Con la sua tonalità gialla molto particolare e l’inimitabile sapore pepato, la curcuma è una spezia molto apprezzata nella gastronomia, specialmente nella cucina indiana. Non c’è da stupirsi che sia soprannominato “zafferano indiano”. Grazie alle sue molteplici proprietà benefiche, è un vero tesoro per la salute. Ma oltre a colorare e insaporire i nostri piatti, questa pianta erbacea è un alleato inaspettato per prendersi cura delle nostre piantagioni. Scopri tutte le sue virtù e come utilizzarla nel tuo giardino.

Curcuma, benefici per la salute

curcuma

Oltre al suo sapore riconoscibile, la curcuma è molto spesso usata per scopi medicinali. Ha, tra le altre cose, proprietà antivirali, antibatteriche e antiossidanti. I suoi benefici per la salute sono innumerevoli: allevia i disturbi digestivi, previene varie patologie croniche, fornisce un’importante fonte di vitamina C all’organismo e, grazie alla curcumina che contiene, i suoi effetti antinfiammatori non sono trascurabili. . Inoltre, questa pianta è spesso consigliata per il trattamento del meteorismo addominale, dell’indigestione e dell’ipercolesterolemia.

Quali sono i benefici della curcuma sulle vostre piante?

oidio vegetale

I benefici della curcuma non finiscono qui: questa sostanza è anche un validissimo alleato nella cura delle piante.

Leggi anche: Ecco come fare la ceretta a casa con la crema Nivea e dire addio ai capelli

Tra i suoi principali vantaggi in giardino:

  • Cura le malattie delle piante.
  • Ha un’azione fungicida.
  • Respinge parassiti e insetti che invadono le piantagioni.

Quando si tratta di giardinaggio, ovviamente hai accesso a una gamma di fertilizzanti chimici e pesticidi industriali. Ma, inutile ricordarlo, queste sostanze rimangono dannose per l’ambiente. Possono anche avere effetti pericolosi sull’uomo e sugli animali. Pertanto, per evitare la loro costante applicazione, sarebbe bene impiegare delle alternative a base di agenti naturali. Questo è il motivo per cui l’uso della curcuma può essere molto giudizioso.

Devi sapere che questa pianta erbacea contiene una sostanza chiamata “curcumina”: si tratta di un potentissimo antiossidante che ha notevoli effetti antimicrobici e antinfiammatori. Oltre a rafforzare il nostro sistema immunitario, ha anche incredibili benefici sulle nostre piante. In particolare ha il potere di eliminare molti tipi di malattie: invece di ricorrere a trattamenti chimici, è sufficiente spalmare una buona quantità di polvere di curcuma sulle zone infette. In questo modo si possono curare facilmente alcune patologie comuni come l’oidio, la famosa “malattia bianca” che deriva da un fungo che spesso attacca colture e piante  , soprattutto durante gli sbalzi di temperatura e quando l’umidità è molto presente.

Come procedere ? Prepara una miscela di due parti di cenere e una parte di curcuma da applicare direttamente sulla pianta. Come bonus, questo rimedio fungerà anche da pesticida naturale. Grazie al forte odore della spezia, insetti e parassiti non danneggeranno le tue piante.

Buono a sapersi  : invece di acquistarla, puoi facilmente coltivare questa pianta in casa partendo da un pezzetto di rizoma di curcuma. Così, godrai di un raccolto abbondante a casa!

Leggi anche: Ecco come coltivare la curcuma per averne infinite quantità in casa

Curcuma, rimedio naturale contro le punture di insetti

curcuma001

Durante i lavori di giardinaggio , è difficile sfuggire a piccole ferite accidentali e altre punture di insetti. È persino una situazione comune a cui i grandi giardinieri sono abituati. Ma i più esperti hanno i loro piccoli trucchi per ridurre il dolore, compreso l’uso della curcuma. È il rimedio perfetto per alleviare ferite e irritazioni della pelle. Questa sostanza, infatti, ha un’azione antinfiammatoria ed emolliente, che riduce rapidamente prurito e fastidio. Come bonus, la curcuma disinfetterà la pelle e la proteggerà da un possibile rischio di infezione.

Leggi anche: Come usare la crema Nivea per fare la depilazione a casa e dire addio ai peli in poche settimane