Oltre all’igiene orale, lo spazzolino da denti è un accessorio versatile che può aiutarti in molte situazioni domestiche. Probabilmente ti starai chiedendo perché avrebbe senso averne sempre uno accanto alla lavatrice? Beh, non puoi immaginare quanto ti sarà utile.

Naturalmente, non ti chiediamo di utilizzare quello correttamente installato nel tuo bagno. L’idea è quella di non buttare via il tuo vecchio spazzolino da denti: puoi riciclarlo e usarlo in molti altri modi intelligenti a casa. Spieghiamo.

Lavatrice – fonte: spm

Perché avere uno spazzolino da denti vicino alla lavatrice?

Questo è un trucco della nonna che dovresti assolutamente adottare. Quando è il momento di lavare i vestiti in lavatrice, avere a portata di mano un vecchio spazzolino da denti sarà particolarmente utile per rimuovere alcune piccole macchie scure che possono alterare l’acqua all’interno e macchiare altri vestiti. Alcuni optano spesso per il prelavaggio. Già che ci sei, tenere sempre questa spazzola in giro ti farà risparmiare tempo e garantirà che il lavaggio nell’apparecchio sia ottimale. La tecnica è molto semplice: bisogna prima bagnare la macchia sui vestiti  e poi applicare uno smacchiatore. Basta inumidire lo spazzolino da denti e strofinare direttamente sull’area macchiata. Piuttosto intelligente, vero?

Capo macchiato – fonte: spm

Lavatrice: 2 errori da evitare

Al giorno d’oggi, con i nostri impegni, non possiamo più fare a meno della lavatrice, è una preziosa alleata quotidiana. Purtroppo, nella fretta o per mancanza di attenzione, commettiamo ancora spesso alcuni errori fatali che possono danneggiare il nostro bucato e danneggiare l’elettrodomestico. Eccone due che devono essere banditi in fretta!

– Per evitare odori sgradevoli che compaiono dopo un ciclo di lavaggio, è importante non chiudere lo sportello della macchina. Lasciare ventilare il cestello, poiché l’umidità in eccesso provoca la formazione di muffe e profumi delicati.

– Inoltre, prendi l’abitudine di tirare fuori i vestiti subito dopo averli lavati e metterli nel cesto della biancheria. Se li lasci in casa per ore, è il modo migliore per assorbire l’umidità e avere un cattivo odore. Sarai quindi costretto a lavarli una seconda volta. Un grande spreco di tempo, energia e denaro!

Spazzolini da denti usurati – fonte: spm

Altri usi poco conosciuti di un vecchio spazzolino da denti

Come accennato in precedenza, lo spazzolino da denti è così versatile che puoi usarlo per una varietà di scopi di pulizia. Naturalmente, quando è vecchio e usurato, non è immune a germi e batteri. Prima di tutto, ricordati di disinfettarlo bene usando alcol o candeggina. Puoi anche immergerlo in acqua bollente per due o tre minuti e poi lasciarlo asciugare bene. E, come misura precauzionale, in modo che nessun membro della famiglia lo confonda con un normale spazzolino da denti, è meglio contrassegnarlo con un pennarello o qualsiasi altro segno distintivo.

Ecco 3 usi intelligenti per semplificare la tua vita quotidiana:

  • Per pulire le unghie

A volte, anche quando ci si lava accuratamente le mani, lo sporco nero rimane incastrato sotto le unghie. Soprattutto se sono corti e soprattutto quelli dei tuoi figli. Una soluzione immediata? Il tuo vecchio spazzolino da denti andrà benissimo. Basta strofinare un po’ sotto le unghie e il gioco è fatto!

  • Per pulire la bici

Ti capita spesso di avere difficoltà a pulire la catena della tua bici? È vero che è piuttosto delicata e richiede un certo sforzo. Non preoccupatevi, grazie a questo piccolo pennello, il compito non sarà più così laborioso. I suoi capelli saranno in grado di raggiungere gli angoli meno accessibili.

  • Per pulire frutta e verdura
Lavare le verdure

Infine, questo probabilmente ti sorprende, ma il tuo vecchio spazzolino da denti è anche in grado di pulire patate o altre verdure, come carote o mele. Anche dopo un buon risciacquo, molta frutta e verdura hanno ancora un po’ di sporco persistente in aree difficili da pulire. Grazie alla spazzola, sarai in grado di raggiungerli facilmente e sbarazzarti di tutti i residui.