Anche se i meloni che acquistiamo al supermercato vengono coltivati ​​in climi più caldi, è possibile coltivare le proprie piante in serra. In effetti, i meloni sono strettamente imparentati con i cetrioli e richiedono condizioni di crescita simili per crescere. Per raccogliere con successo, devi fornire loro calore, acqua e cibo. Possono essere abbastanza vigorosi, quindi devono essere potati regolarmente per tenerli sotto controllo. Segui i passaggi di questa semplice guida per preparare piantine di melone e raccogliere deliziosi frutti!

Semina, impianto e coltivazione del melone: ​​come procedere?

È essenziale avviare le piantine di melone al chiuso o in serra da 4 a 6 settimane dopo la data dell’ultimo gelo . Trapiantare quando le piante hanno 5 settimane. Temperatura ottimale del suolo per la germinazione: 20-25°C. I semi dovrebbero germogliare in 5-10 giorni.

Raccogli i semi di melone

Raccogli i semi da un melone maturo. Lavateli in acqua per eliminare la polpa. Metti i semi in una tazza d’acqua e lasciali in ammollo per 24 ore.

Germinare i semi per ottenere piantine di melone

Semina due semi per vaso di terra in un vaso da 9 cm. Innaffia bene, poi poni i vasi in un propagatore ad una temperatura di almeno 18°C. Tieni il propagatore in un’area ben illuminata.

Seleziona le piante più forti

Dopo la germinazione, rimuovi la più debole delle due piante e mantieni il compost umido ma non troppo. Dopo la comparsa delle prime foglie vere, ridurre la temperatura nel propagatore ad una temperatura minima di 15°C.

trapianto

Trapiantare nel terreno in tarda primavera o all’inizio dell’estate. Pizzica il punto di crescita principale in corrispondenza di due o tre gemme, per incoraggiare lo sviluppo dei germogli laterali. Aggiungi un supporto per piante, come una canna di bambù, e annaffia bene.

Fertilizzare

Man mano che le piante si stabilizzano, continua a legare il lungo stelo principale a un supporto. Assicurati che il compost rimanga sempre umido, il che significa controllare le piante ogni giorno. Inizia ad aggiungere un alimento liquido una volta alla settimana per incoraggiare una forte crescita. Per evitare che la pianta diventi troppo densa, pizzica i germogli laterali dopo tre o quattro foglie, ogni settimana.

impollinare

I meloni producono fiori sia maschili che femminili. Il fiore femminile porta un frutto che si sviluppa dietro il fiore, mentre il fiore maschile ha un sottile peduncolo. Gli insetti impollinatori normalmente impollinano i fiori, ma in una serra potrebbe essere necessario impollinarli a mano. Per prima cosa identificate i fiori femminili e quelli maschili, cercando il frutto dietro la femmina e il gambo sottile dietro il maschio.

Scegli una giornata calda e soleggiata quando i fiori sono completamente aperti. Scegli un fiore maschio sano e rimuovi i suoi petali per esporre l’interno del fiore dove viene prodotto il polline. Sposta delicatamente il fiore maschio verso il fiore femminile completamente aperto, permettendo al polline delle antere maschili di passare sullo stigma femminile.

Prenditi cura della frutta

Visualizza nella galleria

Elimina i frutti in via di sviluppo, lasciando crescere solo quattro meloni per pianta. Man mano che i frutti si sviluppano, annaffiali bene e nutrili con un ricco alimento liquido come ortica o letame di consolida maggiore. Sostieni la frutta pesante con un paio di collant o una rete, come i sacchetti a rete in cui compri le arance. Quando i frutti maturano emanano un aroma dolce e si ammorbidiscono all’estremità opposta al peduncolo. La pelle può anche cambiare colore. Infine, sul frutto si sviluppano piccole crepe attorno al peduncolo, il che significa che il melone è maturo ed è ora di raccoglierlo.

Suggerimenti per piantine di melone e semina in piena terra

Visualizza nella galleria

1. I semi sono vitali per 5 anni.

2. I semi di melone non germinano se la temperatura del suolo è inferiore a 18°C.

3. Semina i semi a una profondità di 13-38 mm.

4. Trapiantare i meloni in giardino dopo che il terreno si è riscaldato ad almeno 21°C per prestazioni ottimali.

5. Distanziare le piante nel giardino a una distanza di 60-90 cm in tutte le direzioni.

6. Piantare i meloni su tumuli o colline alte 30-60 cm, distanziando i tumuli di 1,2-1,8 m l’uno dall’altro; questo permetterà alle viti di melone di scendere lungo i tumuli e ai frutti di beneficiare della massima esposizione al sole.

7. Mantieni il terreno appena umido durante lo sviluppo dei frutti.

8. Fertilizzare con emulsione di pesce o mezzo dosaggio di fertilizzante completo solubile.

9. Aggiungi compost invecchiato ai letti di semina prima del trapianto.

10. I meloni preferiscono il terreno con un pH compreso tra 7,0 e 8,0.

11. Coltiva i meloni in pieno sole per la migliore resa e sapore.

12. Evita di piantare meloni dove i cetrioli o la zucca sono cresciuti di recente. Piantali con fagioli, mais, aneto, melanzane, lattuga e pomodori.Collegamenti commerciali