Le orchidee non sono certo tra le piante più facili da curare. E anche se finora sei riuscito a prenderti cura di questo bellissimo fiore, rendendolo felice, arriva un momento in cui devi rinvasare la tua orchidea… Niente panico! Non è un compito facile, soprattutto se non hai molta esperienza nel settore, ma ovviamente non ti lasceremo solo! Scopri di seguito tutti i suggerimenti e i trucchi che devi sapere per rinvasare un’orchidea in vaso senza ucciderla.

Come fai a sapere se è il momento di rinvasare la tua orchidea in vaso?

Generalmente, le orchidee devono essere rinvasate ogni due o tre anni, o una volta che il loro terreno inizia a perdere sostanze nutritive e a rompersi. Tuttavia, come fai a sapere quando è il momento di rinvasare la tua orchidea? Prima di tutto, affinché questa pianta si senta bene, le sue radici non dovrebbero essere troppo strette all’interno del vaso o sporgere lateralmente. Allo stesso modo, se le sue radici iniziano ad aggrovigliarsi troppo strettamente, è anche il momento di pensare a rinvasare la pianta.

Quando puoi rinvasare un’orchidea? Quando è il momento migliore per farlo?

quando rinvasare un'orchidea in vaso

Per rinvasare la tua orchidea senza ucciderla, è meglio aspettare che fiorisca e più precisamente quando i suoi fiori saranno appassiti, cioè in primavera o in estate. Così, i nuovi germogli potranno beneficiare delle fresche sostanze nutritive del terreno. Ma attenzione! Rinvasare un’orchidea quando i suoi fiori sono in boccio potrebbe farli cadere senza aprirsi e stressare notevolmente la pianta. Aspetta che i fiori siano sbiaditi prima di intraprendere questo compito.

Quale vaso scegliere per rinvasare la tua orchidea?

in quale vaso rinvasare la tua orchidea

Sai già che ci sono vasi speciali per orchidee. Ma con così tante scelte, quale sarà il vaso più adatto per rinvasare l’orchidea? Per quanto riguarda le sue dimensioni, il nuovo vaso per orchidee che usi dovrebbe essere solo di una taglia più grande del precedente. Altrimenti, la tua orchidea non fiorirà più.

Il drenaggio è un altro aspetto estremamente importante per il vaso che scegli. Optate per un vaso non troppo largo al centro in modo che l’acqua non ristagni e l’aria possa raggiungere le radici della pianta. Il vaso dovrebbe avere almeno un foro di drenaggio sul fondo, ma i fori laterali o le fessure sono un grande vantaggio.

quale terreno per il rinvaso delle orchidee

Quale terreno per rinvasare un’orchidea?

Puoi rinvasare un’orchidea in terriccio? Sul mercato esistono molti diversi tipi di terriccio per orchidee. Tuttavia, quando rinvasi la tua orchidea, i giardinieri consigliano sempre di optare per un compost di orchidee a base di corteccia . I terricci multiuso non sono adatti a queste piante delicate!

Puoi anche usare fibra di cocco, perlite, muschio di sfagno, carbone orticolo o persino lana di roccia orticola.

Come rinvasare la tua orchidea in pochi semplici passaggi

Suggerimenti e trucchi per il rinvaso delle orchidee

Rinvasare un’orchidea senza ucciderla può sembrare più difficile di quello che è. Come abbiamo detto sopra, devi prima assicurarti che sia il momento di farlo, scegli un vaso e un terreno adatto. Dopo averlo fatto, segui questi passaggi:

  • Innaffia bene prima del rinvaso: annaffiare l’orchidea è molto importante prima di rinvasare l’orchidea. Pertanto, la pianta tollererà meglio lo stress. Ricordati di lavarti accuratamente le mani prima di toccare la pianta.
  • Tira delicatamente la pianta dal vaso: cerca di tenere l’orchidea vicino alle radici e non tirarla mai per le foglie.
  • Pulisci le radici: usa le dita e i secchi per pulire e liberare le radici aggrovigliate. Anche le radici morte dovrebbero essere tagliate.
  • Posiziona l’orchidea nel suo nuovo vaso: presta molta attenzione ai nuovi germogli che devono essere a livello del bordo del vaso.
  • Aggiungi il terreno scelto: aggiungi gradualmente il terreno, distribuendolo uniformemente attorno alle radici della pianta. Il terreno dovrebbe arrivare fino al bordo del vaso.
  • Prenditi cura della tua pianta come prima: prendersi cura della tua orchidea è essenziale per la sua salute