Utili e inutili, gli insetti sono tornati. Di alcuni non si può fare a meno, ma per altri, che possono distruggere tutto il fogliame di una pianta, si cercano mezzi neutralizzanti. Durante la concimazione, tieni presente che l’eccesso di azoto attira gli afidi e ne favorisce la proliferazione. Tuttavia, non trascurare i predatori naturali come le coccinelle e attirali in giardino come alleati. L’estinzione dei parassiti del fogliame è sicura se combinata con la soda degli afidi. Come procedere, quali dosi, quali compagni? Tutto in questo articolo informativo!

Bicarbonato contro gli afidi: perché funziona?

Il lavoro in giardino comprende il controllo degli insetti nocivi. Per cavarsela nel mondo degli afidi, bisogna prima sapere che, in genere, sono attratti dal colore giallo. In questo senso, anche se ci sono molte ragioni per piantare il nasturzio perenne, tieni presente che è come una calamita per piccoli parassiti. Sì, subisce la maggior parte degli attacchi, ma le sue piante vicine possono essere contaminate. Sul balcone o nell’orto non è un buon compagno e se lo volete imparate a usare il bicarbonato contro gli afidi. Per evitare di ingarbugliarti, impara a riconoscere i diversi afidi, perché c’è una buona gamma di colori: bianco, cenere, rosa, verde, nero. Quali piante attaccano in modo da poter prevenire?

Non ci sono quasi legni duri che possono sfuggire. Gli alberi da frutto, le piante ornamentali, le verdure dell’orto, hanno tutti il ​​nemico comune, tranne le erbe aromatiche che sono repellenti. Poiché gli afidi non amano gli odori, piantare filari di lavanda, rosmarino, menta piperita e basilico, ad esempio, può essere una soluzione naturale per sbarazzarsi dei parassiti.

Ti ricordo anche di evitare i fertilizzanti contenenti azoto e di alternarli a opzioni naturali come i fondi di caffè, per una minore superficie.

Qual è il miglior antiafide: bicarbonato di sodio contro gli afidi o aceto bianco?

bicarbonato contro gli afidi miglior prodotto naturale facile da preparare soluzione spray

È facile preparare in casa una soluzione antiafidi aggiungendo 1/3 di cucchiaino di bicarbonato di sodio a 500 ml di acqua tiepida. Se aggiungi mezzo cucchiaino di olio vegetale, mescola bene in modo che i due ingredienti siano incorporati. Non puoi fare a meno del sapone liquido, quindi da 7 a 8 gocce possono rendere la soluzione ancora più efficace. Spruzza la colonia di afidi e assicurati del risultato! O per le macchie nere sulle rose o per foglie di fave e cavoli, bicarbonato contro afidi carburi. Mescola un cucchiaio di bicarbonato di sodio e un cucchiaio di olio vegetale in un litro d’acqua, quindi spruzza entrambi i lati delle foglie. Questa soluzione è anche molto efficace per l’oidio sui pomodori. Non è scienza missilistica usarlo nella prevenzione.

Cosa succede se il bicarbonato di sodio viene cosparso intorno alle piante? Sapendo che scoraggia lumache e larve ed è utile contro scarafaggi e formiche, quando ingerito dagli afidi rilascia anidride carbonica nei loro corpi e questo li uccide.

qual è il miglior controllo degli afidi bicarbonato di sodio aceto bianco sapone nero olio di neem

Diciamo alcune cose positive sull’effetto dell’aceto bianco. Prima di utilizzare questo potente mezzo contro gli afidi, tieni presente che può uccidere non solo gli insetti dannosi, ma anche i loro più grandi nemici: coccinelle, vespe, sirfidi. Durante la spruzzatura, assicurati di coprire leggermente la parte superiore e inferiore delle foglie senza raggiungere altre superfici. Quanto aceto ci vuole per uccidere gli afidi? Poiché contiene acido acetico, una soluzione 50/50 di aceto e acqua avrà un effetto sicuro.

Come sbarazzarsi degli afidi una volta per tutte?

come sbarazzarsi degli afidi una volta per tutte combinare effetto bicarbonato di sodio aceto sapone nero

Il bicarbonato contro gli afidi in un certo senso funziona, ma se lo abbini all’olio di neem, è già un insetticida super potente, perché i due ingredienti si completano a vicenda. Come procedere ?

In 4 litri di acqua, metti 2 cucchiai di olio di neem, 1 cucchiaio di sapone nero  o di Castiglia e 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio.

Spruzza con cura, poiché puoi aspettarti un doppio effetto: insetticida e fungicida. Le spore dei funghi che si annidano sulle foglie delle piante vengono private di un ambiente favorevole e muoiono. Questo grazie al bicarbonato di sodio che lascia un residuo alcalino sulle superfici delle piante.

Applicare al crepuscolo, poiché la spruzzatura alla luce diretta del sole potrebbe provocare bruciature delle foglie. Puoi anche provare una giornata nuvolosa e andrà tutto bene, purché la pioggia che segue non la lavi via.