Se sei un appassionato di piante, sicuramente in qualche occasione hai pensato di far crescere un albero di…

Se sei un appassionato di piante, sicuramente in qualche occasione hai pensato di coltivare un albero di mandarino , ma forse per mancanza di spazio o perché non hai idea di come svolgere questa missione all’interno del giardinaggio, l’hai rimandata.

Ma niente paura, perché ora abbiamo il miglior consiglio per voi per avere sempre in casa la citrus reticulata ,  un piccolo frutto arancione dalla forma sferica; È considerato uno dei frutti più preziosi per le sue proprietà.

« L’alto livello di nutrienti nel mandarino ci protegge da problemi cardiaci , infezioni, anemia, allergie, diabete e vari tipi di cancro. Allo stesso modo, aiuta a combattere il colesterolo, la stitichezza, la pressione sanguigna , la disidratazione, l’obesità e lo stress”, spiega il Ministero dell’agricoltura e dello sviluppo rurale.

come avere i mandarini in casa

Ora che conosci i benefici di questo frutto, ti invitiamo a coltivare un albero di mandarino nano in un vaso  che ti gioverà senza dubbio nella stagione in cui hai bisogno di più vitamina C.

La sinefrina di mandarino aiuta a fermare la produzione di colesterolo nel corpo, ma anche a diminuire i livelli di insulina; ha proprietà antimicrobiche, favorisce la crescita di nuove cellule, in più è ottimo nel campo della bellezza .

Proprio come puoi coltivare un albero di mandarino a casa con poco spazio

Per avere un piccolo albero di mandarino in casa, devi solo seguire questi consigli essenziali che ti aiuteranno a diventare un esperto:

  1. Devi preparare una pentola; riempire i tre terzi con terreno nutriente e aggiungere sostanze nutritive per favorire la crescita degli alberi da frutto
  2. Devi prendere le ossa di mandarino e metterle in un bicchiere d’acqua, andranno bene solo i semi che rimangono sul fondo.albero di mandarino nanoAlbero di mandarino in vaso? Sì, è possibile | Fonte: @Pexels
  3. Nel terriccio precedentemente preparato andrete ad aggiungere due semi e li ricoprirete con la terra, innaffiando con molta acqua
  4. Dovresti mettere due settimane in un luogo fresco e poi spostarle in uno spazio permanente. Ricorda che deve essere in un luogo soleggiato