Se vuoi profumare il tuo bucato in modo sostenibile e sei a corto di idee, non c’è bisogno di ricorrere ai prodotti chimici, ti suggeriamo di optare per alcuni ingredienti da aggiungere alla tua lavatrice per deodorare il tuo bucato in modo duraturo. Scopriamo di quali prodotti si tratta!

Vestiti che profumano di buono, non hanno prezzo! E sebbene l’ammorbidente sia la prima idea che viene in mente quando si tratta di profumare gli oggetti, non è sempre l’ideale perché  può finire per intaccare le fibre del tessuto se abusato.  Quindi cosa fare? Abbiamo la soluzione che fa per te. Scopri un semplice ingrediente che renderà il tuo bucato profumato per molto tempo!

Uomo che annusa l'odore gradevole del suo bucato appena uscito dalla lavatrice

Perché il bucato non puzza di bucato?

Naturalmente, un bucato che profuma di pulito è quello che ci aspettiamo quando esce dalla lavatrice. Ma non siamo immuni dalla delusione. A volte il bucato non ha l’odore del bucato. Per fare ciò, devi capire che c’è più di un fattore che può impedire agli articoli di avere un buon odore.

Questo sarà il caso se si abusa del detersivo nella convinzione che più ne usi, più è efficace. Il bucato che non odora di bucato può anche essere dovuto alla temperatura dell’acqua utilizzata, al sovraccarico della lavatrice o all’odore corporeo.  Ci sono diversi fattori.

Come profumare il bucato in modo naturale?

Passiamo alla soluzione che ci interessa. Invece di soccombere all’uso dell’ammorbidente per profumare il bucato, devi ricordare che c’è un ingrediente naturale che fa altrettanto, se non di più! E il motivo per cui ne stiamo parlando qui è perché, come l’ammorbidente, lo versi semplicemente nel tuo elettrodomestico per migliorare l’odore del tuo bucato, naturalmente. Stiamo parlando dell’olio essenziale di tua scelta.

Hai un gusto preferito? Quella la cui essenza ti trasporta e ti inebria? Ora è il momento di renderlo un degno sostituto dell’ammorbidente. Se lo desideri, puoi variare i piaceri scegliendo una profumazione diversa per ogni lavaggio.

1. Olio essenziale

Con questo approccio naturale, si raccolgono i benefici dell’ingrediente, tra cui mantenere i tessuti in buone condizioni per lungo tempo lasciando il bucato deodorato e fresco. Agrumi, bergamotto, arancia, limone, eucalipto, lavanda… Gli aromi non mancano…!

Come fare?

  1. Procurati l’olio essenziale che preferisci (ad esempio, timo o menta piperita, che si possono facilmente trovare sul mercato).
  2. Diluire 10 gocce di olio essenziale di timo in 1 tazza d’acqua.
  3. Aggiungere la soluzione nel cassetto della biancheria. In questo caso,  lo scomparto dell’ammorbidente

L’azione profumata della soluzione farà emergere un panno intatto che ha un profumo molto buono.

2. Succo di limone

Non esiste una sola valida alternativa all’ammorbidente, e fortunatamente. Se per qualche motivo non hai olio essenziale, è probabile che un po‘ di esso sia nella tua cucina.

Usare il succo di limone per insaporire il bucato è uno dei trucchi più popolari della nonna. E giustamente, vista la sua efficacia! Un semplice bicchiere di succo di limone nel cestello dell’apparecchio con il panno e non passerà molto tempo prima di avere capi freschi e profumati dopo il ciclo di lavaggio.

3. Acqua di fiori d’arancio o acqua di lavanda

Per un bucato che ha un profumo molto buono, hai anche la possibilità di acqua di fiori d’arancio o acqua di lavanda. Due prodotti molto efficaci per profumare naturalmente il bucato. Basta aggiungere l’acqua in un flacone spray da 200 ml e applicarla sui capi prima di lavarli in lavatrice. Dopo il ciclo di lavaggio, i tuoi capi sono freschi, profumati e piacevoli al tatto!

4. Acqua di rose

Anche l’acqua di rose è un’ottima scelta e si rivela perfetta per chi non ama gli odori forti e preferisce optare per qualcosa di più delicato.

5. Aceto bianco e oli essenziali

Questo metodo può essere visto come un’estensione del primo trucco. Se vuoi assorbire i cattivi odori dal bucato mentre lo annusi, non c’è niente di meglio del duo di aceto bianco e olio essenziale. A proposito, un ottimo sostituto degli ammorbidenti! Un bicchiere di aceto bianco nel cassetto del detersivo, qualche goccia di olio essenziale nella vaschetta dell’ammorbidente e niente più cattivi odori! Come bonus, un odore che delizia i sensi.

Con questi suggerimenti, puoi deodorare il bucato e profumarlo senza usare l’ammorbidente. Con queste semplici tecniche, i tuoi capi rimarranno morbidi mentre manterranno un profumo sottile più a lungo rispetto all’ammorbidente.