Il Feng Shui è un’antichissima disciplina cinese che ha lo scopo di armonizzare l’energia di un luogo e favorirne la circolazione. Ciò attirerebbe salute, prosperità o abbondanza. Per questo puoi fare affidamento sulle piante. Secondo il Feng Shui, infatti, le piante da interno influiscono sull’armonia e sul flusso di energia nel nostro ambiente. Scopri queste due piante consigliate da questa disciplina cinese, per portare armonia nella tua casa.

Per portare armonia e ottenere una migliore circolazione dell’energia, il Feng Shui cinese consiglia queste due piante verdi da interno.

Quali piante sono consigliate dal Feng Shui per favorire l’armonia?

  • La pianta della dracena
Dracena fragrans

La dracéna o dracaena, chiamata anche albero del drago, è un arbusto tropicale perenne, originario dell’Africa. La sua chioma è sempreverde ed il suo tronco è grosso e bruno; è conosciuto come il tronco della felicità. Secondo il Feng Shui, infatti, porta fortuna a chi si è appena trasferito in una nuova casa o a chi ha intenzione di iniziare un nuovo progetto. Questa pianta è anche associata alla serenità e al buon umore. Oltre a ciò, la dracena aiuta a purificare l’aria ambiente interna e ad assorbire l’umidità in eccesso. Coltivata indoor, la dracaena è una pianta resistente e di facile manutenzione.

Fogliame variegato di dracena

Per fiorire, l’albero del drago ha bisogno di ombra parziale. Infatti, l’esposizione alla luce solare diretta rischia di bruciarne il fogliame. Se tieni la pianta in un luogo buio, il fogliame potrebbe diventare marrone. Inoltre, la dracéna è una pianta tropicale che apprezza il caldo. Per quanto riguarda la temperatura della stanza, dovrebbe essere compresa tra 20 e 25°C. Un ambiente freddo potrebbe rallentare la crescita della pianta e farle perdere le foglie. Per quanto riguarda l’irrigazione, assicurati di mantenere il terreno umido. Va effettuata secondo necessità, evitando eccessi di acqua che rischiano di far marcire le radici. Se le foglie diventano marroni e iniziano a cadere, significa che alla tua pianta manca l’acqua. Nebulizzare il fogliame di tanto in tanto, poiché la dracena apprezza l’umidità. Durante il periodo di crescita, concima la tua pianta con un fertilizzante liquido ogni due mesi. I parassiti che possono devastare la tua pianta sono le cocciniglie, gli acari e le pulci.

La moltiplicazione della dracéna si effettua per talea, in primavera o a fine estate. Ricordatevi di rinvasare la vostra pianta non appena le sue radici cominciano ad emergere dal vaso. Per questo, scegli un vaso leggermente più grande, perché alla dracena piace essere angusto. Per quanto riguarda il substrato, opta per un terriccio per piante verdi.

  • La pianta del pothos
Pothos

Il Pothos è una pianta perenne della famiglia delle Araceae. Di facile manutenzione, questa pianta da interno permette, secondo il Feng Shui, di armonizzare e rivitalizzare qualsiasi spazio. È anche una pianta disinquinante, che aiuta a purificare l’aria ambiente. Il pothos è un vitigno che può essere, a seconda del supporto, rampicante o rampicante.

Per mantenerla e beneficiare dei suoi benefici rivitalizzanti, questa pianta dal fogliame decorativo ama la luce e il calore. Fornire ombra parziale e assicurarsi che la temperatura della stanza non sia inferiore a 14°C. Tuttavia, tieni la tua pianta lontana dalle correnti d’aria e dal radiatore che secca l’aria ambiente. Il pothos apprezza anche un terreno drenato, composto da pacciame, torba e sabbia. Se non disponi di questo terriccio, puoi utilizzare anche del terriccio per piante verdi da interno. Per quanto riguarda l’irrigazione, innaffia la pianta non appena il terreno si asciuga ed evita l’acqua in eccesso. Il fogliame potrebbe quindi ingiallire e cadere. Ridurre la frequenza dell’irrigazione in inverno. Poiché il pothos è una pianta tropicale che ama l’umidità, nebulizza regolarmente le sue foglie con acqua non calcarea.

Rinvasa la tua pianta ogni anno in primavera. Se lo desideri, puoi propagarlo per talea in primavera. Il Pothos è una pianta resistente, che non soffre di nemici né malattie. Solo l’acqua in eccesso e le temperature inadeguate possono comprometterne la sopravvivenza. Da qui la necessità di posizionare uno strato di palline di argilla sul fondo del vaso per favorire il drenaggio. Non dimenticare di eliminare l’acqua stagnante dal vaso o dal sottovaso dopo ogni annaffiatura.

Secondo il Feng Shui, alcune piante d’appartamento possono portarti, a seconda di ciò che cerchi, armonia, energia positiva o ricchezza. Per questo potete optare anche per le piante grasse. A questo proposito, la sansevieria è molto apprezzata per la sua capacità di attrarre abbondanza e ricchezza.