Pulire il bagno può essere un compito faticoso e noioso. Ma per mantenere un’igiene impeccabile, non si può sfuggire. Tuttavia, questo rituale di purificazione non deve essere faticoso. Fortunatamente, ci sono molti modi per iniziare senza troppi sforzi. Tendi a sottovalutarli, ma alcuni ingredienti naturali possono farti risparmiare un sacco di tempo.

Scopri alcuni consigli semplici, efficaci ed economici per far brillare e deodorare il tuo bagno!

Come si pulisce il bagno?

Tutti noi tendiamo a temere di pulire il bagno, o addirittura a rimandare il lavoro. Ma, nella misura in cui questa stanza è la più frequentata dai membri della famiglia, la sua igiene deve essere irreprensibile. Niente più stanchezza per portare a termine il lavoro! Se vuoi ridurre la fatica, e allo stesso tempo limitare i costi dei prodotti per la pulizia, ti sveleremo una vasta gamma di ingredienti in grado di sradicare in un batter d’occhio lo sporco accumulato nel tuo bagno. Come bonus, si tratta di soluzioni ecologiche ed economiche, la maggior parte delle quali sono già presenti nella tua dispensa.

Bicarbonato

Bicarbonato

Con le sue notevoli proprietà smacchianti, sbiancanti e deodoranti, puoi fidarti del bicarbonato di sodio per igienizzare l’intera stanza.

Ecco i passaggi per candidarsi:

  1. In un barattolo o in una ciotola, mescola circa 125 g di bicarbonato di sodio e 40 g di sale da cucina. Senza aggiungere acqua a questo punto.
  2. Quindi versa qualche goccia di olio essenziale nell’aroma che preferisci (menta, abete rosso, limone, ecc.).
  3. Quindi, indossa guanti monouso e porta con te un panno leggermente umido.
  4. Ora è il momento di iniziare a pulire tutte le superfici del bagno: cospargi un po’ della tua miscela sul lavandino, sulla vasca, sui rubinetti e sulle piastrelle. Stendere accuratamente con il panno umido (se si notano macchie ostinate, sarà necessario strofinarle con un pennello).
  5. Noterai subito l’azione pulente della semplice miscela di bicarbonato di sodio e  sale, che non avrà nulla da invidiare a quella dei soliti prodotti chimici. Non solo rispetti l’ambiente, ma risparmi anche denaro!
  6. Enfin, jetez la poudre qu’il vous reste directement à l’intérieur de la cuvette des toilettes. C’est une bonne option pour la nettoyer et la désinfecter. En prime, grâce à l’arôme délicat de l’huile essentielle, vous parfumerez les lieux et toute la salle de bain sentira bon !

Vinaigre blanc

De son côté, le vinaigre blanc est également réputé pour ses performances nettoyantes et désinfectantes. Pour des raisons d’hygiène et de sécurité, comme vous devez régulièrement désinfecter la salle de bain, le vinaigre est le produit idéal pour empêcher la propagation des micro-organismes nocifs. De plus, il est bien moins coûteux et plus écologique que les articles ménagers commerciaux. Dans la mesure où ces produits sont polluants, et parfois même nocifs pour la santé, il est toujours plus judicieux d’appliquer des alternatives naturelles pour le nettoyage. Ainsi, grâce au  vinaigre blanc, vous obtiendrez des résultats très satisfaisants en toute sécurité. Comment l’utiliser pour garder vos toilettes blanches, propres et exemptes d’agents pathogènes ?

Voici la démarche à suivre :

  1. Il suffit d’en verser généreusement sur toute la surface de la cuvette.
  2. Laissez agir pendant 15 à 20 minutes.
  3. Ensuite, frottez bien avec une brosse et rincez. Propreté et brillance garanties !

Aceto bianco e limone

Questi due disinfettanti naturali formano un duo ingegnoso poiché l’acidità che contengono rimuoverà rapidamente le macchie di calcare, lasciando una delicata nebbia di limone. Mescolare 125 ml di aceto bianco e succo di limone. Strofinare le macchie con una spugna e risciacquare con acqua.

Aceto bianco e bicarbonato di sodio

Si tratta di una miscela potente che farà funzionare in breve tempo l’invasione di tartaro incorporato nelle varie superfici del bagno. Mescola 1 tazza di aceto e 3 cucchiai di bicarbonato di sodio. Versare la soluzione sulle macchie di calcare e lasciare in posa per 30 minuti. Strofinare accuratamente. Per ottenere un effetto ottimale, attendere altri 15 minuti e strofinare nuovamente prima di risciacquare. Le superfici brilleranno!

Acqua, aceto bianco e borace

Il borace è un noto prodotto multiuso per la pulizia di varie superfici e oggetti della casa. Puoi trovarlo facilmente in farmacia. Combinato con l’aceto, darà al bagno più luminosità. Per prima cosa versare l’aceto sulle zone squamose e lasciare in posa per 20 minuti. Quindi strofinare con una spazzola e aggiungere il borace. Lasciate riposare per altri 15 minuti e versate un litro di acqua calda.

Bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno

Basta mescolare i due ingredienti (circa 100 g di bicarbonato di sodio e 2 cucchiai di acqua ossigenata) per formare una pasta molto efficace da applicare sulle macchie. Strofinare delicatamente e attendere 20 minuti prima di risciacquare con acqua.

Bicarbonato di sodio, limone e aceto

Bicarbonato di sodio e aceto

Concludiamo con questo straordinario trio che eliminerà ogni traccia di tartaro e calcare: mescolate tutti gli ingredienti (mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio, la stessa quantità di succo di limone e un’altra metà di aceto). Versare acqua calda sul fondo della tazza del water e applicare la miscela sulle pareti indossando i guanti. Lasciare in posa per 2 ore (o per tutta la notte), strofinare con una spazzola, quindi risciacquare con acqua. Il tuo bagno non è mai stato così bianco e pulito!

Come si puliscono i rivestimenti del bagno?

Oltre allo sporco frequente, le piastrelle del water accumulano anche tracce di calcare o muffa.

Ecco i passaggi che devi seguire per pulirlo:

  1. Mescola parti uguali di bicarbonato di sodio e aceto bianco in un contenitore: si verificherà una reazione chimica “normale” (genererà vapori, quindi evita di metterlo in una bottiglia di plastica chiusa, poiché potrebbe esplodere ed essere pericoloso).
  2. Applicare gradualmente la miscela su tutta la superficie piastrellata. Lasciare in posa da 10 a 15 minuti. Quindi, rimuovere eventuali residui con un panno umido.
  3. Quindi, asciugare le piastrelle con un altro panno asciutto e pulito. E questo è il lavoro! Le tue piastrelle saranno come nuove!