La manutenzione degli elementi del letto è essenziale per trascorrere una notte morbida e tranquilla. La biancheria da letto pulita, profumata e liscia ti assicura il comfort di cui hai bisogno. Passare in lavatrice tende spesso a stropicciare le lenzuola, aumentando la probabilità di stirarle. Per evitare questo noioso compito che temi così tanto, un semplice gesto può essere la soluzione.

La biancheria da letto stropicciata non è piacevole al tatto e stirarla può essere un compito piuttosto doloroso. Ecco un consiglio che ti aiuterà a ottenere lenzuola con il minor numero possibile di pieghe. La chiave è semplicemente usare un singolo ingrediente.

Stiratura di un foglio sgualcito – fonte: spm

Come si cuociono a vapore le lenzuola con l’aceto bianco?

E se ti dicessimo che un semplice cucchiaio da versare in lavatrice può fare la differenza quando si tratta di prevenire le pieghe nella biancheria da letto? Per fare questo, puoi contare su un prodotto particolare che ammorbidirà le fibre del foglio: l’aceto biancoQuesto è anche il motivo per cui si distingue come la migliore alternativa naturale all’ammorbidente.

Sebbene l’aceto bianco sia universalmente riconosciutocome un notevole prodotto per la casa, molti di noi non sono ancora a conoscenza della sua efficacia sui tessuti. È un valido alleato per lavare e mantenere in buono stato la biancheria per la casa, così come le lenzuola e i vestiti. Grazie ad esso, i tuoi tessuti o qualsiasi altro tessuto possono recuperare il loro colore e vivacità. A questo si aggiunge il fatto che l’aceto è sicuro per la pelle e quindi ideale per coloro la cui epidermide è vulnerabile alle sostanze chimiche.

Aceto bianco versato nel cassetto della lavatrice

Per godere di un foglio liscio grazie all’aceto bianco, è sufficiente utilizzarlo come sostituto dell’ammorbidente. Per fare ciò, verserai semplicemente il prodotto nello  scomparto dedicato all’ammorbidente e  il gioco è fatto. Se si consiglia di privilegiare maggiormente l’aceto bianco, è perché nonostante l’efficacia di un ammorbidente, a volte finisce per far perdere gradualmente al tessuto la sua consistenza morbida. Ma non è tutto, poiché gli ammorbidenti in commercio possono causare allergie e prurito alla pelle.

Se, inoltre, l’odore dell’ammorbidente è irresistibile per te quando è preferibile preferire invece l’aceto bianco, puoi alternarne l’uso. La cosa migliore da fare è rimanere nell’aceto bianco e aggiungere qualche goccia di olio essenziale a scelta come lavanda, citronella o eucalipto.

In ogni caso, sostituire l’ammorbidente con aceto bianco renderà più facile stirare la biancheria da letto e ritardare ulteriormente la stiratura successiva.