Rimuovere lo sporco e le macchie di grasso dai mobili della cucina in legno non è sempre un compito facile, soprattutto quando questi residui si sono accumulati nel corso di diversi giorni. Per procedere con attenzione e proteggere questo materiale è fondamentale conoscere le tecniche corrette. Ecco 3 consigli efficaci per sgrassare i tuoi mobili e ripristinarne la lucentezza.

Schizzi di cibo, fumo o olio da cucina possono compromettere la qualità dei mobili della cucina. Sottoposti a condizioni difficili, questi mobili possono ricoprirsi di segni ostinati difficili da rimuovere senza i giusti prodotti domestici. Tuttavia, non è necessario che siano riempiti con sostanze chimiche per essere efficaci. Esistono ingredienti naturali formidabili ed ecologici per eliminare le macchie di grasso sul legno.

Come rimuovere il grasso ostinato dai mobili della cucina?

Per una pulizia ottimale delle vostre superfici in legno è necessario conoscere i passaggi giusti. Scopri 3 metodi efficaci per sgrassare facilmente i tuoi mobili.

Usa olio vegetale

Metodo 1: utilizzare l’olio vegetale come sgrassante naturale

Questo suggerimento ti sembrerà sicuramente sorprendente. Tuttavia, l’olio vegetale può essere molto efficace nel rimuovere le macchie di grasso dai mobili della cucina , in particolare dalle superfici in legno. Per preparare il tuo sgrassatore, avrai bisogno di ¼ di tazza di olio vegetale a tua scelta. L’olio di girasole o l’olio di cocco sono ottime alternative.

Manuale :

  • Inizia inumidendo leggermente un panno pulito con l’olio vegetale.
  • Strofinare delicatamente le zone sporche con movimenti circolari e lasciare agire per 5 minuti.
  • Infine, pulire con un panno pulito per rimuovere il prodotto in eccesso.

Buono a sapersi: Se hai mobili da cucina laccati, scegli l’olio di lino per ottenere uno sgrassatore fatto in casa naturale ed economico!

Rimuovere il grasso con il bicarbonato di sodio

Metodo 2: rimuovere i residui con bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è noto per i suoi molteplici usi domestici e la cucina non fa eccezione. Questo alleato domestico ha proprietà abrasive utili per rimuovere le macchie incrostate ed è particolarmente efficace nella rimozione del grasso dalle superfici in legno. Inoltre, è un ottimo prodotto antibatterico per combattere la proliferazione di microrganismi in cucina.

Manuale :

  • Mescola un po’ di bicarbonato di sodio con acqua tiepida per formare una pasta.
  • Stendere quest’ultimo sulle superfici sporche.
  • Utilizzando un vecchio spazzolino da denti, strofinare la superficie da pulire per rimuovere i residui di grasso.
  • Prendi un panno morbido e rimuovi lo sporco.
  • Potete ripetere questa operazione quante volte sarà necessario.
Armadi puliti

Metodo 3: rimuovere le tracce di grasso con aceto bianco

Grazie ai suoi composti acidi, l’aceto è un ottimo alleato per sgrassare le superfici della cucina. Inoltre, è uno degli ingredienti più economici utilizzati per pulire molti elettrodomestici poiché agisce come un detergente e disinfettante naturale.

Manuale :

  • Inizia inumidendo un panno pulito con aceto e strofinando energicamente la superficie da pulire.
  • Prendere un secondo panno imbevuto di acqua e ripassare nuovamente le superfici per rimuovere il resto dello sporco.
  • Infine, utilizzare carta assorbente per asciugare le zone umide.

Se l’odore dell’aceto è particolarmente forte, puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale di melaleuca prima della pulizia oppure utilizzare un panno leggermente inumidito con acqua saponata per completare questa operazione.