Come il film plastico alimentare, il foglio di alluminio estensibile è presente in quasi tutte le cucine. Flessibile, pratico e versatile, questo strumento viene utilizzato per una varietà di scopi in casa, inclusa la protezione degli alimenti dai batteri e la conservazione in frigorifero. Inoltre ha la capacità di resistere a temperature estreme, mantiene calde le nostre pietanze, preserva il sapore dei cibi e impedisce l’infiltrazione di umidità o odori. Come la maggior parte delle persone, probabilmente sei abituato ad avvolgere i tuoi alimenti in quella pellicola d’argento e metterli nel congelatore. Solo che secondo molti studi questo gesto non è privo di rischi. Scopri perché il foglio di alluminio no

Secondo l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, il foglio di alluminio potrebbe causare la migrazione di piccole particelle di questo metallo al cuore del cibo confezionato, e quindi finire nel nostro corpo. Questo tipo di imballaggio può quindi rivelarsi tossico per la salute. Meglio usarlo a piccole dosi. È particolarmente preferibile evitare di utilizzarlo per congelare gli alimenti.

Avvolgi un toast in un foglio di alluminio

Perché il cibo non dovrebbe essere avvolto in un foglio di alluminio prima del congelamento?

In termini assoluti, poiché resiste a temperature molto rigide, il foglio di alluminio sarebbe l’opzione ideale per conservare i tuoi alimenti nel congelatore, preservandone il gusto e bloccando gli odori di altri prodotti. Tuttavia, molteplici studi hanno dimostrato che a contatto con determinati alimenti, particolarmente acidi e salati, si possono formare cristalli di ghiaccio che liberano gli ioni alluminio che rischiano di contaminare il cibo. Questo perché l’acidità tende ad assorbire l’alluminio più velocemente. Penetrando nel cibo, queste particelle potenzialmente tossiche potrebbero essere dannose per il corpo e causare malattie.

Leggi anche: Ecco perché è assolutamente necessario mettere un foglio di alluminio dietro il termosifone

Inoltre, è anche sconsigliato congelare alimenti appena cotti avvolti in fogli di alluminio. Perché la temperatura ancora calda può interagire con questa sottile lamina e far sì che le particelle metalliche si mescolino con il cibo.

Tuttavia, questa esposizione potenzialmente tossica all’alluminio deve essere qualificata, perché non esiste un vero avvertimento per la salute. Quindi questo nonesclude completamente l’utilità del foglio di alluminio. È, infatti, molto pratico per il raffreddamento, vale a dire per gli alimenti conservati in frigorifero. È molto richiesto anche per raffreddare cibi secchi e poco umidi, senza la formazione di cristalli di ghiaccio.

Se proprio volete utilizzarlo per congelare determinati alimenti, optate soprattutto per il congelamento rapido che non duri nel tempo.

Conservare il cibo in contenitori di vetro

Come conservare gli alimenti senza carta stagnola rispettando l’ambiente?

Come sapete, di fronte alle questioni ecologiche, i gesti verdi sono necessari da alcuni anni. Per un ambiente più sano e meno tossico, dobbiamo cercare di abbandonare il più rapidamente possibile la cultura dell’usa e getta, ridurre gli sprechi e concentrarci su alternative più sostenibili.

Leggi anche: Perché mettere in lavatrice una pallina di carta stagnola?

Inoltre, per partecipare alla tua scala per salvare il pianeta, il tuo cibo può essere congelato senza involucro di plastica o foglio di alluminio. Esistono opzioni tradizionali, come l’utilizzo di tessuti di cotone, vetro o carta. Metodi ancora più recenti, come i sacchetti in silicone platino.

  • I contenitori di vetro sono un’ottima opzione per conservare gli alimenti nel congelatore. Il vetro non capta odori, colori o sapori. Inoltre, è resistente, riciclabile al 100% e senza rischio di contaminazione degli alimenti.
  • Anche le borse in silicone sono molto utili. Sono perfetti per congelare qualsiasi tipo di alimento, in quanto sono antiaderenti. È quindi il sostituto più ragionevole dei sacchetti di plastica usa e getta per congelatore.
  • I contenitori in acciaio inox sono adatti anche per congelare cibi cotti o frutta e verdura. Come bonus, non c’è rischio di scoppio.

Buono a sapersi : per preservare la tua salute, congela solo alimenti di ottima qualità. Ricorda che non dovresti mai ricongelare gli alimenti scongelati, poiché ciò aumenta il loro contenuto di batteri. E questo vale anche per i cibi già cotti. Anche se il calore della cottura ha ucciso i patogeni, un congelamento improprio può far ricrescere i batteri.

Leggi anche: Consiglio per l’inverno: incolla un foglio di alluminio dietro il termosifone e amplifica il suo effetto riscaldante