Se usi i rimedi naturali in lavatrice ti rendi conto che un solo ingrediente può fare la differenza, sia per il bucato che per la manutenzione della macchina.

Uno di questi ingredienti è senza dubbio l’aceto, che aiuta a ridare lucentezza alla lavatrice o al bucato.

L’aceto ha una forte azione pulente e sgrassante, è facile da usare e soprattutto molto economico (contate 0,3 centesimi ad utilizzo, quando la bottiglia di aceto costa 0,36 centesimi).

Lo usi per molti lavori domestici, ma ecco come usare l’aceto in lavatrice!

Ammorbidente naturale

Il primo e più interessante utilizzo dell’aceto  è  come ammorbidente naturale.

Spesso acquisti tanti prodotti diversi per profumare e ammorbidire i tuoi vestiti, ma alla fine ti serve solo un ingrediente!

Se metti una tazzina di aceto bianco nel cassetto della biancheria ogni volta che lavi i tuoi vestiti, noterai subito quanto è morbido il tuo bucato!

L’aceto aiuta ad allungare le fibre del tessuto, consentendo il passaggio dell’acqua e ammorbidendole.

Puoi aggiungere 5 o 6 gocce di olio essenziale di lavanda per profumare i tuoi vestiti.

Pulire la lavatrice

Quando scegli di acquistare una lavatrice, devi sapere che è necessario mantenerla costantemente pulita.

Se non presti sufficiente attenzione, potresti riscontrare problemi come odori sgradevoli nella lavatrice, vestiti puzzolenti o calcare sui vestiti, rendendoli sporchi.

Per evitare tutti questi fattori, la cosa migliore da fare è eseguire cicli di lavaggio a vuoto in modo da pulire a fondo.

Puoi farlo con acido citrico o bicarbonato di sodio, ma uno dei metodi che funziona meglio è con l’aceto!

Versare una tazza di aceto direttamente nel cestello ed eseguire un ciclo lungo alla massima potenza.

Per le diverse parti della lavatrice

Oltre a pulire la lavatrice, l’aceto si rivela un’ottima soluzione per pulire le diverse parti della lavatrice.

Quindi dovresti mescolare un bicchiere di aceto e un bicchiere di acqua calda in una ciotola per questi altri 4 usi:

Per il cestello della lavatrice

Immergere una spugna nel composto e strofinare tutte le zone del tamburo, possibilmente con l’aiuto di uno spazzolino da denti.

Per il sigillo

Immergete uno spazzolino nel composto e passatelo nell’incavo dell’articolazione, quindi asciugate con un panno.

Per l’oblò della lavatrice

Per le macchie ostinate, usa un panno o una spugna in microfibra imbevuta nella miscela.

Per il filtro

Quando devi effettuare questo tipo di pulizia, ricordati di mettere sotto una bacinella per la raccolta dell’acqua. Quindi immergi uno spazzolino da denti nell’aceto e passalo sull’intero filtro. Quindi risciacquare e asciugare.

Avvertenze

È fondamentale scollegare l’alimentazione quando è necessario pulire la lavatrice.