Al supermercato ci sono sempre più alimenti conservati in barattoli di latta. Questo tipo di contenitore è molto diffuso in quanto permette di conservarli a lungo senza che si danneggino. Generalmente, la maggior parte viene installata nella dispensa e può rimanervi per molto tempo. Il grande svantaggio: una volta aperta questa scatola, se tutto il suo contenuto non è stato consumato, bisogna assolutamente evitare di riporlo in frigorifero. E questo per molte ragioni. Spieghiamo perché.

Sebbene i nutrizionisti favoriscano sempre una dieta sana, biologica ed equilibrata, non sempre abbiamo l’opportunità di cucinare o inventare ricette sane. Inoltre, molto spesso, ricorriamo a tutti i tipi di prodotti in scatola. Sono facili da conservare, hanno una data di scadenza molto lunga e sono perfetti per cucinare i nostri pasti più velocemente. Tuttavia, molte persone commettono ancora l’errore di conservare in modo improprio questi contenitori per alimenti. Per preservare la tua salute e quella dei tuoi cari, è assolutamente necessario cambiare alcune cattive abitudini. Dì a te stesso che una scatola mal conservata non è priva di pericoli!

Perché non conservare in frigo questi barattoli già aperti?

lattina

Prima di tutto, al momento dell’acquisto, bisogna sempre controllare attentamente queste lattine. Se trovi che sono ammaccati o arrugginiti, non prenderli. Questo stato fa sì che la scatola perda la sua tenuta e, una volta aperta, ciò favorisce l’ingresso di vari microrganismi e batteri che andrebbero a contaminare l’interno. Allo stesso modo, se le vostre scatole, conservate a lungo nell’armadio, presentano questo tipo di ruggine, è meglio non consumarle. Questo fenomeno spiega proprio perché non si dovrebbe tenere una lattina aperta in frigo, infatti nasce dal contatto tra il metallo della lattina, il cibo e l’ossigeno che può causare macchie di ruggine. Inoltre, come misura di sicurezza, quando si apre una scatola e non si intende utilizzare tutto il suo contenuto, vetro .

Leggi anche: Una spugna in frigo: il gesto che fanno in tanti che risolve un problema comune

Si noti che i barattoli di latta sono generalmente protetti dalla ruggine all’esterno grazie ad un sottilissimo strato di stagno. All’interno hanno anche uno strato di peltro o smalto cotto o anche entrambi. Pertanto, il contenitore non si ossida facilmente né perde alcuna sostanza dalla scatola nel cibo. Quest’ultimo, per la maggior parte, non solo deve essere tenuto ermetico, ma anche essere conservato al riparo dalla luce. Per questo vengono confezionati in lattine e non in barattoli di vetro. Ovviamente, se la scatola stessa sembra impeccabile quando la acquisti, allora dipende tutto da casa. Se non si conservano correttamente questi contenitori in luoghi idonei, lontani da fonti di calore o umidità, non avranno problemi di ossidazione. Se questo è il caso opposto, dovrai aspettarti spiacevoli sorprese.

Quando buttare via un barattolo di latta?

pomodoro in scatola

La data di scadenza è indicata sulla confezione delle conserve. Ma a volte può durare molto più a lungo, soprattutto se non ci sono agenti atmosferici visibili o ruggine. Le lattine sono progettate proprio per conservare più a lungo gli alimenti deperibili di origine animale o vegetale. Per questo, questi contenitori sono chiusi ermeticamente e trattati esclusivamente con vapore.

Quando si parla di alimenti deperibili, conservati per un tempo limitato, si parla di alimenti semiconservati, che devono essere sempre conservati in frigorifero. È il caso, ad esempio, delle acciughe in scatola. Se il consumo viene ritardato, la polpa dell’acciuga può decomporsi rapidamente.

Leggi anche: Non buttare il pane raffermo: ecco 3 modi geniali per riutilizzarlo

Per quanto riguarda il liquido introdotto all’interno di queste scatole, serve principalmente a preservarne meglio il contenuto. Solitamente si tratta di una miscela di olio o acqua e sale  per proteggere le conserve dagli agenti esterni. Questo evita l’aggiunta di qualsiasi tipo di conservante artificiale. Ecco perché non è necessario buttare via questo liquido: puoi gustarlo perfettamente e integrarlo nella preparazione del tuo piatto.

Inoltre, è consigliabile lavare sempre la parte superiore della scatola prima di aprirla, nonché utilizzare utensili puliti per rimuovere il cibo all’interno. Ricorda, una volta aperto, il cibo diventa deperibile. Va quindi consumato velocemente!

Leggi anche: Cosa significa il simbolo della goccia d’acqua sul forno? Un trucco poco conosciuto che rende la vita più facile