Durante le basse temperature, generalmente sono le estremità del corpo che devono essere ben coperte per proteggersi dal freddo invernale. E per una buona ragione, mani e piedi sono parti del corpo sensibili al freddo. Per mantenere i piedi caldi, ecco alcuni suggerimenti per tenerti al caldo.

Calzini spessi, sciarpe, collant, giacche in pile, cappelli, guanti o addirittura muffole sono tutti capi di abbigliamento e accessori popolari per proteggersi dal freddo. Ma anche quando si indossano diversi strati di indumenti, a volte si hanno mani o piedi freddi. Per riscaldarli e proteggersi dalle dispersioni di calore, ecco un consiglio interessante.

Perché sentiamo freddo alle estremità del corpo?

Mani fredde

Avere le estremità fredde può avere diverse cause. Generalmente, questo sintomo è lieve e si verifica quando la temperatura diventa bassa. I capillari, piccoli vasi sotto la pelle, si contraggono per prevenire la perdita di calore. Pertanto, le mani, i piedi e le dita diventano freddi sotto l’effetto di questa contrazione. Tuttavia, il frequente raffreddamento delle estremità accompagnato da altri sintomi può talvolta essere dovuto a una condizione come la malattia di Raynaud. Quest’ultimo si riferisce a un disturbo della microcircolazione che provoca un’eccessiva contrazione delle piccole arterie, compromettendo la circolazione sanguigna. Oltre alla sindrome di Raynaud, anche l’aterosclerosi può compromettere la circolazione sanguigna e causare freddezza alle estremità. Inoltre, in caso di ipotiroidismo o anemia può verificarsi freddo alle mani e ai piedi. Inoltre, a volte capita che mani e piedi freddi siano la conseguenza di alcuni farmaci come i neurolettici o gli antipertensivi.

Come scaldare i piedi quando fa freddo?

Molto tempo fa, i nostri antenati sapevano come proteggersi dal freddo e dalle gelate invernali. Non necessariamente avevano calzini riscaldati per proteggersi dal freddo e riscaldare i piedi. Per resistere al freddo indossavano ciabatte e stivali di feltro di lana. Confortevoli, assorbono l’umidità e il sudore.

Stivali in feltro di lana

La punta del foglio A4

Per fortuna esiste un consiglio efficace che permette a tutti di combattere il freddo invernale. Basta prendere un foglio A4 e piegarlo in tre. Quindi, posizionalo nelle tue scarpe normali al posto della soletta . Ti renderai conto che questo suggerimento aiuta a trattenere il calore allontanando l’umidità. Puoi anche sostituire il foglio A4 con assorbenti o addirittura giornali. Tutti questi consigli della nonna costano poco e possono essere utili per alleviare la sensazione di freddo ai piedi e alle dita dei piedi.

Piedi caldi

Per vestirsi bene e affrontare il freddo, ecco alcuni consigli:

Scegliere le scarpe e i calzini giusti

Per non avere freddo, scegli scarpe impermeabili che non facciano entrare la pioggia. Le tue scarpe invernali non dovrebbero favorire l’umidità e dovrebbero essere comode. Inoltre, opta per suole spesse e calzini in poliestere, lana acrilica o lurex. Questi materiali, infatti, si asciugano rapidamente e mantengono i piedi caldi.

Non comprimere i piedi

Non provare a indossare più strati per riscaldare i piedi. Indossare cinque paia di calzini, infatti, rischia di compromettere la circolazione sanguigna e provocare congelamenti.

Optare per calze e collant riscaldati

Per evitare di indossare più paia di calzini, opta per collant e calzettoni che riscaldano i piedi.

Focus sulle solette termiche

Se hai molto freddo, puoi optare per le solette termiche, ovvero solette riscaldate per mantenere i piedi caldi.