La natura presenta tanti vantaggi quanto svantaggi. Da un lato, il nostro giardino ci offre uno spettacolo favoloso con la profusione di piante e fiori che sbocciano nel tempo. D’altro canto dobbiamo fare i conti con tutti questi insetti e parassiti indesiderati che rovinano il paesaggio. Questi afidi sono una vera calamità! Saranno minuscoli, ma queste sporche creature hanno l’arte di intrufolarsi tra i giovani steli delle piante, per succhiarne la linfa e impedirne una crescita sana. Senza contare che indeboliscono ulteriormente le nostre piante avvelenandole e scatenando malattie fungine. Quando si verifica un’invasione di afidi in giardino bisogna assolutamente rimediare con metodi radicali!

Tuttavia, non è necessario ricorrere sistematicamente ai pesticidi chimici, che sono di per sé dannosi per la salute e l’ambiente. Se gli afidi si sono insediati sulle vostre piante e fiori, esistono sempre dei mezzi preventivi, naturali ed ecologici per eliminare efficacemente tutti i parassiti. Perché non prendere in considerazione la possibilità di produrre  pesticidi e insetticidi organici? Sono semplicemente realizzati  con ingredienti  che magari avete già in casa o che potete  facilmente reperire in commercio. Tuttavia, anche se si tratta di pesticidi organici (organici o ecologici), è necessaria cautela: pur essendo naturali, alcuni materiali che vi presenteremo contengono sostanze tossiche per la salute*.

Per combattere gli afidi e tutti gli intrusi nel giardino o nell’orto, ecco alcuni consigli rivelati da Anthony Lecompte, giardiniere e paesaggista di Besançon.

NB  : idealmente, sconsigliamo di mangiare alcune verdure dell’orto il giorno in cui irrorate le piante con determinati rimedi. Altrimenti ricordatevi di lavarli bene sotto l’acqua corrente e di tenerli per qualche minuto in una ciotola di acqua fredda e pulita.

Uno spray contro gli scarabei

Bucce di cipolla

I coleotteri comprendono un’intera famiglia di insetti come coleotteri, chafer e altre coccinelle. Hanno la particolarità di avere le elitre, un paio di ali rigide a forma di carapace. La maggior parte sono specie erbivore che danneggiano gravemente i raccolti. Come cacciarli in modo efficace affinché questi coleotteri non disturbino le tue piante?

Raccogliete le bucce di una cipolla in un contenitore ermetico con coperchio o in un sacchetto chiuso e conservate in frigorifero. Puoi anche aggiungere l’aglio avanzato.

Poi mettete tutto in un secchio e riempitelo con acqua tiepida. Lasciare agire per qualche giorno, fino ad una settimana, in un luogo soleggiato del giardino o del terrazzo. Quindi filtrare il liquido risultante e conservarlo in una bottiglia di plastica con uno spruzzatore.

Seppellisci gli scarti di cipolla attorno a piante e  verdure  suscettibili agli attacchi di afidi, ragni e altri parassiti. Spruzza lo spray sulle piante da giardino o da interno per proteggerle da tutte le persone indesiderate.

Trattare macchie bianche o nere sulle piante 

Le piante sono spesso esposte a malattie pericolose che possono risultare loro fatali: ruggine, oidio, moniliosi, peronospora… Queste malattie provocano regolarmente muffe, marciumi, macchie (bianche, gialle o nere), muschio o polvere sulle foglie. Sono coinvolti insetti, funghi e alcune condizioni crittogamiche. Quando noti alcuni di questi sintomi, non ignorare mai il problema. Devi trattare rapidamente le tue piante prima che le loro condizioni peggiorino e finiscano per morire.

Una soluzione efficace: diluire 1 litro di latte intero in un contenitore da 8 litri di acqua. Mescolare bene e spruzzare su rose o altre piante attaccate dalla muffa. Le macchie scompariranno dopo pochi spruzzi.

Trattamento degli afidi delle piante

Afidi sulle piante

Gli afidi  delle piante  si nutrono di un liquido dolce, lo stesso di cui le formiche bramano nutrirsi. In questo modo le formiche lo trasportano su tutta la pianta. Che di solito forma una muffa nera o un fungo pieno di polvere nera che cresce su foglie e steli. Quindi, controllando gli afidi, puoi anche sbarazzarti di queste macchie scure.

Mescola 2 tazze di olio commestibile con una tazza di sapone liquido fino ad ottenere una miscela bianca. Quindi prendi 1 cucchiaio di questo liquido e mettilo in un litro d’acqua. Con questa soluzione, spruzza le piante nelle zone in cui sono invase dagli afidi. Effettuate questa operazione quando fuori non fa molto caldo, per non bruciare le foglie della pianta.

NB: a volte, quando gli afidi sono ben visibili, è possibile rimuoverli semplicemente con la mano o con uno spazzolino.

Alcuni rimedi per tenere lontani gli afidi dalle piante 

Spray a base di aglio

Spray

Tritare finemente 90 g di aglio, coprirli con olio e lasciarli ammorbidire per una notte. Quindi scolatelo, aggiungete 1 litro di soluzione di sapone (sapone liquido e acqua) e conservate il composto in un barattolo con coperchio.

Altro consiglio: tagliate a pezzi 1 cipolla e 2 spicchi d’aglio, poi frullateli in un frullatore con 2 tazze d’acqua. Filtra il liquido e mettilo in una bottiglia spray. Spruzzare il liquido sulle piante e  sui fiori  in modo che copra tutta la superficie delle foglie.

Il trucco del foglio di alluminio

Metti dei pezzi di pellicola sul terreno alla base delle piante. Il riflesso della luce tiene lontani gli insetti.

Spray per uso generale

Avrai bisogno di 3 peperoncini verdi freschi o in scatola e 2 o 3 spicchi d’aglio frullati. Metti tutto in un contenitore. Aggiungere 3/4 cucchiaino di sapone liquido e 3 tazze d’acqua e lasciare agire per 24 ore.

Filtrare il composto, eliminare la parte solida e spruzzare la soluzione ottenuta sulle piante, facendo attenzione che il liquido copra tutta la superficie delle foglie.