L’hai mai sperimentato prima? Basta una spruzzata di candeggina per macchiare il tuo vestito o la tua polo preferita… Ed è panico! Con una fitta di tristezza, stai per gettarli nella spazzatura! Non sai come reagire. Il danno è sicuramente fatto, ma è possibile sopperire alle macchie causate da questa candeggina con qualche accorgimento! Nulla è perduto, fidati di noi.

Come si rimuovono le macchie di candeggina dai vestiti?

1. Gin o vodka

E sì, lo stavate aspettando tutti! Sei più un amante della vodka o del gin? Qui funzionano entrambi, l’importante è scegliere l’uno o l’altro perché sono alcoli incolori.

Come fare?

  1. Immergere un pezzo di cotone idrofilo con questo alcol
  2. Quindi, fallo scorrere sull’area interessata in modo che si distribuisca sul resto dell’indumento e la macchia sia nascosta. L’alcol diluirà la tintura per tessuti e la spalmerà sull’area sbiancata.

Va precisato, però, che questo accorgimento funziona solo su piccole macchie su un capo di colore chiaro ma soprattutto è necessario agire velocemente mentre la macchia è ancora fresca. Se la candeggina ha macchiato un capo di colore scuro, in questo caso, l’unica soluzione è tingerlo o personalizzarlo.

2. Tingi il tessuto

Prima di tutto, verifica la fattibilità della tua  tintura sul materiale del tuo capo, poiché non tutti i tipi di tessuti sono adatti a questo processo:

  • Prodotti classificati come “lavaggio a secco”,
  • Cashmere, seta, velluto,
  • Tessuti impermeabili,
  • Composizioni 100% poliestere.

Come fare?

Scegli la tintura a macchina, la più semplice, efficace e meno disordinata.

  1. Metti la maglietta, i pantaloni o la gonna nel cestello della macchina, dopo averli lavati;
  2. Quindi ritagliare l’angolo della bustina di tintura e posizionarla sull’indumento steso nel tamburo.
  3. Eseguire un programma a 30° o 40° per un ciclo lungo, a seconda del prodotto utilizzato (controllare l’etichetta del capo),
  4. Al termine del ciclo, rimuovere il contenitore delle macchie e quindi avviare un ciclo di lavaggio aggiungendo una dose di detersivo
  5. Tadam! Il tuo capo è come nuovo e il suo colore è ravvivato!
  6. Lascia asciugare il capo al riparo dalla luce solare diretta
  7. Dopo questa colorazione, ricordati semplicemente di pulire la tua macchina facendola funzionare a 80°, svuotarla con una tazza di detersivo per bucato e due bicchieri di candeggina diluita.

Dovresti anche sapere che una volta che il tuo capo è stato tinto, dovresti sempre lavarlo separatamente in acqua fredda. In questo caso si consiglia di utilizzare un detergente colorato speciale.

3. Feltro tessile

Maglietta con candeggina antimacchia

Se la macchia è piccola, puoi nasconderla con un pennarello tessile. Tuttavia, questa alternativa è più efficace sui tessuti neri. Colora la tua macchia con il pennarello indelebile e voilà, è perfetto!

4. Camuffare la macchia con altre macchie

Se vi dico che si tratta di una tecnica  per tingere  il tessuto apparsa in California negli anni ’60 e ’70, la cui espressione significa “annodare e tuffare”, e che permette di ottenere fantasie psichedeliche grazie all’azione di annodare e poi immergere il pezzo di tessuto nella tintura colorata, mi rispondete? Il metodo tie-dye, ovviamente!

Come fare?

  1. Per prima cosa, indossa un vecchio vestito e porta i guanti.
  2. Arrotolare e comprimere il capo da personalizzare stringendolo con un elastico,
  3. Poi mettilo in una bacinella,
  4. Utilizzare un flacone spray da 50 ml con 1 terzo di acqua e 2 terzi di candeggina,
  5. Spruzzare l’indumento fino a bagnarlo su ciascun lato,
  6. Lasciare riposare per 2 ore,
  7. Sciacqualo con acqua pulita nella vasca da bagno, nella doccia o nel lavello della cucina,
  8. Asciugalo prima del lavaggio in lavatrice per rimuovere il forte odore di candeggina.

Ecco! Il tuo tie and dye ha successo, per uno  stile anni ‘1990. Se vuoi aggiungere più colori per un effetto ancora più psichedelico, usa un flacone spray diverso con il colore della macchia scelto.

5. Toppa termoadesiva

Se ti piacciono i metodi più artigianali, puoi anche camuffare la macchia di candeggina in questione cucendo un pezzo a tua scelta o con  una toppa termoadesiva.
Sono disponibili in tutte le forme e colori che possono riferirsi alla tua band musicale preferita o al personaggio dei cartoni animati.

6. Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio e acqua

Una ricetta piuttosto classica ma che funziona soprattutto sulle macchie di candeggina su lino chiaro o scuro a patto che lo si faccia velocemente. Il bicarbonato di sodio è un detergente efficace per rimuovere le macchie più ostinate.

Come fare?

  1. Basta mescolare due cucchiai di bicarbonato di sodio con un cucchiaino d’acqua per ottenere una pasta bianca.
  2. Dovrà poi essere applicato sul capo macchiato,
  3. E infine, è necessario lasciarlo riposare per una ventina di minuti e poi strofinare con uno spazzolino da denti usato o un panno morbido.

Vedi! Esistono molte soluzioni per dare una seconda vita ai tuoi vestiti e soprattutto per rimuovere tutte le antiestetiche macchie causate dalla candeggina. Non buttare via i vestiti così in fretta. Sapevi che l’usato è il futuro della moda?