Per un bucato morbido ed elastico è difficile resistere alla piacevole sensazione fornita dagli ammorbidenti. Tuttavia, questi possono contenere sostanze chimiche dannose per la salute e l’ambiente. Ecco delle alternative naturali ed ecologiche agli ammorbidenti convenzionali, efficaci anche per ammorbidire il bucato.

In questo articolo, le alternative naturali che ti sveliamo  sono efficaci e poco costose.  Ciò non solo ti consentirà di evitare di esporti ai rischi dei componenti chimici, ma è anche una soluzione rispettosa dell’ambiente. Strofinacci da cucina, asciugamani, lenzuola e vestiti saranno morbidi ed elastici con questi ingredienti naturali ed ecologici.

Ammorbidente sul cesto della biancheria – fonte: spm

Metodi naturali per ammorbidire i vestiti senza usare l’ammorbidente

– Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio – fonte: mucchio di biancheria

Il bicarbonato di sodio  è un ottimo sostituto dell’ammorbidente . Aggiungi mezza tazza di bicarbonato di sodio al detersivo per bucato della lavatrice ed esegui un normale ciclo di lavaggio. Se vuoi fare il lavaggio manuale, cospargi il bicarbonato di sodio in una bacinella d’acqua quindi metti a bagno i capi che vuoi ammorbidire. Inoltre, potete sfruttare anche l’acqua dell’ultimo risciacquo della lavatrice per aggiungere un cucchiaio di bicarbonato.

– Succo di limone

Succo di limone – fonte: spm

Se il succo di limone può sostituire l’ammorbidente è grazie alla sua capacità di sciogliere il calcare che “indurisce” la trama dei tessuti. Per fare ciò  è sufficiente versarne un po’ nel cassetto del detersivo. Anche il succo di limone lascia un delicato profumo nel bucato.

– Bicarbonato di sodio miscelato con olio essenziale

È ovviamente più piacevole abbinare la capacità emolliente della cipria  ai piacevoli profumi degli oli essenziali. Per preparare questa miscela sciogliete tre cucchiaini di bicarbonato di sodio in mezzo litro di acqua distillata. Mescolare quindi aggiungere 20 gocce di lavanda, eucalipto o altro olio essenziale. Versate poi mezzo bicchiere di questa soluzione nel serbatoio dell’addolcitore e godetevi il risultato.

– Aceto bianco

Aceto bianco – fonte: spm

Preparate una bacinella di acqua tiepida in cui diluirete mezzo bicchiere di aceto bianco quindi immergete i capi che volete ammorbidire. Lasciare agire tutta la notte. Per il lavaggio in lavatrice è sufficiente versarne un po’ nello scomparto dell’ammorbidente  .

– Vapore dall’asciugatrice o dal ferro

Puoi ammorbidire lenzuola, vestiti e asciugamani  utilizzando il vapore del ferro  o dell’asciugatrice. Si noti, tuttavia, che gli unici tessuti esposti al ferro sono il lino e il cotone.

– La palla da lavaggio

Sfere di lavaggio – fonte: spm

Le palline da lavare o anche le palline da tennis hanno il vantaggio di assorbire l’elettricità statica e impedire che i vestiti si attacchino tra loro. Inoltre, permettono di battere le fibre della biancheria, soprattutto durante l’asciugatura in asciugatrice, per ammorbidire e ammorbidire i vestiti.

– Aceto bianco e olio essenziale di tea tree

L’olio essenziale dell’albero del tè è un ottimo modo per completare l’effetto ammorbidente dell’aceto bianco. E per una buona ragione, ha proprietà antibatteriche e antisettiche, che rendono questa  combinazione un ammorbidente senza pari . Per trarne beneficio, mescola in parti uguali aceto bianco e acqua in cui diluisci da 10 a 15 gocce di olio essenziale di tea tree.

 Grazie a queste ricette naturali potrai goderti un bucato pulito, profumato, ecologico e morbido.