Qual è la temperatura di lavaggio migliore per ottenere una biancheria pulita e lucente? Questa è una domanda che ci troviamo spesso ad affrontare prima di inserire i nostri vestiti nel cestello della nostra lavatrice. Ma a questa stessa domanda, alcune persone hanno una risposta già pronta, secondo la quale il lavaggio ad alte temperature è la chiave per rimuovere macchie e odori. Ciò giustificherebbe quindi l’adozione di una temperatura di lavaggio compresa tra 60°C e oltre. In realtà, questa non è sempre una buona idea, sia per la conservazione della qualità dei vestiti che per il consumo energetico. Diamo un’occhiata più da vicino!

Quando lavare i capi a 60°C o più?

Programma di lavaggio del bucato

Vuoi ridurre le bollette dell’acqua e dell’elettricità o adottare uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente? Puoi fare un uso ottimale dei tuoi elettrodomestici e questo può essere un ottimo inizio per risparmiare denaro. Forse non lo sai? Ma la lavatrice, in particolare, può consumare molta energia se non utilizzata correttamente, da qui la necessità di selezionare il programma giusto in base alle proprie reali esigenze.

Infatti, per ogni lavaggio, è necessario tenere conto del materiale del tessuto, o del livello di sporco del bucato per determinare la giusta  temperatura di lavaggio, e soprattutto non avere un’impostazione predefinita per tutto. Diamo un’occhiata alle domande più frequenti su quale programma di lavaggio scegliere in base al tipo di bucato.

Detto questo, per eliminare batteri e germi che possono essere presenti sul bucato, può essere utile lavarlo ad alta temperatura. Questo metodo consente anche una pulizia profonda e la rimozione degli odori ostinati. È particolarmente indicato per la biancheria da letto e la biancheria, poiché questi articoli sono a stretto contatto con il corpo e possono diffondere  gli acari della polvere.

Perché il lavaggio a 60°C non è sempre l’opzione migliore?

Sì, il cotone tende a restringersi se lavato ad alte temperature, naturalmente molto più a 90°C che a 60°C. Per evitare questo rischio, si consiglia di lavare la biancheria di cotone a una temperatura inferiore a 60°C quando possibile. Tuttavia, se hai i vestiti sporchi, il lavaggio a 60°C può essere giustificato per rimuovere  le macchie ostinate. Ma dovresti fare attenzione ai tessuti delicati come lana e cotone, che a differenza degli indumenti sintetici, possono restringersi facilmente.

E per quanto riguarda il lavaggio a freddo?

Hai mai pensato di lavare i tuoi vestiti con acqua fredda? Questa opzione è fattibile per la maggior parte dei capi e offre molti vantaggi. Le istruzioni del produttore sull’etichetta ti daranno maggiori informazioni al riguardo. Secondo gli esperti citati in un articolo del New York Times, lavare i vestiti in acqua fredda è essenziale per preservare i nostri vestiti e per proteggere l’ambiente. L’uso frequente della  lavatrice può alterare il tessuto e causarne lo sbiadimento o il restringimento. Le asciugatrici sono anche ad alta intensità energetica e possono avere un impatto ambientale significativo se combinate con il lavaggio in lavatrice.

Secondo Roland Geyer, professore specializzato in valutazione del ciclo di vita presso l’Università della California, il detersivo per bucato può avere impatti ambientali simili a quelli della produzione di abbigliamento. Ciò include l’uso di acqua, energia, la produzione di gas serra e il rilascio di microfibre nei corsi d’acqua. Pertanto, limitare il lavaggio dei vestiti a quando necessario e utilizzare acqua fredda quando possibile può prolungare la vita dei tuoi vestiti, risparmiare denaro e preservare l’ambiente.

Come abbiamo appena visto, diversi programmi di lavaggio permettono di avere un bucato impeccabile, evitando di compromettere la qualità dei tessuti e di consumare troppo energia. Tuttavia, il programma a 60°C può essere necessario per casi speciali come la biancheria per la casa. E per i vestiti sporchi, la prima cosa da fare è controllare le informazioni disponibili sull’etichetta per assicurarsi che escano indenni dal lavaggio ad alte temperature.

Domande frequenti

Dovresti lavare i vestiti di tutti i giorni a 30 o 40 gradi?

Considerata una temperatura universale per il lavaggio di tutti i tipi di bucato, il programma 40°C non è l’opzione migliore anche quando si tratta di lavare i capi di tutti i giorni, che di solito non sono molto sporchi. E per una buona ragione, altri programmi ad alta efficienza energetica presenti sulla maggior parte delle lavatrici sono altrettanto efficaci a basse temperature. È il caso del lavaggio a 30°C, meno costoso e più rispettoso dell’ambiente. Inoltre, molti detersivi sono attivi a partire da 20°C, rendendo il lavaggio a 30°C sufficiente per ottenere capi puliti e lucenti, oltre ad essere vantaggiosi per il  tuo portafoglio.

A che temperatura devono essere lavati asciugamani e lenzuola per eliminare i batteri?

Come abbiamo detto prima, il lavaggio di alcuni tipi di biancheria, solitamente la biancheria, può richiedere una temperatura più elevata, di 60 o addirittura 90 gradi Celsius. Questi includono asciugamani da bagno, lenzuola, strofinacci, biancheria intima, pannolini e bavaglini. Questo programma è ottimo per uccidere i virus e rimuovere le macchie da oggetti molto sporchi. Ma attenzione, questo può aumentare significativamente la bolletta dell’elettricità. Si consiglia quindi di riservare il lavaggio ad alta temperatura solo al bucato che ne ha realmente bisogno, e di utilizzare un detersivo adatto per ottenere un  buon risultato.

A che temperatura dovresti lavare il bucato bianco?

Vuoi lavare i capi bianchi e vuoi trovare la giusta temperatura? Dobbiamo ammettere che si tratta di un compito piuttosto complesso che deve garantire sia la loro pulizia che la loro lucentezza, evitando al contempo danni ai tessuti o il loro scolorimento… In generale, i vestiti bianchi devono essere lavati in acqua calda o tiepida, dopo essere stati separati dai vestiti colorati. Ma mentre alcuni tessuti possono resistere ai lavaggi ad alte temperature, altri, come il lino, rischiano di restringersi o di avere le fibre danneggiate oltre i 40°. In caso di dubbio, e questo consiglio vale per tutto il bucato, leggi l’etichetta di cura del capo e segui le istruzioni specifiche per la temperatura dell’acqua e il ciclo di lavaggio consigliato. Ma nel complesso, è meglio riservare i cicli più caldi per i capi macchiati e non usarli costantemente per tutti i tuoi vestiti di colore bianco.

Qual è la temperatura di lavaggio rapido di 30 minuti?

Per le persone che vanno di fretta, la maggior parte delle lavatrici ha un ciclo breve che può lavare il bucato in breve tempo. La temperatura di lavaggio di questo programma, che di solito non supera i 40°C, è consigliata per capi poco sporchi e per una quantità di biancheria inferiore alla capacità massima della macchina.