Avere piante da appartamento e un tocco di verde in casa…Che felicità! Ma non ho il pollice verde e guardo con desolazione la mia orchidea appassita… Non fiorirà mai più… Sbagliato! Ti affidiamo i consigli per la sua manutenzione e saluterai di nuovo la tua orchidea! Fai una sessione di giardinaggio… Rivela i tuoi doni nascosti di giardinieri in erba…

Suggerimenti e consigli: come dovresti prenderti cura di un’orchidea per mantenere correttamente i suoi fiori e gli steli appassiti?

Lo sapevate ? I fiori di orchidea di solito durano fino a tre mesi. Una manutenzione precisa e meticolosa è quindi la chiave per farla rifiorire. Annaffiatura, esposizione, concimazione… Insomma, devono essere soddisfatte tutte le condizioni per darle la possibilità di rifiorire. Vi spieghiamo come procedere… con i consigli del sito di giardinaggio, monjardinmamaison.

1. Tagliamo le radici secche e gli steli deflorati a livello del germoglio

Taglia un'orchidea

La tua orchidea sta iniziando ad appassire, che orrore! Niente panico ! Per prima cosa ci liberiamo dei fiori appassiti e degli steli gialli e secchi. Perché uno stelo può fiorire due o tre volte. A tale scopo vengono utilizzati strumenti idonei e sterilizzati, come le forbici da potatura.

Quindi tagliare delicatamente le radici e gli steli essiccati sopra una gemma. Allegria ! Abbiamo fatto il primo passo per trovare una pianta radiosa e fiorita. 0n poi evita di annaffiare la pianta per due settimane…

2. Offriamo alla pianta un’atmosfera umida e luminosa

Innaffiare un'orchidea

Non te lo ricordiamo mai abbastanza, ma l’orchidea ha sempre bisogno di un’atmosfera umida per prosperare. Quindi non esitiamo ad appannare il suo fogliame, una volta al giorno. Sì, ma… Attenzione, però, a non innaffiare troppo!

Una volta alla settimana si inumidisce il vaso, avendo cura di scolarlo dopo ogni operazione. Preferiamo acqua non calcarea, come consigliato dal sito di giardinaggio monjardinmamaison. Suggerimento in +: osserviamo le radici. Se sembrano cupi, allora è il momento di annaffiare!

Cari lettori, un’orchidea predilige le zone umide e teme il caldo. Quindi se lo hai posizionato in un angolo troppo soleggiato o vicino a un termosifone, è un grosso errore! Spostalo rapidamente vicino a una fonte di luce ma leggermente attenuata.

Quindi, se l’orchidea non fiorisce da mesi, viene messa in una stanza alla temperatura di 15° per diverse settimane. Assisteremo poi al miracolo dell’orchidea!

3. Scegliamo il fertilizzante giusto… Facciamo ripartire l’orchidea!

E per far rifiorire un’orchidea, facciamo la scelta giusta del fertilizzante, questo è il segreto, cari giardinieri in erba! sì, ma… ci sono alcune semplici regole da seguire:

  • Riduciamo l’apporto di minerali e optiamo per prodotti specifici per le orchidee. Scommettiamo che non lo sai!
  • Evita il sovradosaggio! Diluiamo i prodotti e alterniamo concimi azotati e concimi ricchi di potassio. Non lo sapevi anche tu!
  • Cosa dobbiamo fare adesso? rimuovi le radici secche, ovviamente! Aspettiamo 15 giorni prima di aggiungere fertilizzante.
  • Questa operazione viene ripetuta ogni dieci giorni in estate e per ogni mese in inverno. E ora, se dopo, la tua orchidea non vive più….

4. Rinvasare l’orchidea per favorirne la crescita

Le radici esposte di un'orchidea

radici apparenti

Potresti non saperlo! Ma il rinvaso è un passo essenziale per preservare la tua orchidea. Dopo tre anni, cambiamo piatto, sì!. Optiamo quindi per un vaso più grande e decoriamo il compost dell’orchidea con fibra di cocco, corteccia di pino, lana di roccia o addirittura perlite.

Cosa dobbiamo fare adesso? Piantiamo l’orchidea, copriamo le radici e voilà!

Bamboo Orchid, Cymbidium, Dendrobium, Phalaenopsis: come posso far fiorire velocemente la mia orchidea?

orchidee

Vuoi salvare un’orchidea e farla rifiorire? Facciamo affidamento su fertilizzanti naturali. Sì, ma cosa scegliere? Abbiamo diverse scelte! Sapevi che la buccia di banana è ricca di vitamine B6 e C ma anche di sali minerali come potassio o magnesio? Allora perché privarsene! Proviamo l’esperimento?

  • Lasciare in ammollo le bucce di banana in una ciotola riempita con 2 litri d’acqua.
  • Aspettiamo circa 48 ore.
  • Quindi, viene utilizzato come acqua di irrigazione. È molto nutriente per la pianta!

Consiglio in +: vale lo stesso per i gusci d’uovo ricchi di calcio e potassio.
Schiacciamo e spargiamo il concime ai piedi dell’orchidea. È semplice no?