L’arrivo della primavera è l’occasione per fare delle pulizie importanti in casa, ma anche in giardino. Soprattutto perché il ritorno del sole aiuta le piante dormienti a riprendere la crescita vegetativa. Inoltre, alcune piante fioriscono in primavera e ravvivano così il giardino ornamentale e le aiuole. È il caso dei tulipani, dei rododendri, delle clematidi e perfino dei giacinti. Scopri come preparare il tuo giardino e diserbarlo in modo efficace per accogliere la primavera.

Con il ritorno del sole e delle giornate soleggiate, è importante preparare il proprio giardino per questa stagione primaverile, in modo da stimolare la ricrescita delle piante e garantire una migliore fioritura.

Come preparare il giardino per la primavera?

Appena finisce l’inverno puoi pensare a preparare il tuo giardino per accogliere la primavera. Per fare ciò, ecco i compiti che dovrai svolgere.

Preparare il giardino per la primavera - fonte: spm

Eliminare le erbacce dal giardino

Rimuovere le erbacce è un passo importante. In questo modo aiuti la terra a riposare e rigenerarsi. Oltre a ciò, eviterai che queste erbacce competano con le tue piante e assorbano le sostanze nutritive destinate a nutrire le piante del tuo giardino. Per diserbare il tuo giardino in modo efficace, puoi utilizzare un unico ingrediente economico, naturale e sicuro per le tue piante. Questo è aceto di vino bianco.  Il suo utilizzo è semplice. Basta riempire una bottiglia spray con aceto di vino bianco e spruzzare sulle erbacce. Se queste ultime sono cresciute accanto alle vostre piante, versate l’aceto di vino bianco in una bacinella, imbevete un pennello con questo liquido e passatelo sulle erbacce. In questo modo eviterai di toccare le tue piante o di danneggiarle. Tieni presente che puoi utilizzare aceto di vino bianco concentrato,  se le erbe indesiderate sono mature e difficili da rimuovere.  Detto questo, utilizzando l’aceto di vino bianco eviterai erbicidi e sostanze chimiche che inquinano l’ambiente e danneggiano anche le tue piante.

Suggerimento:  per evitare la comparsa di erbacce, valuta la possibilità di mettere uno strato di pacciame sul terreno prima che inizino a germogliare.

Preparare gli attrezzi da giardino

Per preparare adeguatamente il proprio giardino è importante avere gli strumenti giusti. Per fare ciò, è necessario rivederli in modo da conservare solo quelli che sono ancora in buone condizioni. Non dimenticare  di affilare le lame dei tuoi attrezzi e di oliarle,  per poter scavare meglio la terra e fare tagli netti durante la potatura delle piante.

Potare le piante da giardino

Per favorire la ricrescita delle piante e stimolarne la fioritura è importante potarle. Per fare questo, utilizzare cesoie da potatura affilate e disinfettate e tagliare steli secchi e rami morti o danneggiati. Fai attenzione,  evita di potare le piante che fioriscono in primavera.  Aspetta fino alla fine della stagione per farlo. Ciò è particolarmente vero per il rododendro, la camelia, il lillà e persino l’ortensia macrophylla. Oltre alle piante ornamentali, considera anche la potatura degli alberi da frutto nel frutteto  per una migliore fruttificazione.

Preparare il terreno del giardino

Mantenere il giardino

Con l’aiuto di una vanga rivoltare la terra per rompere le zolle compatte e quindi aerarla  e renderla più sciolta,  cioè leggera, facile da arare. Sentiti libero di mescolare il terreno con pacciame o fogli di lettiera compostati. L’aggiunta del compost, infatti, è importante, soprattutto  se il terreno è povero o argilloso.  Questo fertilizzante formato da sostanze organiche e minerali aiuta a migliorare la consistenza del terreno, ad arricchirlo di sostanze nutritive e ad aiutarlo a trattenere meglio l’umidità.

Se fa ancora fresco per le tue nuove piantine, puoi conservarle in un luogo pacciamato o in serra, in attesa del momento ideale per trapiantarle nel terreno. Per quanto riguarda i bulbi delle piante estive, è consigliabile  prepararli in anticipo.  Per fare questo piantateli in contenitori contenenti sabbia mista a terra fine. Conservateli quindi  in un luogo luminoso e caldo. 

Oltre all’orto, come preparare l’orto per la primavera?

Dopo aver diserbato l’orto  e aggiunto ammendanti e fertilizzanti naturali,  iniziate a piantare le prime piantine , anche se la temperatura è ancora fresca.  Questo ti permetterà di avere le verdure già dall’inizio dell’estate. La cosa principale è proteggere i tuoi raccolti dal freddo. Per fare questo, potete seminare in casa  o in serra  peperoncini, pomodori, peperoni o anche meloni . Ricordatevi anche di piantare porri, sedano, lattuga o anche cavolfiori nei vassoi delle piantine.

Dall’inizio della primavera ricordatevi di preparare il vostro giardino, ma anche il vostro orto per favorire la buona crescita delle piante e stimolarne la fioritura.