La stella di Natale o stella di Natale è una pianta d’appartamento emblematica per le vacanze di fine anno. Questa pianta perenne dal fogliame sempreverde è originaria dell’America centrale. Si caratterizza per le sue brattee rosse, arancioni o rosa, disposte a forma di stella. Per decorare la tua casa durante il Natale e goderti una bella fioritura, devi scegliere con attenzione la tua stella di Natale. Dai un’occhiata a questi 3 consigli da sapere quando acquisti una stella di Natale.

Come il cactus di Natale, la stella di Natale è una pianta dal fogliame decorativo che entra nelle case durante le feste di fine anno. È una pianta di facile manutenzione che può essere piantata in un vaso o in una fioriera. Questi suggerimenti ti aiuteranno a effettuare un acquisto di stella di Natale di successo.

La stella di Natale - fonte: spm

Quali sono i 3 consigli per acquistare con successo una stella di Natale?

– Controllare le brattee e i fiori della stella di Natale

In botanica, una brattea è una foglia colorata che ricorda un fiore. I fiori della stella di Natale sono molto piccoli e giallastri. Sono circondati da grandi brattee rosse,  che tendiamo a confondere con petali. Tieni presente che la stella di Natale è disponibile in diversi colori e quindi le brattee possono essere rosa salmone, gialle, arancioni o bianche.

Quando acquisti una stella di Natale, dovresti sceglierne una  che abbia brattee compatte e piene. Per quanto riguarda i fiori piccoli, anche questi devono essere numerosi. Un altro dettaglio da tenere in considerazione è la maturazione dei fiori. Se noti che iniziano a svilupparsi nuove infiorescenze a grappolo, oltre alla comparsa di boccioli gialli o verdi, significa che la pianta è ancora fresca. Se invece notate tracce di polline sulle foglie, significa che  la maturazione dei fiori è completa, e quindi anche il loro ciclo.

Per verificare se il fogliame della stella di Natale è completo, basta dare un piccolo colpetto ai lati del vaso per scuotere la pianta. Se le foglie rimangono al loro posto significa che la pianta è in buone condizioni.

– Fare attenzione durante il trasporto della stella di Natale

La stella di Natale fiorisce sicuramente in inverno, ma non è una pianta rustica  che non resiste al gelo e alle correnti d’aria. Fate attenzione ad avvolgere la stella di Natale nella carta per proteggerla dal freddo durante il trasporto. In effetti,  il gelo può far perdere le foglie alla tua pianta.  Fai attenzione anche durante l’imballaggio a non danneggiare il fogliame della tua pianta o le sue brattee.

– Prendersi cura della stella di Natale una volta a casa

Per mantenere la stella di Natale in buone condizioni fino a Natale e farla durare a lungo anche dopo le feste, è necessario conoscere le condizioni di crescita.

Come mantenere una Stella di Natale?

– Esposizione e temperatura

Come detto sopra la stella di Natale teme il freddo ed il gelo. Mantieni la tua pianta ad una temperatura compresa tra 18°C ​​e 20°C. Anche la stella di Natale apprezza la luce, ma  evita l’esposizione alla luce solare diretta.

Un mazzo di stelle di Natale - fonte: spm

– Irrigazione e umidità

Innaffia la tua pianta con acqua a temperatura ambiente, senza calcare. L’acqua fredda può causare uno shock termico  alla stella di Natale e danneggiarne l’apparato radicale. Durante il periodo della fioritura, cioè tra ottobre e marzo, assicuratevi di mantenere il terreno umido. Evitate però gli eccessi d’acqua che potrebbero far marcire le radici della pianta. Rimuovere l’acqua stagnante dal sottovaso o dal coperchio del vaso dopo l’irrigazione.

Inoltre, tieni la tua pianta lontana da fonti di calore come il radiatore. Quest’ultima infatti secca l’aria, ma la stella di Natale apprezza l’umidità. L’aria secca può far ingiallire e far cadere le foglie.

– Potatura e rinvaso

Dopo la fioritura, la stella di Natale entra in riposo vegetativo verso la fine di marzo . Questa fase comporta la caduta delle foglie.  Durante questo periodo di riposo è importante ridurre la frequenza delle annaffiature e potare la stella di Natale. Ciò consentirà alla tua pianta di sviluppare una nuova crescita e  prepararsi per la futura fioritura . Quando poti la tua pianta, puoi propagarla per talea o dividendo i cespi. La propagazione per seme è più delicata.

Cura della stella di Natale - fonte: spm

Dopo la potatura, rinvasa la stella di Natale in un vaso più grande con terriccio nuovo e fresco. Metti delle palline di argilla sul fondo del vaso  per favorire il drenaggio delle radici , poiché l’acqua in eccesso può scolorire le brattee. Tieni presente che la stella di Natale apprezza il terreno neutro e ben drenato. Puoi usare il terriccio per gerani o piante d’appartamento, oppure puoi preparare il tuo terriccio. Per fare questo, mescola 1/3 di terra del giardino, con 1/3 di sabbia e 1/3 di compost,  scegliendo preferibilmente l’humus.  Il rinvaso consente alla tua pianta di iniziare una nuova crescita e  fiorire di nuovo.

Questi consigli ti aiuteranno a scegliere una buona stella di Natale e a prendertene cura affinché le sue brattee colorate  illuminino i tuoi interni durante il Natale e anche dopo.