Una pizza senza formaggio sarebbe insipida! Sebbene alcuni evitino di aggiungerlo, affermando di voler ridurre il grasso, non c’è niente come questa consistenza fondente che conferisce un sapore molto speciale a questo piatto tipico italiano. Certo, la scelta dell’imbottitura è molto soggettiva: ognuno può integrare liberamente ciò che vuole. Per i cuochi in erba, la vera domanda è quale tipo di formaggio è veramente buono per la pizza. E perché non seguire i consigli dei grandi Chef italiani?

Quali sono i migliori tipi di formaggio sulla pizza?

Un pezzo di pizza

Per la maggior parte delle persone, il formaggio rimane un ingrediente essenziale della pizza. Ma, affinché la ricetta sia perfetta, devi ancora scegliere il giusto tipo di formaggio. E, tanto per dire che c’è solo l’imbarazzo della scelta: formaggio a pasta dura, a pasta molle, a crosta fiorita, stagionato o no, fuso, fresco… come classificare tutto questo? I grandi chef italiani hanno le loro preferenze ei loro piccoli segreti per sublimare la pizza.

Una cosa importante da ricordare: quando si combinano gli ingredienti, si consiglia di concentrarsi sui contrasti di consistenza e sapore. Ad esempio, se volete aggiungere un formaggio a pasta dura alla vostra pizza, il consiglio dello Chef è quello di grattugiarlo e abbinarlo a uno più morbido, in dosi più alte. Mescolando le consistenze dei diversi formaggi, e aggiungendole agli altri ingredienti, si dona un gusto unico alla pizza.
Ecco i formaggi consigliati dagli specialisti:

Leggi anche: Come coltivare Agastache?

  • Mozzarella
fettine di mozzarella

I migliori chef generalmente usano la mozzarella per ottenere il gusto perfetto e una bella consistenza umida. Certo, è naturale che i formaggi rilascino parte del loro grasso se sottoposti a temperature elevate. Ma può influire sull’aroma finale, sull’aspetto e sul gusto della ricetta. Come sapete, in commercio esistono diversi tipi di mozzarella. Sta a te scegliere la migliore qualità per non sbagliare. Così, questo formaggio può rendere la tua pizza molto gustosa con una consistenza non grassa e molto piacevole al palato.

  • formaggio Parmigiano

Il parmigiano è molto popolare in Italia: è leggermente speziato e intensamente saporito, con un gusto molto riconoscibile. Per i grandi amanti di questo formaggio, non è necessario abbinarlo ad un altro. Invece, per chi volesse ridurne l’intensità, è possibile mescolarlo alla mozzarella (grattugiata oa pezzetti) oa qualsiasi altro formaggio morbido.

Se vuoi incorporarlo sopra la pizza, sarebbe meglio grattugiarlo in modo che si sciolga uniformemente. Questo vi darà una crosta liscia e dorata su tutta la superficie della pizza. La piccola cosa in più: non esitate a condirla con basilico, funghi e  pomodorini  freschi . La tua pizza delizierà tutte le papille gustative!

  • Guda

Un’alternativa a mozzarella e parmigiano? Se vuoi variare i gusti, scommetti sul gouda per inventare una ricetta piena di carattere. È anche un’opzione deliziosa ed economica. Questo formaggio è acclamato anche dagli chef. Anche perché si scioglie facilmente e si sposa perfettamente con la tradizionale pizza italiana. Non esitate a provare la versione affumicata del gouda, molto spesso utilizzata per preparazioni calde. La vostra pizza avrà un gusto più sottile e aromatico.

  • Gorgonzola

Alcune persone non sopportano il forte aroma, ma altre sono irresistibilmente attratte da formaggi erborinati come Roquefort o Bleu d’Auvergne. E va bene, visto che il gorgonzola rimane uno dei migliori tipi di formaggio  per pizza . Immaginate un “4 formaggi” senza questo erborinato, sarebbe molto triste! Perché è lui a dargli un tocco di squisita eleganza. Se vuoi sedurre i palati più esigenti, gli Chef consigliano di incorporare il gorgonzola o il Roquefort nell’impasto della tua pizza.

Leggi anche: Come fare una Chia Fresca?

In genere si grattugia questo formaggio e lo si cosparge sulla pasta, aggiungendo una quantità maggiore di mozzarella o altro formaggio morbido.

Il Roquefort, in particolare, ha un gusto molto salato e intenso. Si sposa molto bene con la rucola, è anche un classico tra gli italiani.

Leggi anche: Pane raffermo? Ecco come renderlo fresco come nuovo