Una volta ogni 2-3 anni le orchidee devono essere ripiantate! Non ignorate questa importante procedura se volete avere orchidee belle e sane!

HAI BISOGNO:

-un vaso trasparente più grande;

-substrato di semina (abbiamo usato la keramzite);

-Acqua;

-una forbice affilata e decontaminata;

-pinzetta;

-perossido di idrogeno, carbone vegetale o cannella in polvere.

PROCEDIMENTO:

1. Prima di reimpiantare non annaffiare l’orchidea per 1-2 settimane.

2.Rimuoverlo con cautela dalla pentola.

3.Rimuovere il vecchio substrato intorno ad esso. Non insistere sui grumi, a cui si sono aggrappate le radici dell’orchidea, ma lasciali così come tali.

4. Tagliare con cura le radici secche e marce: completamente o fino al tessuto sano. Nel caso in cui una radice secca o marcia continui con tessuti sani, disinfettare il sito della sezione con perossido di idrogeno, carbone medico o cannella in polvere.

5.Usando una pinzetta, rimuovere le squame secche dalla base e dal gambo della pianta.

6. Scegli un vaso trasparente, in cui le radici dell’orchidea si adattino e ci sia poco spazio libero intorno a loro. Metti l’orchidea nella pentola. Le radici aeree piccole e curve possono essere aggiunte al vaso e quelle spesse e dritte dovrebbero essere lasciate così come sono.

7.Adăugați substratul umed în ghiveci, umplând toate golurile.

8.In 2 giorni annaffia l’orchidea come di consueto, perché le sue radici rimangono asciutte: il substrato bagnato non può idratarle a sufficienza.

9. Prenditi cura della tua orchidea e goditi la sua bellezza!

Buon giardinaggio!