Frigge le nostre patate, cuoce le nostre torte e arrostisce il nostro pollo… Il forno è essenziale in cucina. Per mantenerlo in buone condizioni e affinché funzioni in modo ottimale, è importante mantenerlo e pulirlo regolarmente. Ti lasciamo scoprire i nostri piccoli consigli per pulirlo in modo efficace e senza fatica.

Quanto spesso devo pulire a fondo il mio forno?

Si consiglia di  pulire  a fondo il forno ogni volta che è necessario o almeno ogni tre mesi. Si consiglia inoltre di pulire le macchie di grasso e gli schizzi vari dopo ogni utilizzo, perché  la pulizia di un elettrodomestico  sottoposto a manutenzione quotidiana è ovviamente meno restrittiva.

Pulisci il forno con bicarbonato di sodio passo dopo passo

Pulisci il forno con bicarbonato di sodio

Ecco il nostro consiglio del giorno! Usa una pasta a base di  bicarbonato di sodio  per eliminare lo sporco dal forno ed eliminare i cattivi odori.

Passaggio 1: procurarsi gli ingredienti e le attrezzature necessarie

  1. Bicarbonato  di sodio;
  2. Un po ‘d’acqua ;
  3. Guanti di gomma;
  4. Aceto  bianco ;
  5. Una bottiglia spray;
  6. Un vestito.

Passaggio 2: rimuovere le griglie del forno

  1. Rimuovere le griglie del forno;
  2. Appoggiateli su un vecchio giornale o  su un asciugamano usato  per non sporcare il pavimento della cucina;
  3. Svuotare il forno da tutti gli altri elementi come la piastra o altro.

Passaggio 3: preparare una pasta di bicarbonato di sodio

  1. Mescolare 12 cl di acqua con 79 g di bicarbonato di sodio fino ad ottenere  una pasta   ;
  2. Se necessario raddoppiate la dose in quanto occorre rivestire tutte le pareti sporche del forno.

Passaggio 4: applicare la pasta all’interno del forno

  1. Indossa  guanti di gomma  per proteggere le mani;
  2. Applica la pasta all’interno del forno, assicurandoti di non tralasciare nessuna area;
  3. Concentrati sulle macchie ostinate.

Per informazioni

A contatto con il grasso la pasta assumerà un colore brunastro.

Passaggio 5: lasciare riposare il tutto per almeno 12 ore

  1. Controlla di aver coperto tutto l’interno del forno;
  2. Lasciare agire la pasta di bicarbonato di sodio per almeno 12 ore o durante la notte.

Passaggio 6: pulire le griglie del forno

  1. Per questo passaggio  utilizzate una vasca riempita con acqua calda  ;
  2. Posizionare gli asciugamani usati sul fondo di quest’ultimo per proteggerlo;
  3. Se le griglie sono molto sporche, aggiungete all’acqua calda 60 ml di sapone liquido di Castiglia puro e non profumato;
  4. Immergere le griglie nella vasca da bagno  per almeno due ore;
  5. Trascorse le due ore, strofinate le grate con una spazzola per strofinarle;
  6. Risciacquo.

Passaggio 7: rimuovere la pasta di bicarbonato di sodio

  1. Di nuovo in forno dopo 12 ore di attesa! Con un panno umido eliminate la pasta di bicarbonato e con essa i residui incrostati all’interno del forno  ;
  2. Usa una spatola o un raschietto se la pasta non è sufficiente per rompere tutta la sporcizia ostinata;
  3. Raschiare delicatamente i residui per non graffiare il dispositivo.

Per informazioni

Non utilizzare spugne abrasive che potrebbero danneggiare il forno.

Passaggio 8: spruzzare l’aceto all’interno del forno

Pulisci il forno usando l'aceto bianco
  1. Mescola  parti uguali di aceto bianco  e acqua in un flacone spray;
  2. Spruzzare l’interno del forno.

Per informazioni

L’aceto bianco ha forti proprietà detergenti antibatteriche. Formerà una schiuma a contatto con il bicarbonato rimasto sulle pareti e aiuterà a rimuovere le macchie ostinate.

Passaggio 9: pulire l’interno del vetro del forno

  1. Preparare nuovamente la pasta di bicarbonato di sodio;
  2. Distribuisci la pasta su tutta la superficie della finestra;
  3. Lasciare riposare per  circa trenta minuti  ;
  4. Rimuovere la pasta con un panno umido o un tovagliolo di carta.

Passaggio 10: pulire la porta del forno e le manopole di controllo

  1. Passare con cura un panno in microfibra umido sulla parte esterna della porta del forno;
  2. Preparare una miscela di  acqua e aceto bianco in parti uguali  ;
  3. Spruzzate un panno con la vostra miscela e pulite tutta la superficie. Non spruzzare direttamente i pulsanti e i pannelli! Il prodotto rischia di penetrarvi e di provocare un cortocircuito;
  4. Strofinare fino a quando non ci saranno più tracce di sporco.

Come pulire le porte del forno in vetro con il bicarbonato di sodio?

A differenza delle griglie del forno,  la porta in vetro  di quest’ultimo richiede una tecnica di pulizia più delicata per evitare di graffiarla. Quindi non utilizzare prodotti chimici abrasivi e optare invece per un metodo meno aggressivo.

  1. Prepara una pasta densa di bicarbonato di sodio e acqua, quindi stendila generosamente sulla finestra. Dopo 20 minuti di riposo, pulire con un panno in microfibra e risciacquare con abbondante acqua. Infine,  asciugare la superficie fino a renderla lucida;
  2. Se non hai a disposizione questa polvere bianca, spruzza acqua e sapone o un prodotto dedicato alla pulizia del forno per sgrassare la porta in vetro. Infine, utilizzate un lavavetri o un po’ di aceto diluito, come suggerito sopra, oppure del succo di limone diluito e asciugate con un panno morbido;
  3. Per pulire la porta del forno tra i due vetri, ecco cosa devi fare per pulire il tutto:
  • Aprire la porta del forno  e sostenerla con le gambe;
  • Svitare la parte superiore della porta per accedere allo spazio tra i due vetri;
  • Utilizzare un  aspirapolvere con un piccolo accessorio  per aspirare i detriti;
  • Eliminare le tracce di unto con una spugna o un panno imbevuto di aceto bianco e acqua.
  • Riavvita le finestre e rimetti tutto a posto stringendo le cerniere.

Come mantenere pulito il forno tra una pulizia e l’altra?

Pulisci e lucida il forno

Prevenire è meglio che curare ! Effettua la manutenzione quotidiana del forno prima che si ostruisca completamente. Copri gli stampini con un coperchio o un foglio di alluminio prima di metterli nel forno per evitare schizzi di grasso e posiziona una teglia sul ripiano inferiore quando metti  la pirofila nel forno  per raccogliere tutto ciò che potrebbe fuoriuscire.

Se all’interno del forno si sono verificati degli schizzi, agire rapidamente cospargendoli di sale da cucina per assorbirli, e pulire il tutto con una spugna o un panno umido (una volta che il forno si sarà raffreddato ovviamente, per evitare di scottarsi).

Domande frequenti

Si può usare la lana d’acciaio per pulire il forno?

La lana d’acciaio può essere utilizzata per pulire le griglie ma non l’interno del forno, soprattutto se quest’ultimo è in acciaio inox.

Come pulire un forno elettrico o a gas?

Il metodo di pulizia è simile per entrambi i tipi di forno. Fare però attenzione che la pasta di bicarbonato non penetri nel bruciatore a gas (sotto le feritoie di ventilazione sul fondo del forno). Durante la pulizia, coprire per precauzione la ventola con un foglio di alluminio.

Come si pulisce la plastica fusa dal forno?

Metti un impacco di ghiaccio sulla plastica fusa per renderla più solida. Successivamente, usa un coltello o un altro strumento affilato per raschiare la plastica.