Non c’è niente di meglio di una biancheria da letto pulita, morbida, profumata e soffice. Quando è sano e ben mantenuto, garantisce un sonno di qualità e preserva la nostra salute. Inutile dire che le lenzuola sporche possono essere piene di batteri, funghi e altri acari. Per evitare l’invasione di questi parassiti, è essenziale pulire accuratamente la biancheria da letto. E il lavaggio richiede anche la giusta impostazione della temperatura. A che livello deve essere lavata la biancheria da letto e come può essere garantito? Segui i nostri consigli.

Metti la biancheria da letto in lavatrice

Con quale frequenza dovresti lavare la biancheria da letto?

Molto più spesso di quanto pensassi! Lavare la biancheria da letto è necessario, ma poche persone sanno esattamente quando è il momento più appropriato per farlo. Tuttavia, questa pulizia deve essere fatta molto frequentemente: si consiglia di lavare le lenzuola una volta alla settimana e cambiarle ogni dieci giorni al massimo. E questo, anche se ritieni che la tua igiene sia irreprensibile.

Nonostante il bagno o la doccia quotidiana, la biancheria da letto assorbe il sudore e lo sporco. Più a lungo si ritarda la pulizia delle lenzuola, più funghi, batteri e acari della polvere si depositeranno al loro interno. E tutti questi parassiti sono dannosi per la salute. Naturalmente, è essenziale ventilare la stanza ogni giorno. Ma questo non è sufficiente per sradicare tutti i parassiti. Solo un lavaggio regolare può sradicare questo problema. Certo, lavare la biancheria da letto non è il compito domestico più facile o meno laborioso. Questo richiede un certo sforzo: bisogna togliere le federe, il copripiumino e tutta la biancheria da letto. Quindi è necessario immergerli in lavatrice e poi appenderli in un luogo soleggiato per l’asciugatura. Ma i vostri sforzi non saranno vani in quanto eviteranno gravi conseguenze per la salute. Questi includono allergie, problemi respiratori e altri disturbi della pelle.

Esplora di seguito la temperatura perfetta per pulire la tua biancheria da letto, garantendo morbidezza, pulizia e assenza di agenti indesiderati.

Impostazione del programma della lavatrice – fonte: spm

A che temperatura deve essere lavata la biancheria da letto?

Tutto dipende dal tessuto: la temperatura varia a seconda del materiale. Ad esempio, se le tue lenzuola sono fatte di materiale sintetico, dovresti impostare la temperatura a 40°C. Se sono in lana, viscosa o lino, l’intervallo si alterna tra i 30 e i 50°C. Se il tessuto è più resistente, soprattutto il cotone , la temperatura migliore sarà di 60°C.  Una temperatura elevata è il modo migliore per sradicare i parassiti che si insediano nel tuo letto. Come bonus, nonostante i ripetuti lavaggi, la qualità della biancheria da letto non verrà alterata. Sarà purificato e pulito a fondo.

N.B: per preservarne la morbidezza e dargli un tocco profumato, potete utilizzare un ammorbidente e un olio essenziale naturale (con l’aroma che preferite). Ma non esagerare con gli ammorbidenti, i cui ingredienti chimici possono scolorire la biancheria da letto e causare allergie a contatto con la pelle.

Olio essenziale di lavanda – fonte: spm

Comment conserver sa literie fraîche et parfumée ?

Se non sei abituato ad applicare un detersivo profumato, un ammorbidente leggermente profumato farà al caso tuo. Ci sono anche speciali spray per tessuti che aiutano a rinfrescare le lenzuola tra un lavaggio e l’altro. Questo può essere molto utile per un tocco rinfrescante infrasettimanale. Un consiglio: optate per un rilassante profumo di lavanda, vi aiuterà ad addormentarvi meglio.

Sei un fan del concetto DIY (Do it yourself)? Perché non fare tu stesso i fogli per asciugatrice fai-da-te? Basta cospargere qualche goccia di olio essenziale su un panno pulito e umido. Quindi, inseriscilo nell’asciugatrice per gli ultimi dieci minuti del ciclo. Questo renderà i tessuti molto più morbidi al tatto. Come bonus aggiuntivo, riduce l’elettricità statica!

Puoi anche provare a creare il tuo spray profumato: mescola 30 gocce di olio essenziale (nel profumo che preferisci) con 75 ml di vodka e 375 ml di acqua distillata in un flacone spray. Agitare bene il tutto. E spruzza questa soluzione sulle lenzuola e su tutta la biancheria da letto. Freschezza garantita!

Infine, il sapone è anche un altro buon modo per profumare il bucato pulito. Basta avvolgere una saponetta nel tessuto e riporre le lenzuola come al solito. Quando li usi per preparare il letto, uscirà un velo delicatamente profumato.