Non è necessario essere esperti di giardinaggio per creare questo oggetto decorativo in casa. Con questa guida precisa saprai come installare un terrario per cactus e succulente in un contenitore originale: l’acquario. Una cosa è certa: i tuoi ospiti rimarranno stupiti da queste piante in miniatura!

Sapevi che puoi realizzare la tua disposizione di piante in un acquario? Il connubio tra la pianta grassa e il cactus è ideale per donare un’atmosfera estiva ai vostri interni. Un altro vantaggio: non è necessario avere il pollice verde per creare questo terrario.

Giardinaggio: come realizzare un terrario per piante grasse e cactus in un acquario?

Avere una bella piantagione in casa è una vera delizia per gli occhi. La succulenta è una pianta verde disponibile in molti colori, consistenze e forme. Il cactus si acclimata bene alla siccità, rendendolo facile da mantenere. Entrambe le piante però  non sono adatte ad un terrario chiuso che le soffoca . Con pochi accorgimenti potrai decorare i tuoi interni con queste graziose varietà.

Piante verdi da interno - provenienza: spm
  1. Questo contenitore è ideale per queste piccole piante

Per abbinare la pianta grassa ad un mini-cactus è consigliabile scegliere un contenitore in vetro aperto come un acquario abbastanza profondo. Il contenitore dovrà essere aperto  poiché queste piante d’appartamento devono beneficiare della circolazione dell’aria. Grazie a questo acquario potrete realizzare le composizioni vegetali che preferite.

Impianti a bassa manutenzione - fonte: spm
  1. Questo ingrediente deve accompagnare queste piante da interno

Prima di posizionare queste piante resistenti , iniziate col versare nell’acquario 5 centimetri di ghiaia. Questa azione eviterà il drenaggio, cioè l’acqua in eccesso che può far marcire le piante.

Succulente - provenienza: spm
  1. Aggiungilo per le tue piante carnose e i tuoi cactus

Per evitare che queste piante diventino maleodoranti,  aggiungi un pollice di carbone attivo a questo contenitore decorativo .

Oggetto per arredare la casa - fonte: spm
  1. Questa pianta in miniatura è molto utile nell’acquario

Per far durare a lungo questa creazione botanica, versa fino a 10 centimetri di muschio di sfagno sul carbone attivo. Queste piante fungono da substrato per il terrario  e impediscono al minerale di raggiungere la ghiaia.

Mini impianti - fonte: spm
  1. È tempo di piantare!

Per aggiungere tocchi esotici al tuo terrario, è tempo di piantare cactus e piante grasse. Aggiungere poi un terzo di terra. Queste piante da interno non dovrebbero raggiungere le pareti dell’acquario . Perché la crescita sia corretta è necessario che le due piante siano separate da diversi centimetri.

Piante del deserto - fonte: spm
  1. Sii originale e creativo!

Per valorizzare le tue piante d’appartamento in un terrario, lascia che la tua fibra artistica si esprima. Potrai mettere  conchiglie, perle e piccoli oggetti  in questo contenitore dove fioriranno i tuoi cactus e le tue piante grasse. Questi pezzi decorativi non dovrebbero essere vulnerabili all’umidità.

  1. Per prendersi cura delle piante è necessaria una buona posizione

Per prendersi cura del proprio terrario, è essenziale una buona manutenzione delle piante. Per questo motivo, posizionare il contenitore di vetro in  un luogo che riceva luce solare indiretta . Posizionare l’acquario in un luogo molto luminoso potrebbe far ingiallire le piante.

Piante perenni con luminosità - fonte: spm
  1. Questo gesto è necessario dopo aver installato il tuo terrario

Dopo aver eseguito tutti questi passaggi, è necessaria la prima irrigazione. Tuttavia, dovrai attendere sette giorni prima di utilizzare l’annaffiatoio. Inumidisci il terreno quando senti che inizia a seccarsi

Come mantengo il mio terrario?

Se è necessario che questa vegetazione tragga beneficio dalla luce solare indiretta, si consiglia anche di posizionare l’acquario vicino ad una fonte di ventilazione. Per prendervi cura delle piante grasse, dovrete avere la mano leggera con l’annaffiatoio perché queste piante grasse possono danneggiarsi a causa dell’eccesso di acqua. Si consiglia inoltre di annaffiare con acqua purificata . Queste piante sono perfette per i principianti perché non richiedono molta manutenzione e sono resistenti. Dovrai semplicemente arricchire il terreno con fertilizzante una volta all’anno.

Avrai capito, i cactus e le piante grasse come le piante grasse possono crescere in un acquario. Realizzare un terrario non richiede competenze di giardinaggio, basta seguire questi passaggi e non esporlo alla luce solare diretta!