Espatifilo, meglio conosciuto come culla di Mosè è una delle piante più apprezzate per…

Espatifilo, meglio conosciuto come culla di Mosè, è una delle piante più popolari da avere all’interno della nostra casa, non solo hanno un bell’aspetto, sono anche in grado di assorbire l’umidità in eccesso nell’ambiente ed eliminare alcuni inquinanti in casa, tuttavia, Sebbene siano facili da curare, non sempre danno fiori, motivo per cui oggi ti insegneremo 3 trucchi per far fiorire la tua culla di Mosè tutto l’anno .

Poiché è una pianta resistente con cure relativamente facili, molte persone spesso trascurano alcune esigenze specifiche per mantenerla sana, bella e fiorita, e questi errori spesso hanno a che fare con l’umidità e l’illuminazione .

Senza dubbio, una delle caratteristiche che amiamo di più di questa pianta sono i suoi fiori bianchi simili alle calle. E mentre in genere fiorisce da marzo a settembre, può fiorire tutto l’anno .

Come spiega la Purdue University dell’Indiana, ci sono diversi motivi per cui la nostra culla di Mosè non fiorirà, ma i più comuni sono l’età delle piante, la temperatura, l’illuminazione e l’irrigazione.

Trucchi per far fiorire la tua culla di Mosè

Perché la tua culla di Mosè non regala fiori? 3 trucchi per farlo fiorire tutto l’anno

Secondo il sito specializzato in piante ‘Info Gardening’, la culla di Mosè può fiorire più di una volta all’anno senza ricorrere a trucchi particolari o costosi, a patto di mantenerne le cure di base.

illuminazione : 

La culla di Mosè richiede molta illuminazione indiretta, dobbiamo metterla in un luogo e una stanza dove abbia molta luce, ma senza che i raggi del sole la raggiungano o le sue foglie potrebbero bruciarsi.

Mettendola in un luogo buio la pianta potrebbe non morire, ma è meno probabile che fiorisca.

Mancanza di nutrienti :

La carenza di azoto, potassio e fosforo sono in gran parte responsabili della mancanza di fioritura, quindi è importante concimare periodicamente le tue piantine con nutrienti e prodotti adatti alle loro esigenze.

Idealmente, fertilizza la culla di Mosè all’inizio della primavera o dell’estate, che è quando ne hanno più bisogno. Attenzione però, non bisogna esagerare con la concimazione, non mettendone di più avrà più fiori.

Irrigazione : 

Uno degli errori più comuni nella cura di una culla Moses è l’irrigazione, è necessario che abbia sempre una buona umidità e tenga conto dei cambiamenti delle esigenze di irrigazione in base alla stagione. Nei mesi caldi necessita di annaffiature abbondanti e il terreno deve essere mantenuto umido, ma non impregnato d’acqua, mentre nella stagione fredda le annaffiature vanno diradate e l’acqua va data solo quando il terreno è asciutto.