Con questi suggerimenti otterrai che il tuo frutteto abbia molti alberi di arancio

Hai un albero di arancio in casa, ma non sai come farlo riprodurre? Non preoccuparti, questo è più comune di quanto pensi ed è che questi tipi di alberi hanno i loro trucchi per crescere grandi e forti, quindi qui ti diremo come puoi ottenerlo.

Oltre ad avere arance fresche ogni giorno, avere un albero di arance nel proprio giardino, frutteto o vaso ha molti vantaggi, in quanto vi aiuterà come rimedio naturale in vari casi . In realtà si possono usare sia il frutto che le foglie dell’albero, perché nel secondo caso si possono usare per fare una tisana o un infuso per calmare il sistema nervoso o il mal di stomaco. La corteccia ha invece proprietà digestive, aperitive e ricostituenti contro la stanchezza.

Come riprodurre passo dopo passo il tuo albero di arance

Prima di tutto devi sapere che per riprodurre il tuo albero di arancio deve essere fatto per talea , per ottenere ciò segui i seguenti passaggi:

  1. Scegli un ramo sano per fare questo che sia forte e privo di malattie, lungo da 8 a 12 pollici e spesso circa 1 pollice.
  2. Per preparare la talea devi tagliare il ramo che hai scelto con uno strumento affilato e sterilizzato, il taglio va fatto proprio in corrispondenza del nodo delle foglie.
  3. Rimuovi tutte le foglie che si trovano nella parte inferiore del ramo in modo che rimangano solo quelle superiori.
  4. Prepara il terreno di coltura con una miscela di torba e sabbia, in modo che il tuo albero di arancio abbia un drenaggio migliore.
  5. Una volta pronto il substrato, posizionare la talea e lasciarla interrare nel terreno per almeno metà della sua lunghezza.
  6. Innaffia leggermente il taglio per inumidire il substrato.

Una volta pronto non resta che dargli le giuste condizioni per crescere, meglio metterlo in un luogo ombreggiato e protetto in modo che non prenda aria diretta per qualche settimana fino a quando non si formano le radici. Quando noti quest’ultimo particolare, dovresti trapiantare la tua talea nella sua sede definitiva, ti consigliamo di metterla in un terreno ben drenato e con una corretta esposizione al sole.