Una delle faccende domestiche più fastidiose non è altro che pulire il bagno. Ecco perché è necessario utilizzare mezzi che rendano il compito meno noioso. Ed è in questo contesto che ve ne presentiamo uno che si distingue dagli altri. Ecco il consiglio per pulire utilizzando le pastiglie per lavastoviglie.

Per quanto sorprendente possa sembrare, le pastiglie per lavastoviglie si rivelano  un consiglio particolarmente efficace  per la pulizia del bagno. Sebbene non siano mai stati destinati a tale utilizzo, la loro efficacia sorprende e impressiona.

Pastiglia per lavastoviglie – fonte: spm

Come usare le pastiglie per lavastoviglie per pulire il bagno?

Di cosa avrai bisogno

  • Una bottiglia spray
  • Pastiglie per lavastoviglie

Come fare ?

  1. Per pulire la tazza del WC, è sufficiente inserire due pastiglie per lavastoviglie e lasciarle sciogliere.
  2. Quindi usa uno scopino per strofinare il fondo della tazza e il gioco è fatto!
  3. Per le diverse superfici del tuo bagno,  prepara una miscela di acqua tiepida e qualche compressa  in un flacone spray.
  4. Mescolare quindi spruzzare lo spray detergente su tutte le superfici della stanza. Senza trascurare lo stucco.
  5. Strofinare le superfici con una spugna quindi ripassare con un panno in microfibra. Sembra anche che le pastiglie per lavastoviglie  possano essere utilizzate per pulire le macchie più difficili in casa.

Come mantenere il bagno?

Sbarazzarsi del calcare

La rubinetteria, il soffione della doccia o i wc sono tutte zone che il calcare non risparmia. Per ridare splendore al tuo bagno in modo naturale  sono fondamentali prodotti come bicarbonato, aceto bianco  e succo di limone. Se il soffione della doccia è molto incrostato, esiste un trucco semplice ed economico per farlo sembrare nuovo.

Pulisci l’intero bagno

Pulizia di una vasca da bagno – fonte: spm

Tra il calcare e l’incrostazione di macchie causate dal passaggio dell’acqua su diverse zone della stanza, è opportuno prendersene cura  con una sapiente miscela di bicarbonato e limone . Questo è ancora più efficace per pulire le macchie ostinate che si possono trovare sui rubinetti della doccia, sulle vasche da bagno o sulle piastrelle. Tuttavia, per le macchie meno ostinate, una miscela di acqua e detersivo per piatti o sapone di Marsiglia dovrebbe essere sufficiente.

Mantenere le pareti e le tende della doccia

Indipendentemente dal materiale delle pareti doccia, lì possono formarsi tracce di muffa e calcare. Tuttavia, è facile farli  risplendere con l’aceto bianco . Per quanto riguarda la tenda della doccia, è sufficiente pulirla con il sapone di Marsiglia prima di metterla in lavatrice.

Pulisci le giunture

Anche se le fughe delle piastrelle possono sembrare più laboriose da pulire, avrai comunque bisogno degli stessi ingredienti sopra menzionati per ripristinarne il candore. In questo caso è quindi utile sfruttare  il potere detergente sgrassante  dell’associazione aceto bianco e bicarbonato di sodio per lasciare agire prima di strofinare e risciacquare. Hai anche a disposizione prodotti per la pulizia della casa come Meudon White o Clay Stone. Quest’ultimo è  perfetto anche per far brillare i pavimenti sporchi .

Per rifinire il tuo bagno, applica un’ultima applicazione di detersivo per piatti sulle piastrelle, sul lavandino e su tutta la rubinetteria. Per un risultato ancora più incredibile,  non dimenticate il succo di limone che è molto efficace.

Disinfettare i servizi igienici

Se le pastiglie per lavastoviglie rimangono una soluzione molto interessante da utilizzare, anche il tuo bagno dovrebbe trarre beneficio dalla combinazione di aceto bianco e sapone nero che  fungerà da detergente antibatterico.

Potete anche scaldare il vino bianco e versarlo nella ciotola  per disinfettarlo e decalcificarlo. Versate poi due cucchiai di bicarbonato e lasciate agire il prodotto per qualche minuto prima di strofinare le pareti con una spazzola.