In primavera la polvere entra più facilmente nelle case e ci spinge quindi a prendere provvedimenti di conseguenza. Ad esempio, non è raro che calpestiamo il pavimento dei nostri balconi per poi tornare a casa con i piedi pieni di polvere che sporca il pavimento di casa. Da qui l’importanza di pulire prima i pavimenti esterni. Ti mostreremo un ottimo modo per pulirli tutto l’anno in modo che siano pronti per la primavera.

Ecco una tecnica di facile manutenzione per i tuoi pavimenti da esterno che puoi applicare  se vuoi facilitare le future pulizie durante il periodo primaverile.

pulizia del pavimento

Il consiglio per la pulizia dei rivestimenti per pavimenti esterni

Ogni tipo di terreno necessita di un trattamento adeguato. È quindi importante  conoscere il tipo di pavimento  che si ha prima di pulire o optare per prodotti chimici che potrebbero danneggiare la superficie del pavimento.

Leggi anche: Perché dovresti usare l’acqua salata per lavare il pavimento? Questo risolve un problema comune: lo fanno tutti

Come pulire i pavimenti in base alla loro tipologia?

Per pulire  i pavimenti con superfici lisce , è molto semplice. Procurati un detergente a pH neutro e diluiscilo in un secchio d’acqua. Dopo aver prima spazzato il pavimento per spolverarlo, immergete in quest’acqua un’apposita spazzola per pavimenti e poi lavate come di consueto.

Quando si tratta di pavimenti porosi,  bisogna essere più furbi scegliendo ingredienti che non danneggino la superficie in questione. Tenendo conto di ciò, vi suggeriamo di diluire  in un litro e mezzo d’acqua del  detersivo per i piatti e una tazza di aceto biancoQuindi procedere con il consueto lavaggio per rivelare un pavimento privo di sporco. Come noterai, non è solo un metodo semplice, ma anche ecologico e soprattutto molto efficace.

Pulire i pavimenti in legno

ponte di legno

Preservare il pavimento in legno del terrazzo o del balcone è importante affinché non si appanni e non diventi grigio. Un modo naturale ed economico per pulirlo proteggendolo dalla schiuma è quello di aggiungere 20 ml di sapone nero liquido come sgrassante a 3 litri di acqua calda  e applicarlo sul pavimento, quindi strofinarlo con una spazzola. Utilizzare quindi un panno asciutto per evitare che l’acqua ristagni sulla superficie in legno.

Pulisci un ponte in legno composito

Poiché questo tipo di rivestimento ha uno specifico film protettivo, la pulizia deve essere effettuata con acqua saponata o idropulitrice. Sarebbe invece  preferibile utilizzare prodotti come Sommières terra  o uno smacchiatore specifico per questo tipo di pavimentazioni esterne.

Pulisci una terrazza piastrellata, in pietra artificiale o in pietra naturale

pavimento di pietra

In questo caso non si tratta di utilizzare l’idropulitrice su superfici con materiali delicati. Quindi se hai un terrazzo piastrellato, in pietra ricostruita o con pavimentazione in pietra naturale, scegli un sapiente mix di prodotti naturali  per una pulizia sicura e senza disordine . Ad esempio, puoi affidarti al potere sgrassante del bicarbonato o utilizzare il sapone di Marsiglia  contro le macchie acide. Pensiamo anche all’olio di lino, al sapone nero, alla glicerina o all’essenziale aceto bianco che resta un ottimo disinfettante per le lastre piastrellate del terrazzo.

Pulire pavimenti in legno esotico

Se hai un ponte in legno esotico, non potrebbe essere più semplice poiché tutto ciò di cui avrai bisogno è un pulitore a bassa pressione. Funziona molto bene contro lo sporco. Per utilizzarlo, spruzzerai lo spray direttamente sulla superficie  , avendo cura di mantenerlo a circa 50 cm dal suolo. 

Leggi anche: Come lavare e lucidare pavimenti e rivestimenti senza lasciare aloni?

Pulisci i pavimenti in cemento

Come i ponti in legno composito, può essere sufficiente pulire con acqua saponata e una spugna. Tuttavia, va notato che questo è il tipo di terreno  su cui  crescono di più le erbacce. Quindi assicurati di tirarli fuori, soprattutto quando sono ancora piccoli. Contro le macchie di grasso, puoi pulirle con un panno pulito imbevuto di glicerina.

Tuttavia, quando si tratta di materiali delicati come il marmo, dimentica le soluzioni abrasive come limone e aceto o persino i prodotti anticalcare. Per lucidare la superficie dovrebbe bastare una scopa o un panno in microfibra uniti ad acqua saponata. Per il cotto pensiamo ai cristalli di soda o all’acqua di limone  per le macchie difficili da togliere.

Leggi anche: Elimina l’odore di urina in bagno e lascia un buon profumo: 6 consigli infallibili