Nel tuo giardino c’è questa zona d’ombra che ti dà fastidio. Ti dici che le opzioni sono limitate e che il posto è un po’ insignificante. Non commettere errori, questo posto può facilmente trasformarsi in un grazioso angolo di vegetazione lussureggiante. Sì, è anche un grande vantaggio poiché puoi installare lì più piante che richiedono poca luce e che hanno proprio bisogno dell’ombra per prosperare. Come bonus, avrai solo l’imbarazzo della scelta! Scopri queste 25 piante da tenere lontano dal sole.

Quali sono i vantaggi delle piante che crescono all’ombra?

La particolarità delle piante che crescono all’ombra è che hanno foglie grandi capaci di catturare quanta più luce possibile. Generalmente si tratta di piccole piante floreali, perfette per decorare sia l’interno della casa che un angolo del terrazzo o del giardino. In particolare in una zona ombreggiata dove l’esposizione al sole è minore. Naturalmente ognuna di queste piante ha le sue esigenze specifiche.

Condizioni ideali per le piante da ombra

Beh, ovviamente abbiamo bisogno lo stesso di un po’ di luce. Le piante da ombra generalmente crescono meglio in condizioni di luce solare parziale, piuttosto che in un’area completamente ombreggiata. Idealmente, queste piante dovrebbero ricevere meno di due ore di luce solare diretta al mattino presto e luce filtrata durante il giorno.

Ecco i diversi tipi di piante da ombra

Quindi, smettila di lamentarti delle aree poco illuminate del tuo giardino. Potrai sfruttare molteplici opzioni interessanti installando piante superbe che richiedono poca manutenzione e che fioriscono silenziosamente senza bisogno di grande luce.

  • Piante in piena ombra

In generale, tutte le piante hanno bisogno di un po’ di luce solare per favorire la loro crescita e il loro benessere. Sono pochissime le piante ornamentali capaci di vivere in piena ombra. Alcune piante però vivono bene in un ambiente dove la luce è piuttosto scarsa. Questi includono pothos, filodendri, spathiphyllum, viole, zenzero, hosta e felci.

  • Piante a mezz’ombra

Un consiglio: per evitare di commettere errori, è sempre più saggio controllare l’etichetta delle vostre piante per scoprire il loro bisogno di luce naturale. Sarebbe bene però anche chiedere il parere di giardinieri esperti. Perché, anche se l’etichetta dice che questa o quella pianta richiede pieno sole, alcune tollerano l’ombra. In realtà ci sono piante che crescono più sane quando ricevono il sole diretto solo al mattino o al pomeriggio. Tra le specie resistenti che prosperano nella mezz’ombra troviamo le begonie, le magnolie, i muschi e anche le primule.

  • Piante tolleranti all’ombra

Queste piante sviluppano foglie più larghe e sottili per catturare più luce solare. Sono quindi noti per prosperare in ambienti scarsamente illuminati. Possiamo citare, ad esempio, le ortensie, le calatee, i crisantemi, il caprifoglio, il gelsomino, l’agrifoglio e perfino il bambù.

25 piante che crescono all’ombra

Hai un balcone , un terrazzo, un portico o un giardino  esposto a nord ? Non importa, puoi migliorare il paesaggio coltivando sontuose piante da ombra. Ecco le specie più popolari che richiedono poca luce.

  1. Mughetto (Convallaria majalis)
Convallaria Majalis

Questa pianta rizomatosa, erbacea e delicata pende da corti steli ed emana un profumo davvero gradevole e potente. È facilmente riconoscibile per i suoi piccoli fiori bianchi simili a campanelle ricurve. Questo mughetto fiorisce a maggio e cresce tranquillamente all’ombra o in un ambiente leggermente soleggiato, ma deve rimanere sempre riparato dal sole cocente. Ma, trattandosi di una pianta tappezzante che si diffonde facilmente, trovate un angolo adatto per coltivarla.

  1. Sigillo di Salomone multiflora (Polygonatum multiflorum)
Polygonatum multiflorum

Questa è una pianta piuttosto perenne che ha un bel fogliame spesso, verde scuro, che cresce su steli eretti rossastri. I suoi eleganti fiori penduli, a forma di tubero, pendono dagli steli nella tarda primavera e si trasformano in bacche bluastre in autunno. Di solito sono bianchi, ma a volte possono diventare rosa o verde chiaro. Scegli una posizione leggermente soleggiata o parzialmente ombreggiata. Se vivi in ​​una zona spesso soleggiata, proteggi questa pianta dai raggi troppo forti e annaffiala regolarmente in modo che non secchi.

  1. Astilbe
Astilbe

Questa pianta rivela un fogliame verde sontuoso, molto denso (a volte anche bicolore). È davvero fantastica con le sue orecchie erette. All’inizio e alla metà dell’estate, le sue foglie dentate e i fiori variegati di colore rosa, bianco, rosso o viola sbocciano a profusione. Un po’ di sole al mattino la aiuta a fiorire meglio, ma poiché è molto robusta, questa bella pianta tollera ampiamente i luoghi ombrosi.

  1. Asaret canadese (Asarum canadense)
Asaret dal Canada

Questa pianta, chiamata anche “Wild Ginger”, si distingue per il suo aspetto peloso e il suo incredibile profumo di zenzero. Con il suo fogliame abbondante e i fiori rosati abbastanza discreti, ha tutte le carte in regola per ravvivare un giardino ombroso. Poiché al sole appassisce abbastanza rapidamente, è meglio dargli un’ombra profonda in modo che cresca lentamente e a suo agio. E non dimenticare di mantenere sempre il terreno umido.

  1. Bletilla
Bletilla

Cadrete subito incantati da questo fiore dallo stile esotico con i suoi steli fini e delicati. Appare all’inizio della primavera, esaltato da una formidabile tavolozza cromatica piena di bianco, viola e altre sfumature di rosa. La bletilla, infatti, è una specie di orchidea  la cui fioritura dura solitamente fino a sei settimane. Questa pianta paesaggistica è piuttosto insolita per i climi caldi, richiede fortemente protezione dalla luce solare, prospera molto meglio all’ombra e può persino svernare in vasi interni.

  1. Il Cuore di Maria (Dicentra spectabilis)
Il Cuore di Maria

Bel nome per questi adorabili fiori a forma di cuore che compaiono all’inizio dell’estate. Non dubitarne per un solo secondo, questa pianta perenne e carnosa è perfetta per abbellire il tuo giardino. I suoi magnifici fiori piacciono anche ai colibrì e sono disponibili in una varietà di colori che vanno dal rosso scuro al rosa con foglie a volte verde lime, a volte verde scuro. Predilige una posizione parzialmente ombreggiata, soprattutto non esposta al sole diretto. E il terreno deve essere sempre umido e ben drenato, altrimenti il ​​fogliame non durerà a lungo.

  1. Digitale digitale (Digitalis purpurea)
Digitale

Soprannominata anche “guanto di Nostra Signora”, questa pianta perenne fiorisce bene in pieno sole, ma tollera anche l’ombra parziale, soprattutto nei climi caldi. I suoi grandi fiori a spiga a due labbra sono molto comuni nei giardini domestici. È sicuramente una delle piante perenni più apprezzate dai giardinieri!

  1. Ali d’angelo (Caladium)
Ali d'angelo

Basti dire che il suo fogliame è visibilmente persistente e denso. Simpaticamente soprannominata “Ali d’angelo”, ma anche “Orecchio di elefante” o “Cuore ferito”, questa pianta ha enormi foglie a forma di cuore dai colori vivaci. Poiché si tratta di una specie tropicale, se vivi in ​​un clima fresco, rinvasala in modo da poterla portare in casa e godertela al massimo durante l’inverno. Certamente questa pianta ha bisogno di luce per prosperare al meglio, ma non sopporta il caldo dei mesi estivi.

  1. Elleboro o Elleboro
Elleboro

Conosciuta anche come “rosa quaresimale”, questa pianta sempreverde produce una fioritura insolita e duratura a fine inverno o all’inizio della primavera. Questa pianta perenne rizomatosa ha un fogliame sempreverde che rivela magnifiche foglie coriacee che vanno dal verde chiaro al verde scuro. L’elleboro preferisce crescere al Nord, in una zona di semiombra, o talvolta completamente all’ombra, ma riparata dal vento. Fai attenzione, scegli una posizione specifica e non spostare la pianta, poiché non ama essere spostata continuamente.

  1. Ligularia (Ligularia)
Ligulare

Questa è un’ottima scelta per qualsiasi giardino ombreggiato! Questa pianta perenne dalle foglie arrotondate e dentate fa parte di una famiglia di diverse specie, quindi la sua fioritura è variabile. Le sue foglie possono avere punte viola o appuntite, anche se alcune hanno anche fiori gialli, simili alle margherite. Essendo resistente, questa pianta si adatta senza problemi all’ombra parziale, è particolarmente importante evitare le scottature.

  1. Hosta
Hosta

Questa è un’altra pianta ideale per le zone ombreggiate con terreno umido. Se stavi cercando una specie dal fogliame ben fornito, non pensarci due volte. Che sia piccola o grande, questa bellezza a foglia larga rientra nell’elenco delle piante perenni più popolari nelle case. E per una buona ragione, la sua vegetazione ornamentale è semplicemente una gioia per gli occhi! Evita l’ombra totale e preferisci l’ombra parziale per la tua hosta. Anche se alcune varietà colorate e con fogliame dorato preferiscono nettamente un contesto soleggiato.

  1. Tradescantia pallida
Tradescantia pallida

Si chiama colloquialmente “Purple Misery”. Perché questa pianta si caratterizza proprio per i suoi adorabili fiorellini rosa/viola e lucenti. Poiché può raggiungere il mezzo metro di altezza, posizionatela in un angolo adatto a mezz’ombra. In un bagno spazioso, ad esempio, sarà in paradiso. Ma non fare nemmeno troppa ombra, altrimenti i fiori rischiano di scolorire.

  1. Sedum dalle foglie spesse (Sedum dasyphyllum)
Sedulo dalle foglie spesse

Questa pianta succulenta, di origine americana, dal fogliame glabro e carnoso, cresce bene in terreni umidi e rocciosi, producendo affascinanti fiori bianchi. Sebbene abbiano bisogno di molta luce, alcune varietà possono tollerare il sole indiretto fino all’ombra parziale. Ma il succulento “Sedum ternatum” prospera meglio nelle foreste. Una cosa è certa: questa pianta perenne a crescita lenta troverà un ottimo posto nel tuo giardino ombreggiato.

  1. Viola Profumata (Viola odorata)
Viola profumata

Queste piante a fioritura primaverile tollerano il sole, ma le viole preferiscono l’ombra parziale o totale, soprattutto in estate. Potrai quindi goderti con gioia la sua grande bellezza: alcuni tipi di viola sono anche aromatici e producono splendidi fiorellini dal profumo delicatissimo.

  1. Epimedium (Epimedium alpinum)
Epimede

Conosciuta anche come “erba cornuta di capra”, questa pianta perenne, i cui fiori compaiono all’inizio della primavera, si adatta perfettamente alle zone d’ombra. Dal fogliame chiaro, in primavera rivela delicati fiorellini viola. Ma per fiorire correttamente, evita assolutamente la luce solare diretta. Inoltre, a questa specie non piace stare nelle zone trafficate, quindi tienilo lontano dai sentieri, così come lontano dagli animali domestici o dai bambini, in modo che non lo calpestino.

  1. Giglio orchidea (Tricyrtis hirta)
Giglio Orchidea

I fiori intricati e affascinanti di questa pianta perenne, chiamata anche “Giglio rospo”, sono il motivo per cui amiamo coltivarla. Le sue piccole gemme fioriscono da metà a fine estate fino all’autunno, in una varietà di colori screziati dal bianco al lavanda, al rosa e al viola maculato. Questo magnifico tipo di orchidea starà benissimo nel tuo giardino ombreggiato. E, soprattutto, ricorda che preferisce una luce tenue e che ha bisogno di mantenere il terreno molto fresco.

  1. Brunnera (Brunnera macrophylla)
Brunnera

Questa pianta perenne è ampiamente coltivata per il suo sorprendente fogliame a forma di cuore e i graziosi tralci di piccoli fiori blu che si svelano in primavera. È difficile, infatti, non innamorarsi dei suoi bouquet azzurro! Essendo una pianta rustica, la Brunnera richiede poca manutenzione ed è molto tollerante quando si tratta di luce. Darà quindi il meglio di sé in un ambiente sottotono.

  1. Corydalis (Corydalis solida)
Corydalis

I fiori primaverili tubolari della famiglia Corydalis sono leggermente profumati e pendono da foglie verdi o bluastre finemente tagliate con steli carnosi. Attenzione, questa pianta può morire in estate, perché non sopporta il sole cocente, ma può ricrescere in autunno. L’ideale sarebbe posizionarlo in un luogo ombreggiato, protetto dal vento e riparato dal sole.

  1. Heuchera (Heuchera)
Heuchere

Coltivata per il suo bel fogliame ondulato, questa pianta perenne e cespugliosa produce piccole spighe con minuscoli fiori di vari colori (bianco, verde e rosa), dalla primavera a metà estate. Sebbene questa pianta tolleri un po’ di sole, la sua fioritura è più serena all’ombra o alla mezz’ombra.

  1. Pulmonaria officinalis (Pulmonaria officinalis)
Polmonare officinale

Questa pianta da ombra fiorisce dall’inizio alla fine della primavera con adorabili fiorellini a forma di campana e fogliame chiazzato. Sì, è piuttosto originale, le sue foglie sono di forma ovale con macchie bianche sparse. Oltre al terreno ricco e fresco, la polmonaria ama essere coltivata all’ombra, anche se il sole non la spaventa.

  1. Trillio bianco (Trillium)
Trillio bianco

Questa pianta è nota per essere di forma triangolare con un unico grande fiore bianco con tre petali e circondato da tre foglie verdi ben visibili. La sua particolarità? Più invecchia e più il suo colore diventa rosa. Resistente, il trillium tollera i terreni umidi e ha bisogno del sole per catturare la luce. Ma, per fiorire meglio, ha bisogno di ombra moderata o di luce screziata.

  1. Piccolo Predicatore (Arisaema triphyllum)
Arisème piccolo predicatore

Originale e atipica, questa pianta perenne autoctona fiorisce alla fine della primavera. È chiamato anche “Jack in the Pulpit”, per via della sua spiga floreale a forma di calice e della sua carne che ricorda un cappuccio piegato. Veramente sorprendente, questa pianta porterà un tocco esotico al tuo giardino. Anche se l’ombra parziale le si adatta molto bene, sono comunque necessarie dalle 3 alle 5 ore di sole al giorno affinché la sua fioritura sia al meglio.

  1. Felce (Filicophyta)
Felce

Questo magnifico rizoma generoso e dalle foglie grandi, come le fronde, deve essere curato con cura per mantenere un aspetto scintillante. Questa è una pianta da ombra resistente che prospera dopo gli inverni più rigidi. Tieni presente che non tollera il sole diretto, anche se ha bisogno di un po’ di luce. Predilige terreni leggermente umidi, ma resiste comunque alla siccità.

  1. Lamio
Taglierina

Stranamente, a volte è considerata un’erbaccia. Tuttavia, questa pianta erbacea è facile da coltivare e il suo fogliame argentato offre una magnifica variegatura di fiori gialli, rosa o viola. Il che la rende una pianta da ombra piuttosto attraente per abbellire il tuo giardino. Ricordiamo che la fresia deve essere posizionata in ambiente ombreggiato, con un po’ di fresco, ma cresce bene anche in zone asciutte. Ma soprattutto, tienilo lontano dalla luce solare intensa!

  1. Tiarella (Tiarella cordifolia)
Tiarelle

Stupenda pianta erbacea con fogliame lobato con venature rosse o violacee, del tutto simile all’acero. I fiori galleggianti emergono da lunghi steli nella tarda primavera e all’inizio dell’estate. Questa pianta andrà molto bene come tappezzante in un angolo fresco e ombreggiato del tuo giardino!

Come mantenere le tue piante da ombra?

Come tutte le piante, anche se non necessitano del sole diretto, è comunque necessaria la luce indiretta per aiutarle a svilupparsi pienamente.

Ci sono altre precauzioni da tenere in considerazione:

  • Terreno e substrato

Quando li pianti, puoi posizionare uno strato di ghiaia sotto il substrato in modo che l’acqua scorra bene e non si ristagnino. Un’altra opzione è posizionare un piatto con sassolini e acqua sotto la pentola. L’evaporazione manterrà la pianta idratata e più sana, oltre a generare umidità nell’ambiente. Le piante lo adorano!

  • Irrigazione e umidità

Dovrai trovare la misura giusta: non intasare il terreno, ma nemmeno lasciarlo seccare. Il consiglio migliore sarebbe quello di infilare il dito nel substrato per verificare l’umidità. Perché, anche se alla vista può sembrare secco, negli strati più bassi potrebbe esserci ancora acqua per nutrire sufficientemente la pianta.

  • Posizione e pentola

Assicurati di spostare le piante in un vaso più grande quando necessario. Il periodo migliore è la fine dell’inverno e, ancora meglio, in un momento della giornata in cui le temperature non sono troppo elevate. E se è nuovo, aspetta almeno una settimana per cambiare il vaso, in modo che la pianta si acclimati a casa tua.

  • Formato

È meglio farlo durante i mesi dormienti della pianta (da ottobre a marzo), ma soprattutto, non potare mai durante la stagione di crescita.

Piante da ombra: problemi comuni e soluzioni

Quando si tratta di piante da ombra, ci sono vari aspetti da considerare, soprattutto quando si opta per posizioni ombreggiate.

Malattie delle piante da ombra

Sfortunatamente è difficile scappare, le piante possono essere vittime di infezioni fungine, batteriche o addirittura virali. In genere, i “sintomi” includono foglie maculate, germogli che cadono prima della fioritura o marciume prematuro. Questi segnali sono lì per avvisarti: o devi apportare una piccola modifica al rituale di cura, oppure devi ispezionare le condizioni di vita della pianta per determinare cosa c’è che non va.

Parassiti indesiderati

Non è un segreto che i parassiti possano causare molti danni alle piante. Tra questi parassiti, i pidocchi delle piante sono i principali insetti succhiatori. Questa piaga riguarda soprattutto afidi e cocciniglie. Non lasciare che questo problema resti in sospeso, devi liberartene il più rapidamente possibile con metodi delicati o più aggressivi per proteggere le tue piante.

Come curarlo?

Se le piante che crescono all’ombra sembrano non crescere correttamente o si stanno ammalando, forse le loro condizioni di vita sono sfavorevoli. Devi assicurarti che le tue piante ricevano abbastanza luce, che il terreno sia umido e che non ci siano parassiti in giro. Se necessario, date loro più luce, concimate più spesso o addirittura cambiate la loro posizione.

Domande frequenti

Quale pianta da esterno non ha bisogno del sole in giardino?

Le hosta sono tra le migliori piante per i giardini all’ombra. Inoltre, poiché le loro foglie sono disponibili in una varietà di forme, dimensioni e colori, potrai combinarle con altre belle piante da ombra per creare un paesaggio dinamico. Tieni presente che molte varietà di hosta sviluppano anche splendidi fiori bianchi o color lavanda, che sbocciano da metà estate all’autunno.

Quali fiori sbocciano all’ombra?

Stai cercando di aggiungere un bellissimo tocco floreale all’ambiente ombreggiato del tuo giardino? Dì a te stesso che anche i luoghi più bui possono trarre beneficio da una vegetazione rigogliosa e colorata. E questo grazie a piante che crescono bene all’ombra, tra cui l’ortensia, il mughetto, la primula, la begonia e la calendula.

Quale pianta rampicante indoor cresce all’ombra?

Una delle migliori varietà di piante d’appartamento, il filodendro, tollera molto bene gli interni scuri. È la scelta perfetta per arredare una stanza con poca luce, come il bagno o il corridoio. Questa vite a crescita rapida funziona bene nei cesti appesi o può essere addestrata a arrampicarsi su un piccolo traliccio.

Quali piante dovrebbero essere esposte a mezz’ombra?

L’ombra parziale funziona bene per molti arbusti che producono più fiori con un po’ di sole. Gli esempi includono piante come azalee, rododendri e ortensie macrophylla. E ombra parziale significa anche un posto sotto o intorno agli alberi.