L’orchidea è una pianta fiorifera perenne apprezzata per la sua fioritura spettacolare e per i fiori colorati, che vengono utilizzati per decorare gli spazi interni. Esistono diverse varietà di orchidee. Alcuni sono molto comuni, come l’orchidea phalaenopsis, nota anche come orchidea farfalla. Sebbene questa pianta sia facile da coltivare, necessita di determinate condizioni specifiche per fiorire. Detto questo, scopri dove devi posizionare la tua orchidea per incoraggiarla a fiorire.

Per far durare a lungo la tua orchidea e favorirne la fioritura, è importante trovarle la collocazione ideale, che le permetta di sentirsi nel suo ambiente naturale. La posizione dell’orchidea può cambiare, a seconda della stagione. Vi diciamo tutto in questo articolo.

Dove va collocata un’orchidea per favorirne la fioritura?

Per installare la tua orchidea nel posto giusto, devi tenere conto di due parametri: luce e umidità.

Leggi anche: Ecco come mantenere le orchidee in modo che fioriscano di nuovo

Orchidea

  • Scegli un posto luminoso per l’orchidea

L’orchidea è una pianta da fiore che ama la luce. Detto questo,  evita di posizionare la tua pianta in un luogo buio. Ciò impedirà alla tua orchidea di fiorire. Evita anche di tenere la tua pianta  in un’area esposta a correnti d’aria,  come vicino alla porta d’ingresso. Queste aperture possono raffreddare la tua orchidea, che peraltro  non sopporta gli sbalzi termici. Anche le stanze regolarmente ventilate dovrebbero essere evitate. L’orchidea apprezza i luoghi caldi e apprezza una temperatura compresa tra 20°C e 30°C al mattino e tra 18°C ​​e 25°C di notte. Questa pianta fiorifera apprezza sicuramente la luce, ma non va esposta alla luce diretta del sole, che rischia di bruciarne il fogliame. Puoi posizionare la tua orchidea in una stanza con pareti dipinte di bianco  che permettono alla luce di riflettere. Quando installi il vaso, assicurati che  i fiori non tocchino il vetro o il muro. I fiori non dovrebbero nemmeno essere a contatto con il fogliame di altre piante. In questo modo farai fiorire la tua pianta più a lungo. Evita anche di girare il vaso, in modo da mantenere i fiori nello stesso orientamento che permette loro di ricevere la luce.

Fiore dell'orchidea vicino alla finestra

In estate, è consigliabile posizionare la tua orchidea  dietro una finestra esposta a est o ovest. Se la tua casa è esposta a sud,  è consigliabile velare le finestre  per evitare che il sole bruci il fogliame della tua pianta.

In inverno è meno scontato trovare la giusta collocazione per la propria orchidea, a causa della mancanza di luce. Per questo è consigliabile installare la tua pianta  vicino ad una finestra esposta a sud,  senza mettere una tenda, perché in inverno la tua orchidea non rischia di essere attaccata dai raggi del sole.

Leggi anche: 3 consigli semplici ed efficaci per ravvivare le tue orchidee

  • Scegli un luogo umido per l’orchidea

Oltre alla luce, anche l’umidità è un fattore da considerare quando si imposta la pianta. In effetti,  le orchidee sono piante tropicali che apprezzano l’umidità. Detto questo, la tua pianta andrà meglio in un bagno ben illuminato o in una cucina ben illuminata. Queste sono le due stanze più umide della casa. Inoltre, l’orchidea ti aiuterà allo stesso tempo a ridurre l’umidità di questi ambienti,  in modo da evitare la formazione di muffe. In inverno, evita di tenere l’orchidea vicino al termosifone o al caminetto,  che possono seccare l’aria dell’ambiente. Per aumentare il livello di umidità, puoi posizionare il tuo vaso per orchidee sopra un piatto che contenga palline di argilla umide, o semplicemente dell’acqua che evapora dal piatto e migliora il tasso di umidità, garantendo più comfort alla tua pianta. Tieni presente che non è consigliabile immergere l’orchidea nell’acqua,  in quanto ciò potrebbe far marcire le sue radici.

Scegliendo la posizione giusta per la tua orchidea, farai durare a lungo la tua pianta e stimolerai una fioritura colorata e abbondante.