Un tempo il pino era considerato un talismano contro il male, quindi avere un bell’arredamento fatto di pigne in casa, buona fortuna in casa. Si moltiplicherà! Dalla più semplice pigna, puoi coltivare un bellissimo bonsai e usarlo come decorazione da abbinare!

Il processo è molto semplice: raccogli i coni nella foresta; Il periodo migliore per farlo è l’autunno, perché in questa stagione i coni iniziano ad aprirsi. Cerca di trovare una pigna di dimensioni maggiori. Ciò aumenterà leggermente le possibilità che i semi all’interno siano di qualità migliore. Sarebbe anche bene raccogliere non solo una, ma più pigne! Alcune persone consigliano di immergere rapidamente la pigna in una soluzione altamente diluita di calce e zolfo. Questo è solo un altro passo per sbarazzarsi di eventuali parassiti o funghi che vivono nella pigna.

Dopodiché dovrai mettere la pigna ad asciugare, quindi mettila in un luogo asciutto e guardala iniziare ad asciugarsi e aprirsi. Potresti vedere che alcuni dei semi iniziano a germogliare.

Quindi trova un bel vaso e riempilo di terra. Inserite la pigna con la punta rivolta verso l’alto, premendola un po’ nel terreno.

Sarebbe bene utilizzare uno strato di muschio per coprire il terreno e le crepe tra le brattee, oltre che per decorare il vaso di fiori.

Questa fantastica decorazione deve essere annaffiata quotidianamente con moderazione, meglio se spruzzando acqua sulla pigna. Certo, puoi annaffiarlo più abbondantemente ogni due o tre giorni, l’importante è evitare la comparsa di muffe.

Buona Fortuna!