Il geranio è una pianta che può offrire fiori rosa, blu, bianchi o anche rossi. I gerani che possono essere coltivati ​​come piante annuali appartengono alla specie Pelargonium, mentre i gerani perenni, che si coltivano in giardino, sono rustici e resistenti al freddo estremo. Se avete deciso di coltivare i gerani sui vostri balconi o terrazzi, sappiate che queste piante da interno hanno difficoltà a sopravvivere durante l’inverno. Per preservarli e permettere loro di svernare, ecco i nostri consigli.

Apprezzati dai giardinieri, i gerani presentano una bella fioritura che dura da maggio a ottobre e un fogliame persistente e decorativo. Esistono moltissime varietà di gerani che decorano balconi, fioriere, lampade a sospensione e anche aiuole. Ma anche se sono facili da coltivare, i gerani difficilmente sopportano le gelate invernali. In questo articolo vi diamo i nostri consigli per svernare i gerani e proteggerli dal primo gelo.

Geranio - provenienza: spm

Come conservare i gerani durante l’inverno?

Per preservare i tuoi gerani prima dell’inverno, considera innanzitutto la potatura delle tue piante. Con cesoie o forbici da potatura, taglia i fiori appassiti e gli steli danneggiati. È necessario effettuare questa azione prima che compaiano le prime gelate per proteggere le vostre piante.

Gerani coltivati ​​in terra - provenienza: spm

Se i vostri gerani fossero coltivati ​​in piena terra procedete così:

Estrai le piante dal terreno con attenzione per non danneggiare le radici, quindi taglia i rami sopra il colletto. Successivamente, rimuovi i fiori appassiti e le foglie morte prima di tagliare le radici. Successivamente, pota gli steli a 10-15 centimetri. Successivamente sono possibili due opzioni:

  • Puoi piantare i gerani in fioriere per tenerli al riparo dal freddo invernale
  • Puoi appendere i gerani ad una corda tesa, avendo cura di fornire alle piante le condizioni ottimali per svilupparsi.
Geranio in vaso - provenienza: spm

Se i tuoi gerani sono stati coltivati ​​in una fioriera o in un vaso, ecco come proteggerli

Eliminate i gambi appassiti, gialli o morti e tagliateli a 10-15 centimetri. Questo le proteggerà dal gelo, ma eliminerà anche i parassiti e le parti malate delle tue piante. Per evitare qualsiasi rischio di contaminazione, non gettare queste parti danneggiate nel compost. Tuttavia, puoi prelevare talee di geranio utilizzando steli sani. Ciò ti consentirebbe di coltivare i gerani durante i mesi estivi. Quando il tempo è bello potete riporre i contenitori in un luogo protetto dal gelo ed esporli alla luce e ad una temperatura compresa tra 8 e 15°C. Scegli una veranda, una casetta da giardino o un garage con finestra. Assicurati di rimuovere eventuali tazze che intrappolano l’umidità e assicurati che l’area sia ben ventilata.

Come prendersi cura dei gerani durante l’inverno?

Durante l’inverno non è necessario annaffiare le piante. Sarebbe infatti opportuno evitare di annaffiare i gerani, soprattutto durante i periodi di gelo. Fate però attenzione a evitare che le foglie appassiscano. Dalla fine di febbraio potrete riprendere ad annaffiare poco a poco.

Come prendersi cura dei gerani dopo l’inverno?

Al termine del periodo invernale, quando noterete che la vegetazione dei vostri gerani comincia a riprendere, sarà necessario fornire loro acqua e luce. Puoi rinvasare i gerani in una fioriera e dare loro nuovo terreno. All’inizio della primavera potete posizionare le vostre piante all’ombra per qualche giorno, poi alla mezz’ombra e infine al sole per aiutarle gradualmente ad adattarsi alle temperature esterne. Quindi, le tue piante possono essere piantate all’aperto con terreno adatto per prepararsi a fiorire quando arriva la stagione calda.