Consumato in poke bowl, sushi o guacamole, l’avocado è senza dubbio il frutto esotico preferito da molte persone. Si invita perfettamente in molti piatti apportando loro un sapore dolce e gradevole. Per preparare deliziose ricette con l’avocado, c’è una condizione da rispettare: mai usare un coltello di metallo. Spieghiamo perché.

L’avocado è un frutto ricco di vitamine e ha notevoli benefici per la salute. Per sfruttare le sue numerose virtù, questo frutto deve essere preparato con cura, a partire dalla scelta delle tecniche migliori per conservarlo.

Il motivo per cui non dovresti usare un coltello di metallo per tagliare un avocado

Chi ama l’avocado dovrebbe saperlo. Usare un coltello di metallo per tagliare l’avocado a cubetti o strisce sottili è fortemente sconsigliato. È persino una condizione da rispettare per i piatti di avocado di successo.

Leggi anche: “Io e Didier Raoult sospettiamo un grave scandalo di Stato” avverte il legale del professore

  • L’uso di un coltello di metallo accelera il processo di ossidazione dell’avocado
Avocado tagliato a metà con un coltello

Probabilmente sai cosa succede a un avocado quando lo tagli a metà. In pochi minuti si innesca il fenomeno dell’ossidazione che imbrunisce l’interno del frutto. Un coltello in acciaio inossidabile contiene rame e ferro, e questi metalli attivano gli enzimi nell’avocado che ne rosolano la carne. Tagliare l’avocado con un coltello di metallo, accelerando così il processo di doratura e il deterioramento dell’avocado. Questo processo è chiamato “ossidazione”. Questo cambiamento di colore si verifica quando un enzima chiamato polifenolossidasi contenuto nella polpa viene a contatto con l’ossigeno. Questo può essere particolarmente fastidioso quando vuoi conservarlo più a lungo o servirlo in un piatto poche ore dopo.

Come rallentare il processo di ossidazione di un avocado?

Ci sono diversi modi per farlo. Prima di iniziare, devi prima sostituire il coltello di metallo con utensili più adatti alla sua conservazione. Inoltre, altri consigli possono aiutart i a mantenere intatto il frutto per lunghe ore. Ecco alcuni esempi.

  • Usa un coltello di ceramica o di plastica per tagliare l’avocado

Per mantenere l’aspetto dell’avocado più a lungo, è meglio usare un coltello di ceramica o di plastica durante la preparazione del piatto. Così facendo riuscirete a  mantenere più a lungo la freschezza di questo frutto anche se richiederà più tempo e fatica.

  • Conserva il nocciolo dell’avocado
Avocado tagliato a metà con nocciolo

Questo trucco è particolarmente utile quando vuoi conservare la seconda metà dell’avocado. Basta lasciare il torsolo nella metà rimanente e coprirlo con pellicola trasparente prima di metterlo in frigo. In questo modo  l’avocado rimane intatto poiché le principali  strutture cellulari  non sono esposte all’ossigeno.

  • Usando il limone per rallentare l’ossidazione di un avocado

Il limone è la soluzione ideale per evitare che la polpa dell’avocado diventi nera. Per fare ciò è sufficiente strofinare la parte a contatto con l’aria con un limone tagliato a metà. L’acido citrico contenuto in questo agrume rallenta il processo di ossidazione e preserva il colore dell’avocado. Completate questa operazione coprendo l’avocado con della pellicola estensibile e poi conservatelo in frigorifero per non più di due giorni.

  • Spennellare la polpa dell’avocado con olio d’oliva
Olio d'oliva con un avocado

Se non volete ritrovare il gusto del limone nei vostri piatti, optate invece per l’olio d’oliva che è un’ottima alternativa al limone. Spazzolando la carne, creerà una sorta di barriera protettiva che impedisce all’ossigeno di penetrare all’interno e di annerire la carne. Dopo aver applicato l’olio d’oliva  ,  è possibile conservare l’avocado in un contenitore ermetico in frigorifero solo per due giorni.

Leggi anche: Ricetta: impara come preparare il burro di avocado all’aglio

  • Metti l’avocado in un contenitore di acqua fredda

Prima di consumare la propria frutta, è sempre utile immergerne metà in un recipiente di acqua fredda. Così facendo,  la frutta non potrà entrare in contatto con l’ossigeno, il che aiuterà la tua frutta a mantenere più a lungo il suo colore verde.  Unica condizione: metà dell’avocado deve essere consumato entro le ore successive.

Dopo aver letto questi pochi consigli pratici, potrai consumare con calma l’avocado e sfruttare appieno il suo sapore delicato. Nota che questa doratura non è esclusiva degli avocado. Anche altri frutti come mele, pere, banane, pesche e patate sono suscettibili all’ossidazione se tagliati a metà.

Leggi anche: Questa è la ricetta perfetta per l’insalata di avocado per il tuo pranzo