Sebbene il forno sia un elettrodomestico importante per cucinare le nostre pietanze, resta il fatto che può sporcarsi rapidamente dopo ogni utilizzo. Ma quando lo sporco si accumula, diventa difficile liberarsi del grasso che lo intasa. Se non sei un fan dei prodotti chimici per la rimozione, niente panico! Ti sveleremo consigli per pulire il tuo forno con ingredienti naturali.

Pulire il forno è un compito che tutti temono. Tra le pareti del forno intasate dagli schizzi di cibo, le griglie che accumulano resti di cibo resistente o addirittura la finestra del forno che lascia a desiderare, basta sudare freddo. Abbiamo però  un consiglio per voi che vi permetterà di ammorbidire lo sporco intrappolato nel forno  e rimuoverlo con grande facilità.

Pulire il forno - fonte: spm

Come pulire il forno con l’aceto?

Questa è una tecnica che ammorbidisce il grasso che si accumula nel forno e si indurisce con l’uso. Per fare ciò avrai bisogno di:

  • Una ciotola o un contenitore resistente al forno
  • Un po ‘d’acqua
  • 2 bicchieri di aceto bianco

Come fare ?

  1. Iniziate svuotando il forno e rimuovendo le griglie.
  2. Accendete il forno e preriscaldatelo a 180° per 10 minuti.
  3. In una pentola versare l’acqua e 2 bicchieri di aceto bianco e portare ad ebollizione.
  4. Spegnete il forno poi versate il composto in una ciotola e inseritelo nel forno.
  5. Lasciare agire la soluzione per 30 minuti.
  6. Il vapore di questa miscela ammorbidisce tutti i residui di sporco accumulati nel forno.
  7. Successivamente si può passare alla fase di pulizia. Utilizzando guanti e una spugna imbevuta della soluzione della bacinella, strofinare le pareti del forno, senza dimenticare la porta in vetro.
  8. Successivamente risciacquare con un panno umido e poi asciugare con un panno in microfibra.

Il vostro forno sarà così pulito e disinfettato.

Mettete nel forno un recipiente pieno di aceto - fonte: spm

Come pulire il forno con il bicarbonato?

Gli amanti dei prodotti naturali e fatti in casa possono stare tranquilli! La polvere bianca darà al loro forno un nuovo aspetto. Grazie alle sue proprietà abrasive e svernicianti, il bicarbonato di sodio agisce per strofinare e sciogliere lo sporco e rimuoverlo dalle pareti del forno.

Per fare questo, basta mescolare quattro cucchiai di bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua per formare una pasta. Immergere una spugna in questo composto e applicarla sulle pareti del forno. Lasciare agire qualche minuto prima di strofinare e risciacquare con un panno umido.

Un altro metodo è quello di versare in un contenitore 6 cucchiai di bicarbonato, 2 cucchiai di limone e 2 cucchiai di acqua calda. Mescolare per ottenere una pasta densa. Bagnate una spugna con questo preparato e stendetela sulle pareti del forno. Lasciare agire per un’ora prima di strofinare con il lato abrasivo della spugna. Sciacquare con un panno umido quindi asciugare con un panno in microfibra. Con questo consiglio eliminerete i cattivi odori e manterrete un gradevole profumo nel forno.

Da notare che questa preparazione può essere utile anche per pulire il vetro del forno ma anche le griglie. Per questi ultimi procedere allo stesso modo stendendo l’impasto sulle griglie. Lasciare agire qualche minuto prima di strofinare con una spugnetta e il gioco è fatto!

Aceto bianco, limone, bicarbonato per pulire il forno - fonte: spm

Con la punta della ciotola dell’aceto o anche del bicarbonato di sodio, non è necessario ricorrere a prodotti svernicianti che restano costosi e tossici. Avrai un forno pulito, sgrassato in poco tempo e senza fatica, con ingredienti efficaci ed economici.