presta attenzione al tuo fiore, se sembra sano, le foglie sono belle – verdi, la dimensione delle foglie è standard, i germogli crescono costantemente, ma producono solo foglie, quindi i problemi con la mancata fioritura possono essere associati a un eccesso di minerali in il terreno, questo fa ingrassare.

Pertanto, se la massa fogliare è normale, allora consiglio una concimazione che contenga potassio e fosforo e microelementi, queste sostanze sono proprio coinvolte nella formazione dei boccioli fiorali. La cenere e il monofosfato di potassio sono ciò di cui hai bisogno. Se non vuoi nutrirli con tali fertilizzanti, puoi acquistarli in negozio.

Io uso questi due fertilizzanti e quello di cui ho scritto sopra, i miei fiori sembrano molto belli e fioriscono bene. Sarei felice se valutassi questo articolo facendo clic su un pollice in su.