Per ammorbidire il bucato e profumarlo, molte famiglie usano l’ammorbidente convenzionale. Tuttavia, di solito è composto da sostanze chimiche e può persino contenere allergeni. Inoltre, l’odore fresco che emana dall’ammorbidente proviene da conservanti e fragranze sintetiche. Per prenderti cura della tua salute, ma anche dell’ambiente, scopri un’alternativa all’ammorbidente chimico.

Le sostanze chimiche contenute nell’ammorbidente possono causare allergie che si manifestano come difficoltà respiratorie e irritazione della pelle. Inoltre, l’acqua del bucato scaricata nello scarico può essere un pericolo per la fauna selvatica, quando si utilizza un ammorbidente chimico. Per evitare questi rischi, è possibile ammorbidire il bucato con prodotti naturali.

Cosa puoi sostituire con l’ammorbidente chimico per ammorbidire il bucato?

Biancheria morbida e fresca. Fonte: SPM

Se i tuoi vestiti escono dalla lavatrice in modo ruvido, tieni presente che ciò è causato dal calcare presente nell’acqua. Per trovare una biancheria morbida, puoi utilizzare prodotti naturali che rimuoveranno anche i depositi di tartaro nella tua lavatrice, che sono responsabili del bucato rigido e duro.

  • Aceto bianco per ammorbidire il bucato

Questo prodotto economico ed ecologico è efficace per ammorbidire il bucato e rimuovere i depositi di calcare responsabili dei vestiti ruvidi. Per fare ciò, è sufficiente versare mezza tazza di aceto bianco nella vaschetta dell’ammorbidente per ciclo di lavaggio. Tieni presente che l’aceto bianco non lascia alcun odore sui vestiti. Per profumare il bucato, puoi mescolare l’aceto bianco con qualche goccia di un olio essenziale a tua scelta, come l’olio essenziale di lavanda.

  • Bicarbonato di sodio per ammorbidire il bucato

Il bicarbonato di sodio è un efficace prodotto multiuso  per prevenire l’accumulo di calcare in lavatrice e di conseguenza ottenere un panno morbido. Per fare questo, aggiungi semplicemente una tazza di bicarbonato di sodio con la liscivia. Per il lavaggio a mano, puoi immergere il bucato in una bacinella contenente acqua calda mescolata con bicarbonato di sodio e lasciarlo in posa prima di risciacquare.

  • Succo di limone per rendere morbido il bucato

Come il bicarbonato di sodio, anche il succo di limone può essere utilizzato per sciogliere il calcare, in modo da ammorbidire il bucato, ma anche lenzuola e asciugamani da bagno. Per fare questo, versare il succo di un limone nella vaschetta dell’ammorbidente prima di avviare un ciclo di lavaggio.

  • Aloe vera per ammorbidire il bucato

Oltre ai suoi benefici sulla pelle e sui capelli, il gel di aloe vera può essere utilizzato anche per ammorbidire il bucato. Per fare questo, mescola un litro d’acqua con un cucchiaio di gel di aloe vera in una bacinella. Mescolate per diluire il tutto e immergete il bucato nella bacinella. Lasciare riposare per 2 ore e poi risciacquare.

Biancheria pulita e morbida. Fonte: SPM
  • Glicerina per ammorbidire il bucato

Utilizzata in cosmetica, la glicerina ammorbidisce anche le fibre tessili. Per preparare un ammorbidente naturale, puoi mescolare in una bottiglia piena di acqua minerale o distillata, 5 cucchiai di glicerina con circa 30 gocce di un olio essenziale a tua scelta. Chiudere il flacone e agitare prima di utilizzare l’ammorbidente.

Grazie a questi prodotti naturali, potrai rendere il tuo bucato morbido e soffice, senza l’utilizzo di ammorbidente chimico. Quest’ultimo intasa anche il cassetto della lavatrice, provocando il deposito di una spessa pellicola sulle pareti del cassetto e intasando i condotti. Di conseguenza, il bucato è sporco ma anche scarsamente risciacquato.