Tutti noi amiamo avere un momento di relax nel nostro bagno per liberarci dalla fatica della giornata, prenderci cura di noi stessi e non vedere l’ora di vivere la calda atmosfera di casa. Ecco perché questo spazio conviviale deve essere sempre pulito, profumato e sereno, cosa che non sempre avviene. Fortunatamente, la pulizia non fa più rima con le faccende domestiche quando si è dotati dei consigli giusti come quelli che vi presenteremo in questo articolo. Andiamo…

Il bagno è anche uno spazio per il relax, ma ha bisogno di essere costantemente mantenuto per farti venire voglia di coccolarti con una buona doccia. Questa esperienza sensoriale diventa ora un vantaggio e uno stile di vita se i buoni trucchi vengono adottati con cura. Decrittazione!

Come si pulisce il bagno?

Bagno pulito

Per un benessere irreprensibile, la pulizia del bagno si rivela una cosa necessaria che va fatta con dedizione e amore.

Perfezionare questa pulizia non significa infatti utilizzare un mucchio di prodotti chimici ma soprattutto compiere una serie di gesti minuziosi che non tralasciano nemmeno un dettaglio, a partire dalla vasca da bagno, passando per i rivestimenti fino al pavimento della stanza oltre a tutte le superfici verticali.

Detto questo, scopriamo insieme i passaggi di una perfetta pulizia del bagno simile a quella degli hotel… Che fortuna!

Cosa fare prima di iniziare a pulire?

Di tutte le stanze della casa, il bagno è forse il più difficile da pulire.

Comprendiamo che sbarazzarsi di settimane di schiuma e sporco di sapone rende la pulizia profonda più intimidatoria, quindi ti abbiamo dato alcuni passaggi da seguire per rendere questo compito più arduo, piacevole e soprattutto meno doloroso. Questi ti aiuteranno a mantenere la qualità dei tuoi servizi igienici e anche a risparmiare tempo.

Ecco 3 cose da fare prima di iniziare a pulire il bagno

  1. Spoglia il tuo bagno spogliandolo di tutto il suo contenuto, ovvero: cosmetici, asciugamani, tappeti e tutti i piccoli oggetti che giacciono in giro sopra il bancone;
  2. Portare fuori la spazzatura e gli imballaggi scartati;
  3. Metti tutti i capi lavabili in lavatrice aggiungendo un po’ di ammorbidente ai tuoi asciugamani, darà loro una spinta fresca;

Passaggio 1: pulire le piastrelle del rivestimento del bagno

Pulizia dei rivestimenti del bagno

Le piastrelle sono un rivestimento piacevole che è molto apprezzato per la sua praticità ed estetica. Tuttavia, quando entra in contatto con l’acqua, soprattutto in bagno, i depositi di calcare si depositano e lasciano il posto a un antiestetico velo bianco. Insensibili ai prodotti chimici convenzionali, queste tracce di calcare meritano di utilizzare il nostro famoso aceto bianco! Vediamo come funziona…

Con la sua concentrazione di acido acetico, l’aceto  bianco è il miglior alleato per la decalcificazione profonda delle piastrelle. Questo perché la base del calcare si scioglie nell’acido dell’aceto producendo una certa reazione chimica. Di conseguenza, la miscela di questi due componenti si trasforma in sale e acqua che vengono facilmente risciacquati.

  1. Nel nostro caso, tutto ciò che devi fare è versare un bicchiere di aceto bianco in un flacone spray e spruzzarlo su tutte le piastrelle del rivestimento. È anche possibile versarlo direttamente su una spugna e strofinare le superfici contaminate.
  2. Quindi, asciugare la superficie con un panno pulito e asciutto senza bisogno di risciacquarla purché il suo odore sia neutro e non prepotente.

Ecco fatto, la cosa è fatta, i depositi di calcare non ci sono più e le tue piastrelle brillano come non mai!

Passaggio 2: pulire la muffa dalle fughe del bagno

Fughe di piastrelle tinte a muffa

Prima di assumerti il noioso compito di strofinare ardentemente le  fughe sporche  della vasca da bagno o del lavandino, perché non provare il miracoloso bicarbonato di sodio? Basta un passaggio per far sparire la muffa in un batter d’occhio!

Infatti, in un ambiente umido come il bagno, è ovvio vedere la comparsa di muffa intorno alla vasca da bagno, alla vasca da doccia o al lavandino. È semplicemente l’acqua congelata che provoca funghi invisibili che potrebbero disperdere nell’aria particelle dannose per la salute. La soluzione è qui…

Il trucco del bicarbonato di sodio è molto semplice e richiede solo un po’ del tuo tempo per un effetto pulito e lucido. Ecco come funziona:

  1. Formate una pasta con il composto di 4 cucchiai di bicarbonato di sodio e un po’ d’acqua.
  2. Applicare questa pasta sulle articolazioni interessate e lasciarla riposare per un giorno;
  3. spruzzare l’impasto con aceto bianco e lasciarlo schiumare;
  4. Con movimenti circolari, strofinare le articolazioni usando un vecchio spazzolino da denti;
  5. Risciacquare con acqua pulita e ammirare il risultato, sembrano nuovi di zecca!

Passaggio 3: pulire il fondo della vasca

Pulizia della vasca da bagno

Non c’è niente di più rilassante che fare una bella doccia a fine giornata… E questo solo se la tua vasca da bagno partecipa a questa questione di benessere!

Questo perché la vasca da bagno è piena di residui di prodotti per la doccia, capelli, pelle morta e acqua sporca. Ecco perché non dovresti mai esitare a includerlo nella tua routine di pulizia profonda. Sarai grato la prossima volta che farai la doccia…

Detto questo, il sapone nero viene in soccorso! Noto per la sua capacità sgrassante , igienizzerà il fondo della vasca  rimuovendo tutta la pellicola grassa. Per fare questo bastano piccoli gesti:

  1. Immergere un panno abrasivo (appositamente dedicato alla vasca da bagno) in una miscela di sapone nero e acqua tiepida;
  2. Strofinare energicamente la vasca, prestando particolare attenzione alle pareti e al contorno dello scarico;
  3. Risciacquare con acqua pulita. Chi può superarlo?

Passaggio 4: decalcificare il pavimento

Il succo di limone è un anticalcare naturale efficace quanto i prodotti chimici disincrostanti dannosi per la pelle e le vie respiratorie. Guardare:

  1. Cospargere il succo di limone naturale sul pavimento del bagno;
  2. Cospargere due cucchiai di bicarbonato di sodio per l’efficacia;
  3. Lasciare in posa per un quarto d’ora;
  4. Risciacquare con acqua pulita e adottare questo trucco per sempre! Il calcare è sparito e nemmeno i cattivi odori…

Passaggio 5: pulisci la toilette

Sapevi che le pastiglie per lavastoviglie possono anche aiutarti a mantenere il tuo bagno pulito e immacolato? Esatto, basta lasciare sciogliere una piccola compressa nella ciotola, quindi strofinare con la normale spazzola. Niente di più semplice! Che la tua toilette sia in porcellana o in ceramica smaltata, riacquisterà la sua antica lucentezza grazie a questo semplice trucco.

Con questi consigli, avrai fatto il giro dell’intero bagno, tutto ciò che devi fare è  pulire le fogne, spruzzare il tuo deodorante per ambienti preferito e far uscire tutti i servizi igienici. Non c’è motivo di rimandare la prossima doccia!