Nessuna fortuna, i bagni sono ancora intasati! Ma no, il destino non è contro di te, questo tipo di incidenti sono molto comuni in tutte le case. Non preoccuparti, questo problema può essere risolto in pochissimo tempo. Inoltre non si tratta di sostenere costi aggiuntivi contattando direttamente l’idraulico! A meno che il problema non sia veramente grave, sbloccare i tubi ostruiti non è così difficile. Ecco alcuni metodi semplici e comprovati per sbloccare rapidamente lo scarico del WC da soli. Consigli da tenere a mente se necessario!

Come sturare un WC intasato?

È importante capire che questo fenomeno è molto comune. I tubi della toilette possono intasarsi in qualsiasi momento per una serie di motivi. Uno di questi è, senza dubbio, legato alla massiccia presenza di  carta igienica nelle tubature e di altri oggetti che sistematicamente buttiamo via senza pensarci. Con il passare del tempo, non sorprende che i WC finiscano per intasarsi e emanare odori davvero sgradevoli. L’ostruzione si forma nei tubi e finisce per ostruire il passaggio naturale dell’acqua dopo lo scarico dello scarico. Tutto lo sporco poi sale in superficie e provoca questi odori soffocanti.

Qual è lo sblocco più efficace?

Inoltre, quando il tubo è ostruito, l’acqua non scorre liberamente e lo sporco rimane a galla, alcuni prodotti per la casa possono venire in tuo soccorso per sbloccare la situazione. Si versano nella ciotola, uniti ad acqua molto calda. Se l’ostruzione era solo lieve, noterai subito che i tubi alla fine si libereranno e lo scarico funzionerà di nuovo correttamente. Se invece l’intasamento è più grave, la tecnica del nastro adesivo vi sarà molto utile.

Come usarlo ? Innanzitutto, asciugare accuratamente il bordo del WC, quindi posizionare il nastro verticalmente e orizzontalmente. L’importante è riuscire a coprire al meglio tutta l’apertura, in modo che non entri o esca aria in un modo o nell’altro.

Si formerà quindi uno strato di vapore caldo che scioglierà gradualmente il nastro adesivo. Una pressione significativa consentirà di eliminare il blocco della toilette. Per facilitare l’operazione, consigliamo di premere con le mani il doppio strato di nastro.

Una volta che tutto lo sporco è stato rimosso e la toilette non è più intasata, è possibile rimuovere il nastro. Ed ecco qua, questa era la piccola tecnica che dovevi conoscere!

I consigli della nonna: sturare il WC senza sturalavandini

Ovviamente, ci sono moltissimi modi pratici ed efficaci per sturare facilmente un WC.   Lo scarico del WC  non è un processo così complesso come sembra. E, in caso di problemi minori, la permeabilità della toilette può essere raggiunta rapidamente senza necessariamente chiamare uno specialista. Quindi, cosa fare in caso di intasamento delle fognature? Se i tuoi tubi sono intasati, questi tre rimedi casalinghi possono aiutarti a risolvere la situazione eliminando rapidamente questo fastidioso problema.

  1. Duo strepitoso: bicarbonato e aceto bianco
Bicarbonato di sodio e aceto bianco

Prima di iniziare, un piccolo promemoria: sappiamo che è un compito molto noioso e che molti preferiscono rimandarlo, ma non bisogna lesinare sulla pulizia dei bagni. La manutenzione deve essere regolare, anche quotidiana, per preservare la tua salute e massimizzare il tuo benessere in un luogo pulito e salubre. Dopotutto, trascorri molto tempo lì e l’idea è quella di sentirti a tuo agio, giusto? La buona notizia è che non devi fare continuamente affidamento sui detergenti chimici, che sono costosi e dannosi per l’ambiente. Alcuni prodotti naturali ed ecologici faranno molto bene il trucco!

In questo caso le seguenti sostanze non solo ti aiuteranno a purificare e deodorare i locali, ma anche a sturare lo scarico. Insieme all’acqua calda,  il bicarbonato di sodio e l’aceto  sono alcuni dei rimedi casalinghi più efficaci da utilizzare per un blocco. Idealmente, è meglio combinare questi 3 ingredienti contemporaneamente per pulire i tubi. Il bicarbonato e l’acido acetico in particolare formano nell’acqua un potente composto chimico che rilascia molto acido carbonico. Questo eserciterà una pressione intensa e potrai aumentare l’effetto con acqua calda. Quindi, concretamente, ecco le dosi da applicare: metti 1 o 2 bustine di bicarbonato di sodio nel WC intasato, poi versa una bottiglia di aceto bianco e circa 3 litri di acqua calda. Lasciare questa soluzione durante la notte. La mattina dopo sarai piacevolmente sorpreso di notare che il blocco è completamente scomparso. A meno che, ovviamente, il problema non sia molto più profondo nello scarico. E come bonus, noterai anche che i tuoi bagni hanno un buon odore e sono puliti!

Per informazioni

L’acido acetico è ottimo anche per scomporre il tartaro urinario.

  1. Con acqua calda e detersivo per piatti

A volte i blocchi della toilette sono causati da depositi di detergente grasso. In questo caso l’acqua calda resta la tua migliore alleata. Come svuotare la toilette in questo caso? Riempi una pentola con acqua e cuocila finché non bolle. Quindi attendere dai 5 ai 10 minuti affinché l’acqua si raffreddi leggermente e aggiungere una generosa quantità di  detersivo per piatti . Quindi, versare questa miscela nella tazza del WC e osservare se la permeabilità dei tubi è migliorata. Non esitate a ripetere questa operazione più volte fino a quando il blocco non sarà completamente sciolto. Ricordiamo però che questa tecnica funziona solo in alcuni tipi di intasamenti, in particolare quando il tubo è intasato in superficie.

  1. Sturare i tubi con una gruccia metallica
Appendini in ferro

Il nostro ultimo metodo è a dir poco insolito, ma non per questo meno collaudato. Implica l’inserimento di un gancio nel tubo della fogna. Sì sì, hai letto bene! Ma non una gruccia qualsiasi: non provare a inserire una gruccia di legno o di plastica, bensì una gruccia di filo metallico. Basta aprirlo e spingerlo nello scarico per sbloccarlo. Assicurati di raddrizzare il più possibile la gruccia prima di inserirla nella toilette. Un consiglio: non dimenticate di utilizzare guanti protettivi per operare in modo igienico. Dopo aver terminato il lavoro, bisognerà eliminare anche i residui di sporco pulendo bene la zona con un liquido disinfettante.