Anche se può sembrare complicato, imparare a far crescere un melo partendo dal seme è più…

Anche se può sembrare complicato, imparare a coltivare un melo dal seme è più facile di quanto si pensi perché è una pianta che germina facilmente in qualsiasi periodo dell’anno e anche la sua cura è semplice. La cosa migliore è che avrai mele fresche semplicemente uscendo nel tuo giardino.

Le mele sono uno dei frutti più consumati al mondo poiché si adattano a climi diversi e soprattutto perché sono abbastanza versatili quando si tratta di gustarle. C’è chi li mangia a morsi, in insalata, con chilito e limone e possono essere trasformati in marmellata o addirittura in una deliziosa torta .

La mela invece è un alimento abbastanza nutriente, da qui il famoso detto in inglese: “one apple al day, keep the doctor away”  (una mela al giorno toglie il medico di torno), poiché questo frutto è ricco di fibre, vitamine e antiossidanti, essendo un’ottima opzione anche per le persone con diabete .

albero di mele come piantare coltivarlo

Quindi ci sono molte ragioni per coltivare un melo, e tutto questo senza menzionare che è un albero estremamente bello che starà benissimo nel tuo giardino. Quindi non pensarci due volte e mettiti al lavoro!

Come far crescere un melo dal seme (passo dopo passo)

Avrai bisogno di quanto segue:

  • Una mela fresca, matura ma non refrigerata o congelata
  • Vasetti per semenzaio o yogurt
  • Una grande pentola con drenaggio
  • Terreno fertile concimato con compost
  • cotone
  • un contenitore di plastica
  • Acqua

Passo dopo passo:

  1. Inizia tagliando con cura la mela per estrarne i semi, cercando sempre di non danneggiarli, altrimenti non germoglieranno. Sciacquatele e aspettate che si asciughino.
  2. Ora sarà il momento di farli germogliare. Per questo, posiziona i semi tra alcuni pezzi di cotone, inumidiscili con l’aiuto di uno spruzzino e mettili all’interno del contenitore di plastica. Potete coprire il contenitore per creare un effetto tipo serra oppure lasciarli scoperti ma in un luogo caldo. In ogni caso conferma che il cotone si mantiene sempre umido.
  3. Successivamente, entro un mese o meno, noterai che i semi iniziano a germogliare, quindi sarà il momento di trasferirli nel semenzaio o nei vasetti dello yogurt. Per questo, riempire una qualsiasi delle due opzioni con il terreno preparato, fare un piccolo foro profondo mezzo centimetro, posizionare il seme e coprire con il terreno senza esercitare pressione.
  4. Con questo avrai già iniziato la coltivazione del tuo melo. Quindi la prossima cosa è posizionare la tua pianta in un luogo dove riceva abbastanza luce solare indiretta e ricordati sempre di mantenere il terreno umido ma senza allagare o esagerare la quantità di acqua.
  5. Dopo alcune settimane, la tua pianta sarà cresciuta. Quando avrà un’altezza di circa cinque centimetri, dovrai trasferirlo nel suo vaso definitivo o nella terra del tuo giardino.
  6. Nel caso del vaso, riempilo di terra e trapiantalo con cura dal semenzaio o dalla coppa dello yogurt al vaso finale. Una volta pronto, posizionalo in un luogo dove riceva luce diretta al mattino e innaffia il tuo melo ogni cinque giorni, tranne nelle stagioni molto calde, quando potrebbe essere necessario farlo tre volte alla settimana, facendo sempre attenzione a non allagare la pentola. .
  7. Non dimenticare di applicare eventualmente fertilizzanti o fertilizzanti naturali , nonché utilizzare un repellente fatto in casa o specializzato per evitare parassiti e insetti .
  8. Infine, sii molto paziente perché un melo impiega dai due ai sei anni per dare i suoi frutti.