Che frustrazione scoprire che la tua camicia bianca preferita è diventata grigia proprio il giorno in cui avevi intenzione di indossarla al tuo appuntamento! Questa tonalità spenta, che dà l’effetto di un lavaggio antiestetico, si invita spesso nelle vostre stanze immacolate. E, basti dire, è straziante, soprattutto se si tratta dei tuoi vestiti preferiti. Ma perché i nostri vestiti perdono la loro limpidezza originaria? Purtroppo, nel tempo, alcuni errori di lavaggio ricorrenti finiscono per degradare anche i tessuti migliori. Ma, state tranquilli, ci sono rimedi naturali per far rivivere il candore perduto. Ecco alcuni consigli per smettere di danneggiare e proteggere i tuoi vestiti bianchi.

Come si fa a candeggiare il bucato bianco senza danneggiare le fibre?

Lino bianco

Lavare i vestiti bianchi non è un’impresa facile. Ci vuole un po’ di pazienza e abilità per non alterare il loro delicato candore. A differenza dei vestiti neri o colorati, questi capi richiedono cure speciali. “Inizia con la fase più ovvia: rimuovere le macchie visibili tramite pre-ammollo, prima di lavare i vestiti in lavatrice“, consiglia  Rebecca Wright,tecnico di prodotto presso Marks & Spencer. Anche se questo può sembrare logico, non tutti ci pensano in modo sistematico. Se non li tratti prima, le macchie ostinate non scompariranno facilmente. Quindi, è importante valutare di che tipo si tratta. Ad esempiose trascuri macchie gravi come quelle del vino o del caffè, i tuoi vestiti potrebbero essere macchiati in modo permanente! “, avverte.

Come sbarazzarsi di queste macchie ostinate? Immergi i tuoi pezzi bianchi in una bacinella con acqua tiepida e aceto bianco. Lasciare in posa per un po’ affinché lo sporco si dissipi e poi passare al lavaggio in lavatrice come al solito.

FYI

Suggerimento: l’esperto consiglia inoltre di capovolgere la biancheria bianca e la biancheria da letto bianca prima di installarli nel cestello della macchina. Sebbene questa regola si applichi generalmente al lavaggio di vestiti di colore scuro per evitare lo sbiadimento, è anche un buon modo per proteggere il tessuto bianco, preservandone la lucentezza più a lungo. Come bonus, lavare i vestiti al rovescio ti consente di pulire prima le aree più sporche.

Per rendere più facile combattere le macchie ostinate incorporate nei vestiti bianchi, non c’è bisogno di spendere una fortuna con sostanze chimiche che possono danneggiare i tessuti delicati. Ci sono due prodotti naturali ed ecologici, molto apprezzati dalle nostre nonne, che hanno un forte potenziale smacchiante e soprattutto sbiancante. Non potrai più farne a meno!

  • Con aceto bianco

L’esperto consiglia quindi di attaccare le macchie con l’aceto prima di applicare il detersivo per bucato direttamente sullo sporco. La tecnica è semplice.

Come fare?

  1. Immergere i vestiti bianchi macchiati in una soluzione di acqua tiepida e aceto bianco.
  2. Quindi puoi eseguire un ciclo di lavaggio in lavatrice.

Cautela

È sempre più saggio ridurre la quantità di bucato. “Che tu preferisca la polvere o il liquido, devi scegliere il prodotto giusto e, soprattutto, il giusto dosaggio per mantenere i tuoi vestiti puliti e in perfette condizioni (…). Mettere troppo detersivo in lavatrice, in qualsiasi forma, può effettivamente avere un impatto negativo sul bucato, in quanto lascia residui che possono portare allo scolorimento dei vestiti”, ha spiegato.

  • Con bicarbonato di sodio

Una grande star nel mondo della casa, questo prodotto è considerato uno degli agenti sbiancanti naturali più popolari e convenienti. Questo lo rende ideale per rimuovere tutti i tipi di macchie ostinate dai vestiti. Puoi dire addio alla ruggine, all’urina o alle macchie di sangue. Ti libererai anche delle brutte striature gialle difficili da rimuovere che appaiono su cuscini, tovaglie e pezzi bianchi. Si noti che se combinato con l’aceto bianco, il potere del bicarbonato di sodio è addirittura raddoppiato. Pulizia e lucentezza garantite!

Come fare?

  1. Inumidisci l’area in cui si trova la macchia gialla.
  2. Applicare il bicarbonato di sodio direttamente sulla macchia.
  3. Strofinare con un pennello e lasciare agire per circa 30 minuti.
  4. Quindi eseguire un lavaggio in lavatrice con il detersivo abituale.
Macchia di vino rosso
  • Detersivo liquido e acqua ossigenata

Quando ci godiamo un buon vino rosso, tutti corriamo il rischio di macchiare i nostri vestiti, il divano o il tappeto. Scommettiamo che ti è successo più di una volta! Non sai mai qual è il metodo più utile per risolverlo? Non preoccuparti, le macchie di vino rosso non sono così difficili da pulire, soprattutto se inizi il più rapidamente possibile. Il tuo salvatore: l’acqua ossigenata. È il rimedio ideale per sradicare la minima traccia di vino.

Come fare?

  1. Mescolare parti uguali di detersivo liquido e acqua ossigenata.
  2. Mettine un po’ direttamente sulla macchia e lascia che assorba questo rimedio.
  3. Dopo qualche secondo, noterete che il vino inizia a dissiparsi.
  4. Una volta che la macchia ha assorbito perfettamente la miscela, lavare il capo come di consueto.

FYI

Questo trucco funziona sempre meglio su indumenti bianchi o di colore chiaro, poiché il perossido di idrogeno tende a sbiadire i colori.

Come si rimuove una macchia gialla da un capo precedentemente lavato?

Dopo il pre-ammollo, notate che alcuni pezzi bianchi rivelano ancora dei fastidiosi e antiestetici anelli gialli? Niente panico! C’è un’opzione, naturale e non dannosa, per lasciare i tuoi vestiti bianchi senza la minima striatura giallastra. Oltre ad agire come ammorbidente, l’aceto bianco è l’alleato giusto per te. Aggiungere una tazza di aceto (nella vaschetta dell’ammorbidente) e lavare in lavatrice. Quindi, lascia asciugare i vestiti al sole. Noterai che la tinta giallastra non sarà più rilevante.