Uova in camicia, spezzate, fritte o in frittata, le uova possono essere cotte in tutte le salse! Mentre tanti di noi li lavano prima di usarli, sembra che questa abitudine riflessa debba essere dimenticata. Ecco il motivo.

Se molti di noi prendono l’abitudine di  lavare le uova prima di mangiarle,  questa abitudine dovrebbe essere riconsiderata, anche se il guscio può essere un po’ sporco. Scopri perché dovresti abbandonare questa cattiva abitudine.

polso a uovo

Perché il guscio delle uova non dovrebbe essere sciacquato prima di mangiarle?

Non lavare le uova prima del consumo può sembrare controintuitivo, ma farlo promuoverebbe la potenziale diffusione di batteri. E per una buona ragione, la superficie del guscio è abbastanza porosa da assorbire tutti i tipi di microbi. Inoltre l’uovo che si acquista è sempre ricoperto da uno strato protettivo chiamato “cuticola”, che una volta lavato, permetterà ai batteri di crescere sul guscio per poi entrare nel cibo che si sta consumando. È probabile che anche i batteri  contaminano la salmonellosi.

Leggi anche: 11 cose che accadono al tuo corpo quando mangi due uova al giorno

Per quanto riguarda la loro conservazione, è meglio farlo a temperatura ambiente. Detto questo,  se acquisti uova lavate prima di essere vendute , dovrebbero essere conservate in frigorifero e consumate presto.

risciacquare le uova

E se non hai bisogno di lavare le uova?

Se, come abbiamo appena visto, è sconsigliato lavare le uova, nulla vieta di pulire lo sporco che si è incastrato con l’ausilio di un pennello o della parte ruvida di una spugna. Dovrai solo  strofinare delicatamente la superficie  e questo sarà sufficiente; non hai bisogno di acqua e detersivo per piatti per questo.

Come per le uova, ci sono anche altri alimenti che non devono essere lavati prima del consumo.

Perché è meglio non conservare le uova in frigorifero?

A meno che non siano prelavate e quindi prive della cuticola che le protegge dai batteri, le uova non vanno conservate in frigorifero.

uova da frigorifero

L’umidità che circonda un uovo appena uscito dal frigo o dal frigorifero  favorisce la crescita di germi sul guscio  e la loro potenziale infiltrazione nell’albume e nel tuorlo. Le normative europee tengono conto di questo problema e richiedono quindi ai rivenditori di conservare e trasportare le uova a temperatura ambiente.

Come scegliere le uova giuste?

La corretta conservazione delle uova si basa sul rispetto di determinate regole. Pertanto, le uova conservate nelle migliori condizioni saranno in linea di principio ricoperte da uno spesso strato di giornale  e protette dagli sbalzi di temperatura.  Vanno inoltre tenuti per 3 settimane al riparo dalla luce, dall’umidità e dall’aria. Può anche essere utile distinguere un uovo buono da uno cattivo con una semplice osservazione.

Leggi anche: Dimagrire: la dieta arance e uova per perdere 8 chili in 15 giorni

Se  vuoi conservare le tue uova in frigorifero , devi assicurarti che la loro punta sia abbassata. Inoltre, per evitare che le uova assorbano gli odori del cibo,  separale dalla carne e dalla frutta,  in particolare dagli alimenti che hanno un odore forte come formaggio e cipolle. Conservali nella loro confezione e posizionali sul ripiano inferiore; lì l’aria fredda è più densa. In questo modo le uova si conserveranno meglio e non risentiranno degli sbalzi di temperatura.

Quindi assicurati di tenere a mente questi dettagli quando acquisti le uova, se vuoi conservarle o se prevedi di lavarle.

Leggi anche: La dieta delle uova ti permette di perdere 5 kg in 2 settimane