Le piante spesso si ammalano di infezioni fungine, causate da funghi. Tuttavia, per trattarli, la maggior parte degli spray che utilizziamo contengono generalmente sostanze chimiche. Il che rischia di attaccarli ulteriormente. L’alternativa? Crea i tuoi spray fungicidi utilizzando gli ingredienti naturali che hai in casa.

Ad esempio, gli scarti dell’aglio saranno molto utili per le piante di pomodoro. Ecco le ricette per spray fungicidi più sicuri, più efficaci e rispettosi dell’ambiente da realizzare da soli.

Puoi utilizzare vari ingredienti che probabilmente hai già nella dispensa, come l’aglio e il bicarbonato di sodio.

Ecco 7 ricette per creare il tuo fungicida naturale.

Fungicida dell’aglio

Il pomodoro è una di quelle piante spesso soggette a malattie fungine come la peronospora o la muffa delle foglie. Della stessa famiglia dell’oidio, anche la peronospora è un parassita che colpisce molte piante come la zucca, la lattuga o le patate.

Ecco il rimedio efficace per evitare che attacchi le vostre piante di pomodoro.

Ingredienti :

  • 1 testa d’aglio
  • 2 cucchiai di olio di colza
  • 4 peperoncini piccanti
  • Un succo di limone

Procedura e utilizzo:

Mescolare questi ingredienti e lasciarli in infusione per una notte in un secchio.

Il giorno successivo, passate il composto attraverso un colino per eliminare tutti gli ingredienti solidi.

Aggiungi 4 cucchiai di questa miscela a un litro d’acqua in un flacone spray e spruzza accuratamente le foglie quando vedi segni di malattia fungina.

L’aglio è molto apprezzato per combattere i funghi e le malattie che colpiscono le piante e gli ortaggi dell’orto. Il decotto d’aglio è un modo davvero efficace per scacciare le muffe dalle radici e per spaventare i parassiti indesiderati.

aceto di mele

Fungicida all’aceto di mele

Questo semplice ingrediente ha salvato molte piante da varie malattie fungine, sebbene richieda diverse applicazioni nell’arco di diversi giorni.

Aggiungi 4 cucchiai di aceto di mele a un litro d’acqua. Spruzza questa miscela all’inizio della giornata in modo che l’acido e il sole non brucino il fogliame.

Questo spray è davvero potente contro punti neri, macchie fogliari e muffe.

Può essere utilizzato anche qualche settimana prima come spray preventivo.

Fungicida a base di bicarbonato di sodio

Questo spray fungicida fatto in casa fermerà l’oidio, la rovina dei giardinieri. Questo marciume bianco è una delle malattie dette “crittogamiche”: la sua consistenza farinosa attacca gli steli, le foglie e perfino i fiori che finiscono per deformarsi. Inoltre, sia a scopo preventivo che all’inizio dell’infestazione, il bicarbonato di sodio è il trattamento naturale più consigliato per combattere le malattie fungine. Grazie al suo apporto di potassio e anidride carbonica, disidraterà i funghi facendoli morire. Come bonus, rimuoverà anche le macchie nere sulle rose.

Attenzione però a non abusare del bicarbonato, poiché rischia di rallentare la crescita delle piante privandole di magnesio e calcio.

Ingredienti :

  • 4 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino di sapone neutro
  • 1 litro di acqua

Procedura e utilizzo:

Mescolare tutti gli ingredienti e versarli in una bottiglia spray.

Spruzza tutte le foglie infette dall’alto verso il basso.

Spruzza bene l’intera pianta, perché anche se non riesci a vedere il fungo, potrebbe nascondersi.

Fungicida del rafano

Il rafano è un condimento aromatico che viene spesso utilizzato come fungicida spray, in particolare grazie al suo letame che combatte efficacemente le malattie crittogamiche che colpiscono le piante e gli alberi da frutto.

Ingredienti :

  • 1 tazza di rafano
  • 10 litri di acqua

Procedura e utilizzo:

Mettere a bagno il rafano in acqua per una notte.

Al mattino filtrare il composto e aggiungerlo a 2 litri di acqua.

Spruzzalo generosamente sulle tue piante.

Attenzione, evitare il contatto con gli occhi.

Fungicida della farina di mais

Un altro potente erbicida: la farina di mais. Sebbene serva anche come fertilizzante naturale, questa farina è perfetta anche come fungicida fatto in casa.

Ingredienti :

  • 1 tazza di farina di mais
  • 5 litri di acqua

Procedura e utilizzo:

Mescolare gli ingredienti, filtrarli e spruzzare la soluzione direttamente sulle foglie della pianta.

Fungicida dell’aspirina

Lo usi spesso contro le tue emicranie e molti altri disturbi del corpo. Forse però non lo sai, ma l’aspirina è davvero versatile. Questo medicinale ha proprietà molto interessanti per prenderti cura del tuo giardino. Grazie al suo acido salicilico, favorisce la crescita delle piante e le protegge in modo sostenibile dai numerosi parassiti che cercano di ucciderle. In particolare i famosi funghi Fusarium e Verticilium, noti per interrompere lo sviluppo delle piante.

Ingredienti :

  • 1 aspirina
  • 4 tazze d’acqua

Procedura e utilizzo:

Schiaccia la polvere di aspirina e aggiungila all’acqua.

Spruzza generosamente le tue piante ogni due settimane durante il periodo di crescita.

Questa è una buona miscela da spruzzare ogni due settimane circa.

Coltivazione del pomodoro

Fungicida della margherita

La Margherita è una pianta facile da coltivare, ma anche un potente fungicida se usata in spray. I suoi fiori, infatti, hanno proprietà insetticide, respingendo automaticamente molti agenti indesiderati come afidi, mosche, locuste e altri insetti.

Ecco come prepararlo a casa:

Asciugare qualche manciata di fiori e ridurli in polvere.

Mettere a bagno per 24 ore in 4 litri di acqua.

Filtrali e spruzza la soluzione sulle piante, sia come misura preventiva che come cura per i problemi legati ai funghi su qualsiasi pianta.

Come usare i fungicidi fatti in casa

Prima di coprire l’intera pianta con la miscela fatta in casa, spruzzane alcune foglie per verificare eventuali effetti collaterali.

Puoi usarli all’inizio della stagione, prima che compaia il fungo, come misura preventiva.

Ecco alcuni consigli pratici da seguire alla lettera:

  • Lasciare molto spazio tra le piante per garantire una sufficiente circolazione dell’aria.
  • Innaffia bene le tue piante, soprattutto in piena estate.
  • Nutri il tuo terreno prima di piantare e nutri le tue piante durante tutta la stagione per mantenerle forti e più resistenti alle malattie.
  • Rimuovi foglie o piante che mostrano segni di danni fungini.
  • Non permettere che il fogliame infetto marcisca nel terreno.
  • Usa questi fungicidi naturali come misura preventiva e spruzza le tue piante ogni due settimane.