Quanto può essere grande il raccolto raccolto dall’orto di un cortile standard? Tonnellate! Se non riesci a credere a questa affermazione, incontra un’insolita famiglia in California che coltiva un’incredibile quantità di verdure nel loro giardino. Jules Dervaes e i suoi compari utilizzano antiche tradizioni agricole combinate con tecnologie contemporanee, che consentono loro di ottenere risultati straordinari.

Tutto è iniziato come un hobby: Jules ha deciso di trasformare il piccolo cortile intorno alla sua casa di Pasadena in una sorta di piccola fattoria per coltivare ortaggi biologici senza modificazioni genetiche. L’idea è stata accolta con piacere da tutta la famiglia: i figli Anais, Justin e Jordanne. Attualmente, la fertilità della loro fattoria stupisce tutti: qui si coltivano ortaggi, si allevano animali domestici e si prepara persino il cioccolato! Tutti i prodotti della famiglia Dervaes sono rispettosi dell’ambiente.

Per molto tempo, la famiglia Dervaes non ha considerato il proprio stile di vita esclusivo come un modo per guadagnare. Credono che l’agricoltura e il ritorno ai valori tradizionali siano la filosofia di vita. Oltre al lavoro, la famiglia Dervaes ha una vita sociale attiva: organizza eventi cinematografici di beneficenza e aiuta i vicini, prendendosi cura dei figli.

Purtroppo, a volte non tutto va per il meglio. Diversi anni di siccità hanno tenuto gli agricoltori sotto stress. Hanno dovuto ricorrere alle più recenti tecnologie per il risparmio idrico. La famiglia ha fatto un piccolo compromesso in questo ambito, passando dalle tradizioni alle innovazioni. Tutta l’acqua, che viene utilizzata in casa, viene riutilizzata per l’irrigazione. Oltre a questo, Jules Dervaes utilizza la tradizione dell’irrigazione antica: mette brocche di argilla per la raccolta dell’acqua piovana sugli appezzamenti, che rilasciano umidità in caso di essiccazione del terreno.

Oltre alle verdure, Dervaes coltiva verdure, fiori decorativi e commestibili, produce le proprie bevande analcoliche e persino il cioccolato: ci sono circa 400 nomi in totale. Nella fattoria vivono polli, anatre e alcune capre.

Jules ha comprato la sua casa nel 1985 e l’ha trasformata nella sua principale fonte di reddito.

Francamente, la corte di Dervaes è attualmente leggermente più grande di quanto non fosse in origine. Previo accordo, utilizzano parte del terreno dei vicini e anche l’area di accesso alla casa. Anche se sembra strano, nel cortile c’è una piccola area per riposare. Il sistema di trame verticali permette di risparmiare molto spazio.

I pannelli solari, installati sul tetto, forniscono elettricità alla casa e al cortile. La maggior parte dell’elettricità viene consumata nei processi di produzione: ad esempio, la preparazione di succhi e frullati. Questa insolita famiglia produce anche carburante per auto dagli avanzi, che vengono offerti gratuitamente dai ristoranti vicini!

Jules si lamenta del fatto che le persone contemporanee dipendono troppo dalla tecnologia e vanno pazze per i valori materiali. La sua famiglia non può competere con le grandi catene di vendita al dettaglio e i negozi online che consegnano cibo. Ma grazie alla sua eccellente reputazione, Dervaes vende la sua produzione ai ristoranti locali e ai vicini. Con lo sviluppo dei social network, questa insolita famiglia non soffre di carenza di clienti.

Jules crede che il suo stile di vita sia ciò a cui l’umanità deve tornare per sopravvivere in questo mondo e non distruggerlo.

Ti è piaciuto l’articolo? Allora condividilo con i tuoi amici!