Con i suoi graziosi fiori rosa, bianchi e blu, l’ortensia è uno degli arbusti più belli e diventa la pianta protagonista dei nostri giardini in estate. Contrariamente a quanto si crede, questa pianta eccezionale non è affatto difficile da mantenere, ma alcuni giardinieri continuano a commettere errori che possono pregiudicare il corretto sviluppo dell’ortensia. Per evitare tutti i passi falsi, oggi vi sveliamo tutti gli errori da evitare per una corretta manutenzione dell’ortensia e godetevi fioriture ammalianti ogni estate

Cura dell’ortensia: i 7 errori da non fare per avere una bella e generosa fioritura

Che si tratti di innaffiare, concimare, potare o semplicemente di una buona collocazione, è importante padroneggiare diversi buoni gesti per avere un arbusto in ottima salute. Detto questo, la redazione ha portato alla luce gli errori più comuni da evitare affinché il proprio giardino possa beneficiare di una fioritura eccezionale. Andiamo !

Pianta l’arbusto in terreno calcareo

L’ortensia è una pianta acidofila, il che significa che apprezza i terreni acidi e non quelli calcarei. La pianta preferisce anche terreni ricchi, umidi e freschi ed è meglio piantata nel terreno di erica.

Manutenzione dell’ortensia: Esposizione errata

Esporre le proprie ortensie al pieno sole è un errore da non commettere, perché questi arbusti non tollerano bene il caldo e non tollerano affatto le ondate di caldo. Offri loro una posizione in ombra parziale, specialmente nelle regioni meridionali della Francia. Troppa luce potrebbe far diventare nere le foglie di ortensia .

Irrigazione inadatta

Per curare con successo le ortensie in piena terra e in vaso, saper annaffiare correttamente è un passo importante. In estate e soprattutto durante il loro periodo di fioritura, queste generose piante da fiore richiedono molta acqua. Attenzione alle annaffiature eccessive, perché l’acqua in eccesso favorisce il marciume radicale. Per avere delle belle ortensie è importante anche irrigare con acqua piovana o filtrata evitando acqua dura.

Anche l’irrigazione al momento giusto della giornata conta, soprattutto quando fa troppo caldo. Cosa significa esattamente? Pianificare le irrigazioni al mattino presto o alla sera per evitare l’evaporazione dell’acqua. Infine, assicurati di svuotare il sottovaso dell’ortensia in vaso poiché l’acqua stagnante danneggerà l’apparato radicale. In questo contesto, assicurati di aggiungere palline di argilla per favorire un buon drenaggio.

Non potare l’ortensia

La mancata potatura dell’ortensia ostacolerà la sua fioritura per la prossima stagione. Sebbene ci siano molte taglie durante tutto l’anno, ce ne sono due che sono le più importanti. La potatura autunnale consiste nella pulizia della pianta rimuovendo rami morti e fiori appassiti. Per quanto riguarda le dimensioni dell’ortensia a fine inverno , è più importante e prevede alcuni interventi. Per farlo senza contraffazione, consulta il nostro articolo cliccando sul link rosa in alto.

dimentica di concimare

L’applicazione del fertilizzante è una parte essenziale della manutenzione dell’ortensia. Ciò aumenterà la fioritura dell’arbusto migliorando la qualità dei fiori. Per quanto riguarda il prodotto, è necessario uno speciale fertilizzante per ortensie. Consigliamo comunque di privilegiare il concime naturale per l’ortensia per evitare l’uso di sostanze chimiche.

Indipendentemente dal fatto che la tua ortensia sia in un vaso o nel terreno, la fertilizzazione viene effettuata due volte l’anno. La prima avviene in primavera quando compaiono le prime foglie, mentre la seconda avviene a luglio, cioè durante la fioritura.

Non rimuovere i fiori appassiti dall’arbusto

I fiori appassiti dell’ortensia dovrebbero essere tagliati in estate? Ecco una questione controversa che divide i giardinieri professionisti. Mentre alcuni considerano decorativi i fiori appassiti e decidono quindi di lasciarli, altri preferiscono tagliarli. Si consiglia infatti di eliminarli per evitare di affaticare la pianta e garantire una migliore robustezza. Prendi un potatore e taglia i fiori morti mentre appassiscono.

Non pacciamare la base della pianta

Dimenticare di pacciamare l’arbusto è un altro errore di manutenzione dell’ortensia molto comune da non commettere. Prima dell’arrivo dell’estate stendete il pacciame alla base della pianta. Il miglior pacciame per ortensie include paglia di pino, corteccia di pino e compost.

come mantenere l'ortensia senza passi falsi errori comuni da non fare