A volte le persone che coltivano funghi in casa utilizzano dispositivi speciali per coltivare funghi champignon. Ma questo è rilevante solo per coloro che intendono dedicarsi seriamente alla coltivazione e alla vendita di funghi. E i dilettanti piantano piccole quantità per il consumo personale e coltivano funghi sul balcone.

Questo processo è abbastanza semplice:

1. Chiudere e isolare termicamente il balcone.

2. Realizza un piccolo mobiletto con ripiani e monta o acquista casse alte 20 cm.

3.Installare un tubo di sfiato con un tappo di sfiato nel mobiletto e posizionare un bollitore elettrico o un umidificatore sul fondo: ciò manterrà il livello di umidità ottimale.

4. Per preparare il substrato utilizzare 10 kg di paglia, 15 kg di letame di pollo e 8 kg di alabastro. Per aumentare la resa aggiungere 200 g di urea e 200 g di superfosfato. Immergere la composizione risultante in acqua tiepida e “riscaldare” le casse con muschio.

5. Il substrato “maturerà” in 3 settimane. Successivamente puoi piantare il micelio al suo interno.

6. Utilizza il micelio sviluppato sul chicco per coltivare funghi sul balcone (solitamente viene venduto in sacchetti di plastica). Stenderlo uniformemente sulla superficie del supporto e ricoprirlo con uno strato dello stesso supporto, di 4-5 cm di spessore. Aggiungere 350 g di micelio per metro quadrato di substrato.

7. Trascorsi 10 giorni dalla germinazione del micelio, ricoprirlo con una miscela di torba e gesso (mescolare secondo il rapporto 10:1). Lo spessore dello strato dovrebbe essere 4-5 cm.

8. Dopo 4-5 giorni dall’aggiunta della torba unita al gesso, abbassare la temperatura dell’aria sul balcone a 17°C‌. Inumidire costantemente la superficie del supporto con acqua.

9. Il periodo di fruttificazione dei funghi è di 50-60 giorni. E il raccolto può essere raccolto durante tutto l’anno.

Bravo nel giardinaggio!