A chi non è mai capitato di aprire un armadio e sentire un odore sgradevole? E’ successo a tutti noi. È anche un problema comune quando i nostri armadi non sono mai adeguatamente ventilati o i vestiti non sono abbastanza asciutti prima di essere riposti. La minima traccia di umidità può favorire la comparsa di un odore di muffa. Niente panico: ti offriremo alcuni consigli, a base di ingredienti naturali, per sbarazzarti di quegli odori di muffa in pochissimo tempo!

Perché il mio bucato ha un cattivo odore nell’armadio?

Quando i vestiti e le scarpe vengono conservati in uno spazio senza un’adeguata ventilazione, non dovrebbe sorprendere che l’umidità alla fine si insinui, specialmente in alcuni angoli polverosi dell’armadio. Per non parlare di alcuni oggetti che sono stati abbandonati per un po’ e che non devono nemmeno profumare di rose. Allo stesso modo, quando lavi il bucato, dovresti sempre assicurarti che sia asciugato in modo ottimale prima della conservazione finale, altrimenti le tracce di umidità faranno il loro lavoro. Ha senso che nel tempo un odore di muffa si depositi nei tuoi armadietti. Soprattutto se non si esegue una ripartizione periodica. Soprattutto perché, a volte, anche se si apre l’armadio, non sarà sufficiente per debellare il problema. Se l’umidità è presente da molto tempo, è necessaria una pulizia globale!

Come sbarazzarsi dell’odore di muffa in un armadio?

Non ci facciamo mai caso, ma anche lo spazio in cui teniamo i nostri vestiti, scarpe e altri accessori richiede un’attenta e periodica manutenzione. Se non pulisci i tuoi armadi di tanto in tanto, non dovresti sorprenderti di sentire un odore di muffa molto caratteristico, solitamente prodotto dall’umidità concentrata all’interno. Ma, state tranquilli, ci sono dei semplici rimedi per eliminare  l’odore di umidità che riempie il vostro guardaroba.

1. Riso

Chicchi di riso in una ciotola

Molte persone non lo sanno, ma questo alimento amidaceo è efficace contro l’umidità: la assorbirà rapidamente e proteggerà così i vestiti dall’invasione dei cattivi odori.

Il trucco è molto semplice:

  1. mettere i chicchi di riso in diversi sacchetti di stoffa traspirante,
  2. Installali in un angolo dell’armadio, nei cassetti e in altri luoghi in cui riponi i tuoi vestiti. In questo modo, il riso assorbirà tutta l’umidità presente e il tuo bucato rimarrà al sicuro.
  3. Non dimenticare di cambiare il riso una volta ogni due settimane circa.

Suggerimento: nei sacchetti, potete mescolare il riso con qualche goccia di olio essenziale (del gusto che preferite). Un profumo di lavanda, ad esempio, manterrà i tuoi vestiti profumati e ogni volta che apri i tuoi armadi, un odore molto gradevole fuoriuscirà.

2. Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio in un contenitore di vetro

Un campione quando si tratta di pulizia, il bicarbonato di sodio è una polvere bianca con una versatilità impressionante. Questo prodotto funziona benissimo per dissipare l’odore soffocante che affligge il tuo armadio. Basta spruzzarlo sulla superficie e spolverarlo circa mezz’ora dopo.

Attenzione: È importante assicurarsi in anticipo di non danneggiare alcun materiale nell’armadio.

3. Aceto bianco

Il compagno del bicarbonato di sodio non è altro che l’aceto bianco. È anche molto popolare per varie faccende domestiche e per deodorare le superfici in casa. Metti un contenitore aperto, pieno di aceto bianco, all’interno della credenza. Lascialo in posa anche per mezz’ora, quindi rimuovilo.

4. Chicchi di caffè

Il caffè è un rimedio casalingo molto efficace per rimuovere  l’odore di muffa dalla credenza. Grazie al suo aroma inebriante e alla sua capacità di assorbimento, sarai in grado di sbarazzarti rapidamente dei cattivi odori su vestiti e scarpe. Per applicarlo, tutto ciò che devi fare è mettere alcuni chicchi di caffè in una ciotola o in un sacchetto di stoffa. Da posizionare direttamente all’interno dell’armadio. Sostituisci questi fagioli di tanto in tanto quando senti che l’aroma è meno potente.

5. Sapone

Potrebbe sorprenderti, ma il rimedio più tradizionale preferito dalle nostre nonne non è altro che il sapone. Lo usavano spesso per sbarazzarsi dell’odore di muffa che si insinuava nei cassetti e negli armadi di casa. Per fare questo, metti una saponetta in un sacchetto di stoffa o direttamente sul retro dell’armadio. Molto rapidamente, noterai che il cattivo odore scompare gradualmente.

6. Carbone attivo

Carbone attivo

Infine, il  carbone attivo assorbe anche l’umidità ed elimina l’odore di muffa che riempie gli armadi scarsamente ventilati. Certo, non fornisce alcun aroma particolare, ma tutto ciò che devi fare è posizionare un sacchetto di carbone attivo all’interno per deodorare completamente lo spazio.

Come si realizza un deodorante fatto in casa per armadi?

Vuoi creare un deodorante per ambienti fatto in casa? Le erbe aromatiche sono ideali per rimuovere l’umidità da armadi e cassetti. Per avere un delicato aroma floreale, la lavanda è particolarmente consigliata, ma si possono utilizzare anche molte altre piante aromatiche come il timo, il rosmarino o qualche petalo di rosa.

Ecco i 3 passaggi che devi seguire per creare il tuo deodorante per ambienti:

  1. Fai da te qualche piccola borsa con pezzi di tela. Non dimenticare di fare dei piccoli fori nei sacchetti per far fuoriuscire l’aroma del deodorante per ambienti.
  2. Stendete i pezzi di stoffa su una superficie piana e posizionate al centro una miscela di erbe aromatiche a vostra scelta. Chiudete i sacchetti unendo al centro i quattro angoli del tessuto e legateli con un nastro o uno spago.
  3. Mettili all’interno dell’armadio e dei cassetti. Puoi anche appenderli direttamente alle grucce. In pochi giorni, l’odore sgradevole non sarà più rilevante!